Storie dalla Sala Macchine


Home Page | Commenti | Articoli | Faq | Documenti | Ricerca | Archivio | Storie dalla Sala Macchine | Contribuire | Login/Register

Meraviglioso!

Vi ricordate gli anni '90? Se li avete cancellati dalla vostra memoria permettetemi di riaprire la sorgente dei vostri incubi.

Erano anni eccezionali, quando avevamo appena scoperto questa roba chiamata "internet" e nessuno sapeva bene cosa farci, in quel periodo dorato un sacco di gente aveva cominciato a ravanare con l'HTML ed a produrre aborti orrendi. Il testo lamepggiante imperversava e Yahoo la faceva da padrone.

Poi qualcuno comincio' a parlare di UodUaidUeb ed un sacco di gente, apparentemente, penso' "Hey! Questa roba sembra perfetta per metterci la nostra brochure pubblicitaria!". E tutti cominciarono a fare i "UodUaidUebDesaigner" ed a mettere le brochure pubblicitarie nel computer. Che significa che quello che loro volevano vedere sullo schermo era la stessa identica cosa che avevano in mano.

Erano gli anni dove il UodUaidUebDesaigner del momento veniva a piangere che "questo qui dovrebbe essere un Blu Tuchese Pantone 49021 ma invece sembra un Blu Pinguino Pantone 99210!". Erano gli anni che quando aprivi un sito Uebbe la prima ed unica cosa che vedevi era un bel testo che diceva "Questo sito e' disegnato per browser straminchia versione sarcazzo, risoluzione mosocazzitua e monitor multisyncolorstrafico e se non ce li hai vai a cagare pezzente". E quando dicevano "disegnato" dicevano bene, perche' in tutto il sito non c'era UNA RIGA DI TESTO CHE ERA UNA. Solo immagini e fotografie.

Poi gli anni 90 finirono e cominciarono i '00. Ed una cosa che arrivo' fu Google. E tutti cominciarono a diventare isterici con "la posizione di ricerca" ed impararono che avere del testo nel loro sito Uebbe aiuta. Ma non tanto. Il risultato furono siti Uebbe che erano "disegnati", come prima, ma avevano dei testi "nascosti" tanto per.

Poi, qualcuno, invento lo "smartfon" che se il "fon" e' "smart" allora l'Utont deve essere scem. Ed a quel punto tutti cominciarono ad urlare peggio che se avessero visto Trump nudo perche' il loro sito Uebbe si vedeva sullo smartofon come una merda di cane schiacciata. Un cane non particolarmente sano.

Ed ecco apparire il sito "mobil" che sembra una chiavica ed ha ancora meno funzioni del sito "normale". Che gia' quello e' di una utilita' pari a zero.

Ed oggi...

Oggi mi arriva l'UL del momento che dopo uno sforzo titanico di un mese e mezzo voleva presentare la home page del "nuovo" sito. Nuovo sito che ha richiesto lo sviluppo di un intero sistema separato perche' il semplice aggiornamento di quello vecchio evidentemente non era sufficientemente "nuovo".

UL - ...quindi con l'aiuto e la collaborazione di tutti quanti che ringrazio infinitamente siamo finalmente riusciti a completare quest'opera meravigliosa e bellissimma ed ecco il nostro bellissimo sito.

Per ottenere l'effetto leggete la frase con cadenza effemminata e sottolineando gli aggettivi come potrebbe farlo Lady Gaga ed avete un'idea di quello che mi sono dovuto sorbire.

Comunque sia, vediamo questo sito. Che e'.... un sito uebbe. In effetti somiglia molto a quello vecchio. A parte che le foto fanno cacare perche' sono sgranate peggio che una polaroid d'annata.

IO - E che cosa ci sarebbe di cosi'  strardinario?
UL - Che se ridimensionate la finestra il sito si ridimensiona.

...uau... cioe'... la fantascienza. Ed in effetti, se ridimensiono la finestra, il sito cerca di ridimensionarsi. Dico "cerca" perche' le foto ed il testo sono, ovviamente, di dimensione fissa ed oltre un certo limite l'intero sito diventa un accrocchio illeggibile.

Ora, ci sarebbe parecchio da dire al riguardo, ma la cosa principale e' che... non ha in effetti nessuna ragione di esistere. Da quello che vedo giornalmente, nessuno usa nessuna applicazione in nessun modo che non sia a schermo pieno. Io vado da un utente che ha un qualche problema e vedo Excel a schermo pieno. Lo minimizzo e mi compare... un altro Excel a schermo pieno. Lo minimizzo e mi compare Word a schermo pieno e poi Outlook e poi 23 mail di outlook tutte a schermo pieno. Non importa se hai uno schermo da 15", 20", 24" o 48". Tutto e' sempre a schermo pieno. Quindi, chissenefrega se il sito NON si ridimensiona?

In effetti, dato che tutti quanti usano UN SOLO programma alla volta, chissenefrega del multitasking...

Davide
21/12/2018 11:22

Precedente Successivo

I commenti sono aggiunti quando e soprattutto se ho il tempo di guardarli e dopo aver eliminato le cagate, spam, tentativi di phishing et similia. Quindi non trattenete il respiro.

16 messaggi posta messaggio
Anonymous coward Di Anonymous coward - postato il 04/02/2019 09:21 - rispondi

Mode e rimode (ok, ok, anche evoluzione dei monotor / dispositivi di puntamento)... 20 anni fa se non disegnavi GUI MDI ti vedevano come un relitto abbandonato dall'evoluzione, 10 anni fa se non mettevi tab in ogni finestra eri uno sporco reazionario, oggi se non fai tutto full screen ti guardano come un matto.

--
Anonymous coward


Gianluca Rigon Di Gianluca Rigon - postato il 04/02/2019 12:21 - rispondi

cit "dato che tutti quanti usano UN SOLO programma alla volta, chissenefrega del multitasking"

Che era il motivo per cui i primi mainframe (ed i telefoni vecchia scuola come l'immortale Nokia 3310) funzionavano benissimo :\) Una funzione alla volta ma fatta bene anzichè un bazilione di cose fatte (male) contemporaneamente

--
Gianluca Rigon


Massimo m. Di Massimo m. - postato il 04/02/2019 12:38 - rispondi

Ti sei dimenticato di quella merda doppiamente schiacciata di wap.

--
Massimo m.


Davide Bianchi@ Massimo m. Di Davide Bianchi - postato il 04/02/2019 14:31 - rispondi

Ti sei dimenticato di quella merda doppiamente schiacciata di wap.

Wap fa rima con crap...

 

--
Davide Bianchi


Anonymous coward@ Massimo m. Di Anonymous coward - postato il 04/02/2019 20:30 - rispondi

 

Ti sei dimenticato di quella merda doppiamente schiacciata di wap.

 

Il wap! Che cosa mi hai riportato alla mente... Quella pseudo connessione ad internet che

1) attivavi sempre e solo per sbaglio;

2) dopo esserti reso conto di quanto al punto 1), ti accanivi furiosamente sul tasto "indietro" per annullare la connessione, già sapendo che quei pochi secondi di collegamento a passo di lumaca paralitica t'erano già costati quanto il PIL di una nazione africana a scelta...

 

 

--
Anonymous coward


Thomas Di Thomas - postato il 04/02/2019 15:24 - rispondi

Hai dimenticato quello che secondo me è il periodo più infausto: I SITI IN FLASH!



Mezzo minuto buttato ogni volta solo per caricare la home page. Scritte che cambiavano colore e dimensione quando ci passavi sopra, spesso e volentieri intersecandosi con quelle a fianco, il che rendeva il cliccare su un dannato link un'operazione da effettuare con precisione chirurgica. Tema musicale di sottofondo, generalmente tunz-tunz, che per colpa della lentezza della connessione partiva con un ritardo tale da diventare un autentico jumpscare. E così via...

--
Thomas


Messer Franz Di Messer Franz - postato il 04/02/2019 19:58 - rispondi

Ah, gli anni in cui tutto internet era da congiuntivite perchè o un sito era testo e basta ( a farla grande con "grossetto" e "sottolineato", con caratteri di dimensione 1 carattere una schermata o che anche un lillipuziano avrebbe avuto bisogno del microscopio per leggerlo) o era...era...come dire, era

https://www.warnerbros.com/archive/spacejam/movie/jam.htm

avevate rimosso, vero? Ma io ricordo tutto* , e devo condividere i miei incubi con qualcun'altro...

*frase assolutamente non attendibile, ma d'altra parte..."se wikipedia non dice il contrario, sarà vero!" (c'è chi me l'ha detto, ma grazie al cielo ho rimosso chi)

--
Messer Franz


Martino Di Martino - postato il 05/02/2019 01:22 - rispondi

"In effetti, dato che tutti quanti usano UN SOLO programma alla volta, chissenefrega del multitasking..."

La microzoz ci aveva provato con Win8 ad inserire quella cosa lì, tipo una sola "app" alla volta tutta a pieno schermo, in fondo quello che serve ad utonto medio, ma gli è venuta una merda.

--
Martino


Anonymous coward@ Martino Di Anonymous coward - postato il 05/02/2019 08:41 - rispondi

"La microzoz ci aveva provato con Win8 ad inserire quella cosa lì, tipo una sola "app" alla volta tutta a pieno schermo, in fondo quello che serve ad utonto medio, ma gli è venuta una merda."

20 anni di GUI avavano insegnato che la MDI seve praticamente solo nei desktop manager, in modo da avere il colpo d'occhio sul contesto di applicazioni, file, widget/gadget...

Microsoft ha cercato di rendere non MDI l'unica cosa che aveva senso di esserlo, riuscendo a creare un non-desktop manager persino peggiore di Bob.

--
Anonymous coward


Anonymous coward@ Martino Di Anonymous coward - postato il 05/02/2019 11:22 - rispondi

 

"In effetti, dato che tutti quanti usano UN SOLO programma alla volta, chissenefrega del multitasking..."

La microzoz ci aveva provato con Win8 ad inserire quella cosa lì, tipo una sola "app" alla volta tutta a pieno schermo, in fondo quello che serve ad utonto medio, ma gli è venuta una merda.

 

Puoi, di grazia, dirmi qualcosa che a Microsoft non viene sempre una merda? No, perche' faccio fatica a trovare un esempio.

 

 

--
Anonymous coward


Dadoff Di Dadoff - postato il 05/02/2019 09:38 - rispondi

Adesso, appunto, c'è la mania dei cosiddetti siti "responsive" come quello che hai descritto, che devono adattarsi al cambio di dimensioni dello schermo, perché non sia mai che il webete bimbominkia dotato di melamorsicatofono da 1600 euro non possa usufruire del sito! Così tutti gli elementi finiscono per allinearsi in fila indiana e devi andare avanti a scorrere, scorrere, scorrere per vedere tutta la pagina, che, appunto, risulta fruibile unicamente a pieno schermo almeno su un monitor Full HD. Differenza dai siti "non responsive" su cui dovevi zoomare e scorrere, scorrere, scorrere? Ben poca; ma "responsive" fa tanto figo.

--
Dadoff


Lazza@ Dadoff Di Lazza - postato il 18/02/2019 02:47 - rispondi

> Adesso, appunto, c'è la mania dei cosiddetti siti "responsive" come quello che hai descritto, che devono adattarsi al cambio di dimensioni dello schermo

Questa visione del responsive mi sembra piuttosto naive. Innanzitutto, le tecnologie web di base sono nate per natura "responsive". Prova a scrivere un documento HTML senza CSS... si adatta perfettamente a qualsiasi schermo. E parliamo di un linguaggio nato 16 anni prima dell'iPhone.

Il problema di fine anni 90 - primi anni 2000 è che i web designer (o aspiranti tali) inserivano apposta del codice per rendere fisso ciò che per sua natura è dinamico. Quindi vai di "container" a larghezza fissa 760px, poi 990px quando si sono diffusi i display 1024x768.

L'idea di "responsive" non è stata né una moda né un'invenzione, casomai una sorta di riscoperta di un concetto base che già esisteva all'inizio, cioè che un contenuto HTML non dovesse dipendere dallo specifico dispositivo o dalla specifica risoluzione.

Certo, ci hanno aggiunto le media query, ma anche quelle sono state inventate prima degli smartphone.

> Differenza dai siti "non responsive" su cui dovevi zoomare e scorrere, scorrere, scorrere?

Assenza di vincoli artificiali sulla larghezza fissa, assenza di scrolling orizzontale che è una delle cose più fastidiose per l'utente, dimensione del testo leggibile. Inoltre la realizzazione di siti responsive "costringe" anche a usare meno immagini ed evitare le tabelle per il layout, il che migliora notevolmente la semantica della pagina (gli utenti di screen reader, non vedenti o ipovedenti, ringraziano).

Ovviamente esistono anche siti responsive fatti male, ma ciò non toglie che farli bene abbia senso.

--
Lazza


Gianluca Rigon Di Gianluca Rigon - postato il 05/02/2019 15:35 - rispondi

@Dadoff : il responsive secondo me non è una cattiva idea, il problema è che come molto spesso avviene è implementato in maniera grandemente subottima. Se non vado errato (sono stato sviluppatore webbe ma conoscevo quasi nulla anche di CSS 2, figuriamoci del 3) esistono tutta una serie di direttive CSS che dovrebbero permettere allo sviluppatroto di avere i pezzi di pagina che si dimensionano automagicamente in modo da conservare la stessa impaginazione a prescindere dal fatto che tu abbia un morsicatofonino da 5 pollici o un televisore 50 pollici. Che poi molta gente non sappia come implementare questa cosa e metta in piedi accrocchi paurosi è un altro paio di maniche

--
Gianluca Rigon


Dadoff@ Gianluca Rigon Di Dadoff - postato il 07/02/2019 09:05 - rispondi

 

@Dadoff : il responsive secondo me non è una cattiva idea, il problema è che come molto spesso avviene è implementato in maniera grandemente subottima. Se non vado errato (sono stato sviluppatore webbe ma conoscevo quasi nulla anche di CSS 2, figuriamoci del 3) esistono tutta una serie di direttive CSS che dovrebbero permettere allo sviluppatroto di avere i pezzi di pagina che si dimensionano automagicamente in modo da conservare la stessa impaginazione a prescindere dal fatto che tu abbia un morsicatofonino da 5 pollici o un televisore 50 pollici. Che poi molta gente non sappia come implementare questa cosa e metta in piedi accrocchi paurosi è un altro paio di maniche

 

Io lascerei da parte il "responsive", che è difficile da mettere in pratica non solo da parte di uno sviluppatroto, ma anche da parte di uno sviluppatore propriamente detto. L'unico modo per avere siti fruibili da tutti è avere un redirect quando il sito si rende conto che sta girando su un dispositivo portatile (no, "mobàil" non mi piace!) per passare su una pagina costruita APPOSITAMENTE per quel tipo di schermo. Vedi la piattaforma Blogger di Google, per dare un esempio sotto gli occhi di tutti. Così anche il webete bimbominkia del mio commento qui sopra può usufruire del sito e anche uno sviluppatroto riesce a mettere in piedi un sito che vada bene per (più o meno) tutti.

--
Dadoff


Guido Di Guido - postato il 13/02/2019 08:28 - rispondi

Intanto soft-land e' uno dei pochissimi siti fruibili da qualsiasi browser su qualsiasi dispositivo... ;\)

--
who uses Debian learns Debian but who uses Slackware learns Linux


Valerio Vanni Di Valerio Vanni - postato il 13/02/2019 11:13 - rispondi

E' vero che la gente usa parecchie applicazioni a schermo pieno. La nuova frontiera del multi-tasking sono i monitor multipli.

Una serie di excel su uno, la posta su un altro, degli Esplora Risorse su un altro ancora.

--
Valerio Vanni


16 messaggi posta messaggio

Precedente Successivo


Il presente sito e' frutto del sudore della mia fronte (e delle mie dita), se siete interessati a ripubblicare uno degli articoli, documenti o qualunque altra cosa presente in questo sito per cortesia datemene comunicazione (o all'autore dell'articolo se non sono io), cosi' il giorno che faccio delle aggiunte potro' avvisarvi e magari mandarvi il testo aggiornato.


Questo sito era composto con VIM, ora e' composto con VIM ed il famosissimo CMS FdT.

Questo sito non e' ottimizzato per la visione con nessun browser particolare, ne' richiede l'uso di font particolari o risoluzioni speciali. Siete liberi di vederlo come vi pare e piace, o come disse qualcuno: "Finalmente uno dei POCHI siti che ancora funzionano con IE5 dentro Windows 3.1".

Web Interoperability Pleadge Support This Project
Powered By Gojira