Tales from the Machine Room


Home Page | Comments | Articles | Faq | Documents | Search | Archive | Tales from the Machine Room | Contribute | Login/Register

You spin me round baby...

...and so it happened that the Great Unwashed Masses were thrusted onto the new sparkly "digital highway". Where the Great Thinking Minds had decided that Everything Could Be Done. You wanna buy groceries? You can do it from the comfort of your house, on your computer connected to the network, you don't need to walk 200 mts. to the supermarket at the corner of the street. You wanna buy books that you'll never ever read? That too can be done from your couch. Wanna get a pizza so you don't need to walk to the kitchen and nuke the food you bought from the supermarket in the microwave? Yep. Use your computer. Wanna get a new couch to replace the old one that is covered with the books that you'll never read and the rest of the pizza? Yeah, go ahead, just order a new one. Wanna go to take a dump... Eh... No, you have to get up for that. Unless you can time it with the delivery of the new couch.

And all this was apparently fantastic! Until the Great Unwashed Masses were relatively small.

But the problem is that all that shit has to be done by a computer somewhere and when too much of the "masses" try to pass through the digital funnel, the computer start behaving badly. And to complicate the problem all the corporation out there had listened to the Great Thinking Mind but only to the bits that they liked to listen to. Basically they've heard a lot of "money money Money MOneY MONEYMONEYMONEYMONEYMONEYMONEYMONEYMONEY"... and several... heummm... "uncomfortable details" have not been understood.

Like the fact that all that stuff required server to work and servers required maintenance and management.

Then another revo-volution! Somebody invented Virtual Machine. That are real machine that pretend to be other machines.

And when all is said and done, at the end of the day somebody still need to maintain and manage all that stuff. No, it doesn't work like magic. Even if the Great Thinking Minds were trying to pass it like it.

One of the (supposed) advantage of Virtual Machines is that you can create a large number when you need them and then simply delete them when you don't need the anymore. Not like the real thing that you have to pay for and then pay again when you want the old carcasses disposed of.

That is nice... when it works.

Sure, you can have a wonderful "load balancer" that is there and listen and distribute the "load" on a number of virtual machines behind it, and when you need more machines you can do a Gandalf and "magic" some more, but... You also need to remember that the machines are using, somehow, stuff that is real and whoever is providing you the support will want money for that. Ah and you also need somebody that install, maintains and manage the whole shebang.

And all this doesn't guarantee that everything works as you want because... physics.

And after this historical introduction, we talk about $wearentmagicianyouknow, a company that was doing... different things.

One of their problems was that the extent of their IT experience was the same as my cat: computers are warm and is good to sleep on them. The second problem was that they had listened to some conslutant that enticed them into the "savings" that could be had and then presented his invoice.

After being caught in the trap, all the ULs turned to us to get the whole thing fixed in a way to produce all those immaginary profits. So far the only real things were the expenses.

A nice half-april morning (I think) DB came to ask why wasn't I hurrying to the meeting room for the meeting with UL1 and UL2 of $wearentmagician.

Me - Maybe because I wasn't invited?
DB - What?
(he check the applebook)
DB - Oh, I forgot to send the mail...
Me - And anyway, what do they want? I don't know anything about them..

Anyhow, we get in and UL1 start talking about "electronic marketing strategy" and "technique to retain the audience" and "scalable infrastructure" and "e-commerce dynamics" and "elastic redistribution of the load" and such.

DB - (looking at me) What do you thinl?
Me - (looking at my paper) ...I miss "blockchain" and "neural network" and then I have jackpot.
UL1 - What?
Me - Nothing... But seriously, what has this to do with me?
UL2 - What? Didn't you see our dynamic-self-sizing architecture plan...
Me - No I didn't because probably was in the mail that I didn't got.
DB - Hemmm...
UL1 - Anyway, what we want is to get the maximum efficiency in the customer's request management maintining the lowest structural footprint.
Me - "footprint"?
UL1 - Yes, to get the best ratio of utilized resources compared with the functionality of the information processed by...
Me - So to spend as little as possible.

Yes, even if you try to run around it for a couple of hours tossing buzzwords like there is no tomorrow, in the end is what you're talking.

After some attempt at faking technology knowledge that nobody believes and nobody cares about, after a while we started talking about serious stuff. And a more "standard" thing couldn't be.

These people had a system that managed a bunch of different web site and web applications. In an attempt at paying as litt... I mean "optimize the resource distribution to improve the position in the efficiency curve for the maximal return of investment", they ended up with a thing that worked... sometimes... until it doesn't.

Then some conslutant began to talk about "dynamically sizing the structure" and they swallowed the bait, the hook, the sinker, the rod and the fisher at once.

UL2 - So with this "dynamic resizing" what we want to get is to optimize...
Me - Yeah, you want that when the load on the server increases more services are started to split the load and then those are discarded when not needed to spend as little as possible.
UL2 - Hmmm.... we prefer the term "optimize the investment"...
Me - Whatever float your boat. Doesn't work.

....silence....

UL1 - What do you mean?
Me - From what I understood of your system (looking at DB's applebook), how is it configured and what is the load and activity... What you want to do make no sense and is probably going to get the opposite effect: make you spend MORE money instead of less.
UL2 - But... the efficiency... dynamic... adapting...
Me - Nice words but they don't mean what you think they mean.
DB - Maybe if you could explain...
Me - Ok, let's see...

I get up and go to the whiteboard, with great shock of UL1 and UL2 that were expecting a presentation on the big screen. I grab a marker.

Me - So, what I understood of all this mess of buzzwords and dancing around with words that sounds great but means nothing, is that you got is a system tha usually works fine, but then it doesn't. You have peaks of activity that send the entire thing in a coma.
UL1 - Exactly! That's why we want to dynam-
Me - What you want to do is to add more servers when you get the peak and zap them when the peak is gone. That is a nice idea, but won't work on your system. And that's why.

Scribble something like this:

Me - This is the ideal situation for every system. The load fluctuate between two limits that are kinda close together. At this point you can size the sytem for the average load, so you use most of the time the maximum of your resources and when it goes beyond that is "loaded" but not that much.

Another scribble.

Me - This is another normal situation, the load is relatively low but for some times it gets higher. This situation is ideal for what you want to do, when the "plateau" approaches you can spin more machines and when it is gone you can spin them down.
UL2 - Right! That is what...
Me - BUT! Your situation aint' this. What you got is like this:


Me - In this situation, the system is most of the time doing very little because is sized for an higher load, but then it is subjected to very heavy spikes of activity that bypass a lot its capacity. In this situation what you want to do, doesn't make any sense.
UL1 - But...
Me - IT DOESN'T MAKE ANY SENSE because the spikes are too short to be managed this way.

(pointing to one of the spkies)

Me - When the activity start rising, the system decide that it needs more capacity, but the capacity cannot be added instantaneously, the only way to do so is to have it already available. The moment the capacity is added, the spike is gone and the new capacity is left unused, until it gets removed and then a new spike came along and it is back to square 0.
The end result is that you don't get any advantage but you still have to pay for the extra resources that are not used.... I mean "needlessy exceed the optimal capacity without improving the resource usage".

UL1 and UL2 seems to ponder the thing a bit.

UL1 - But if we look at the first graph... that looks almost like the last one except... the spikes are higher...
Me - Yes, that's the problem.
UL1 - And if we treat the thing the same way...
Me - In this case you need to size the system for about 80% of the maximum load, that result in a system that is waaay oversized for the most of the time and is still undersized for the top load. You'd spend more and save nothing.
UL2 - So...
UL1 - The problem is that this thing is too slow as it is. I mean, it works fine most of the time and then nothing works anynore.
Me - It works fine when you're in the situation of low-load, then you hit a spike and everything slow down
UL2 - So... how do we fix it?
Me - (scrolling my shoulder) The best option is to analyze your system and identify WHAT is causing those spikes, is some marketing activity that attract a lot of visitors? Some other process? If those things can be split out on a separate system then it is possible to move to one of the other two scenario. But first you need to identify the problem.

UL1 and UL2 are shocked and horrified by the idea that they have to do something that sounds a lot like work.

UL1 - But...
Me - What?
UL1 - If we do this thing of the dynamic loading...
Me - (looking DB) I can go rigth? We all knows how is gonna end...

Davide
11/07/2019 10:27

Previous Next

Comments are added when and more important if I have the time to review them and after removing Spam, Crap, Phishing and the like. So don't hold your breath. And if your comment doesn't appear, is probably becuase it wasn't worth it.

20 messages post new
trekfan1 By trekfan1 - posted 02/09/2019 09:26 - reply

UL1 ed UL2 si ritraggono inorriditi all'idea di dover fare qualche cosa che sembra lavoro.

 

Ma infatti, il lavoro lo devi fare tu! Loro devono "pensare" a come spendere una montagna di soldi per i loro piaceri....

--
trekfan1


Messer Franz By Messer Franz - posted 02/09/2019 10:16 - reply

primo, è bello come la gente pensa che il pc, essendo veloce, preveda il futuro e capisca quando il carico sta aumentando in modo da richiedere un supporto in tempo da poter allocare nuove risorse, avviare altri pc o salvare il mondo (e tutto gratis, ovvio). Dimenticano che non è possibile perchè i flussi canalizzatori non hanno driver per windows 10....nè prese USB...

secondo, scusa se faccio il rompipelotas, ma hai scritto " vieni che questi non gia' qui "...penso sia " vieni che questi sono gia' qui ", giusto? O è " vieni che questi non sono gia' qui " (anche perchè ci vorrebbe un "ancora" , non un "già"...e il tuo capo non mi sembra una persona che ti chiama prima per sincronizzarsi su che direfare col cliente...al massimo si sincronizza col portafogli del cliente e poi sincronizza i tuoi straordinari non retribuiti per rendere possibile l'impossibile....)

--
Messer Franz


Anonymous coward@ Messer Franz By Anonymous coward - posted 07/09/2019 15:08 - reply

 

primo, è bello come la gente pensa che il pc, essendo veloce, preveda il futuro e capisca quando il carico sta aumentando in modo da richiedere un supporto in tempo da poter allocare nuove risorse, avviare altri pc o salvare il mondo (e tutto gratis, ovvio). Dimenticano che non è possibile perchè i flussi canalizzatori non hanno driver per windows 10....nè prese USB...

-------------

ahahahah il "flusso canalizzatore"! Meno male che ho letto mentre non stavo bevendo, altrimenti avrei spruzzato di caffè tutta la  tastiera :-\)

--
Anonymous coward


Anonymous coward By Anonymous coward - posted 02/09/2019 10:18 - reply

ricordo di una ditta(un gigacolosso) che lavora nel settore junk-fast food e che aveva lo stesso problema.

Si misero lì, studiarono i loro picchi a modino, trovarono un "patern" che, analizzando vari fattori, gli permette di prevedere (con buona percentuale di riuscita) i picchi.

So che attualmente utilizzano la stessa tecnica nei ristoranti, sanno che statisticamente in quel ristorante nei prossimi x(con x inferiore a 15) minuti entrerà un cliente a chiedere $panino_tal_dei_tali e quindi loro, visto che hanno un operatore di cucina fermo, iniziano a prepararlo.

UL1 ed UL2 riusciranno ad effettuare studi simili od anche solo ipotizzare siano possibili?

Credo che la risposta sia stampata sulle targhe dei novaresi.

--
Anonymous coward


Anonymous coward@ Anonymous coward By Anonymous coward - posted 07/09/2019 15:21 - reply

 

ricordo di una ditta(un gigacolosso) che lavora nel settore junk-fast food e che aveva lo stesso problema.

Si misero lì, studiarono i loro picchi a modino, trovarono un "patern" che, analizzando vari fattori, gli permette di prevedere (con buona percentuale di riuscita) i picchi.

So che attualmente utilizzano la stessa tecnica nei ristoranti, sanno che statisticamente in quel ristorante nei prossimi x(con x inferiore a 15) minuti entrerà un cliente a chiedere $panino_tal_dei_tali e quindi loro, visto che hanno un operatore di cucina fermo, iniziano a prepararlo.

UL1 ed UL2 riusciranno ad effettuare studi simili od anche solo ipotizzare siano possibili?

Credo che la risposta sia stampata sulle targhe dei novaresi.

------------------------

Quelli vendono miliardi idi panini al giorno in tutto il mondo, uno studio che gli faccia risparmiare, che so, il 2% del tempo-uomo si traduce in un risparmio di milioni. Questi due UL sono solo due coglionazzi raccattati per strada, i soliti stronzi che credono che "LA" soluzione sia buttare piu' hardware addosso al problema (o nel loro caso attaccare-staccare hardwre al "momento giusto". No, devi "studiare" il problema ed "elaborare" la soluzione. Ma si tratta di LAVORO, per cui, alla larga!

 

--
Anonymous coward


Karl By Karl - posted 02/09/2019 10:50 - reply

Lezione numero 1: quando gli UL si ficcano un'idea in testa, incidendola in quelle pietre che hanno al posto della materia cerebrale, ci andrebbe come minimo un martello pneumatico per togliergliela. Facendo tesoro dell'esperienza mia e altrui (leggasi: le numerose nasate che il boss di Davide gli ha fatto prendere, volente o nolente) quando il mio MGD(*) cerca di tirarmi dentro a una riunione con degli UL dei clienti che hanno già LA soluzione in tasca (cioè, non una soluzione: LA soluzione, ribadisco) io gli sparo lì il primo pretesto che mi passa per la mente per schivarmela - e può piatirmi quanto vuole, perché tanto non ci vado. Dopo, quando il MGD si lamenta sbrodolando che la mia presenza sarebbe stata fondamentale e mumble mumble bla bla bla, la mia risposta è "Be', di star lì due ore a prendermi pesci in faccia stile villaggio di Asterix e andarmene frustrato per non essere riuscito a instillare un po' di buon senso in certa gente non avevo proprio nessuna voglia. Sei tu la faccia da pesci in questo genere di riuGnioni, visto che la faccia della ditta è la tua." A denti stretti il MGD si ritrova a darmi ragione, almeno fino alla volta successiva.

(*) Il Mega Direttore Galattico di fantozziana memoria. Qualche buontempone (non guardate me: io non c'ero e se c'ero dormivo) gli ha appeso sulla porta interna dell'ufficio, sulla falsariga di tutte le bibbberate stile "Il capo non mangia: si nutre", questa qui: "Il capo non caga: si riproduce". È lì da anni, e il MGD non l'ha mai rimossa... :D

--
Karl


Karl@ Karl By Karl - posted 03/09/2019 14:10 - reply

Lezione numero 1: quando gli UL si ficcano un'idea in testa, incidendola in quelle pietre che hanno al posto della materia cerebrale, ci andrebbe come minimo un martello pneumatico per togliergliela. Facendo tesoro dell'esperienza mia e altrui (leggasi: le numerose nasate che il boss di Davide gli ha fatto prendere, volente o nolente) quando il mio MGD(*) cerca di tirarmi dentro a una riunione con degli UL dei clienti che hanno già LA soluzione in tasca (cioè, non una soluzione: LA soluzione, ribadisco) io gli sparo lì il primo pretesto che mi passa per la mente per schivarmela - e può piatirmi quanto vuole, perché tanto non ci vado. Dopo, quando il MGD si lamenta sbrodolando che la mia presenza sarebbe stata fondamentale e mumble mumble bla bla bla, la mia risposta è "Be', di star lì due ore a prendermi pesci in faccia stile villaggio di Asterix e andarmene frustrato per non essere riuscito a instillare un po' di buon senso in certa gente non avevo proprio nessuna voglia. Sei tu la faccia da pesci in questo genere di riuGnioni, visto che la faccia della ditta è la tua." A denti stretti il MGD si ritrova a darmi ragione, almeno fino alla volta successiva.

(*) Il Mega Direttore Galattico di fantozziana memoria. Qualche buontempone (non guardate me: io non c'ero e se c'ero dormivo) gli ha appeso sulla porta interna dell'ufficio, sulla falsariga di tutte le bibbberate stile "Il capo non mangia: si nutre", questa qui: "Il capo non caga: si riproduce". È lì da anni, e il MGD non l'ha mai rimossa... :D

Corto circuito mentale: l'ho chiamato "MGD" per tutto il commento, ma è il "MDG". Influsso malefico dei vari UL, forse? :-\)

 

 

--
Karl


emi_ska By emi_ska - posted 02/09/2019 11:44 - reply

Tanto e' sempre cosi'... Quando si impuntano su una cosa, quello che gli spieghi gli entra da un'orecchio e gli esce dall'altro!!

Ancora perdi tempo a cercare di fargli capire un concetto? Tanto lo sai che alla fine faranno quello che avevano deciso di fare... 

--
emi_ska


Anonymous coward@ emi_ska By Anonymous coward - posted 03/09/2019 08:42 - reply

Però almeno abbiamo le storie da leggere

Tanto e' sempre cosi'... Quando si impuntano su una cosa, quello che gli spieghi gli entra da un'orecchio e gli esce dall'altro!!

Ancora perdi tempo a cercare di fargli capire un concetto? Tanto lo sai che alla fine faranno quello che avevano deciso di fare... 

 

 

--
Anonymous coward


emi.ska@ Anonymous coward By emi.ska - posted 10/09/2019 21:34 - reply

 

Però almeno abbiamo le storie da leggere

Tanto e' sempre cosi'... Quando si impuntano su una cosa, quello che gli spieghi gli entra da un'orecchio e gli esce dall'altro!!

Ancora perdi tempo a cercare di fargli capire un concetto? Tanto lo sai che alla fine faranno quello che avevano deciso di fare... 

 

 

Hai proprio ragione...

Meglio cosi'!!

@Davide. Una curiosita': ma questi parlavano di aggiungere vm o parlavano di containers, e quindi tipo aggiungere pods o simila?

Ciao, emi.ska

 

 

--
emi.ska


Massimo M By Massimo M - posted 04/09/2019 20:36 - reply

Spesso la soluzione migliore è: ti mando una mail dicendoti che la cosa che vuoi non funziona/non serve a niente/costa molto/non è manutenibile da voi/si sfascerà in dieci minuti.

Se continuano a volere il bel giocattolo luccicante, glielo dai. Basta che paghino, siamo professionisti, non baby sitter, non abbiamo il compito di dire "non mangiare troppa Nutella che poi ti viene il mal di pancia", sono adulti (si fa per dire)

--
Massimo M


Anonymous coward@ Massimo M By Anonymous coward - posted 16/09/2019 12:14 - reply

 

Spesso la soluzione migliore è: ti mando una mail dicendoti che la cosa che vuoi non funziona/non serve a niente/costa molto/non è manutenibile da voi/si sfascerà in dieci minuti.

Se continuano a volere il bel giocattolo luccicante, glielo dai. Basta che paghino, siamo professionisti, non baby sitter, non abbiamo il compito di dire "non mangiare troppa Nutella che poi ti viene il mal di pancia", sono adulti (si fa per dire)

---------------

MA infatti!

La mia tecnica e' diventata mandare una mail con evidenziati rischi e problemi nel fare qeullo che il Clinete chiede, poi termino con:

"...essendo voi i Clienti, avete il diritto di chiederci di procedere secondo le Vostre direttive, anconrchè differiscano dai nostri suggerimenti tecnici. Rispondendo affermativamente a questa mail sul proseguimento del progetto nelle modalità da voi indicate, vi assumete automaticamente tutti i rischi derivanti dal non aver accettato i nostri suggerimenti tecnici."

A quel punto, eccitato dal metaforico "pulsante rosso del Potere" che gli serviamo su un piatto d'argento, il Cliente lo preme fino in fondo (avete presente il tasto rosso di fine livello di Duken nuken?) dando il via la percorso verso il baratro dal quale avevamo tentato di proteggerlo in tutti i modi. Ovviamente prima ci deve saldare la parcella, poi lo porteremo allegramente al disastro.

E vaffanculo!

--
Anonymous coward


Anonymous coward By Anonymous coward - posted 05/09/2019 10:53 - reply

Un saggio proverbio recita "Puoi dirmi una sola di queste cose: cosa ti serve, come lo vuoi fatto, quanto vuoi spendere, entro quando ti serve."

In genere nel nostro settore le risposte vengono date sempre e comunque per i 4 punti ed in genere sono:

1) non ho la più pallida idea di cosa mi serva, ho sentito qualche buzzword e mi sembra una ottima occasione per sembrare figo e fare vedere al capo / agli investitori che lavoro

2) lo farai esattamente come dico io anche se non ho idea di come realizzarlo, perchè il cliente ha sempre ragione anche quando vuole un pony atomico a pedali che tornia indietro nel tempo... e poi io guadagno più di te con un titolo di studio inferiore al tui quindi la so molto più lunga di te, su tutto lo scibile umano

3) voglio spendere 4 noccioline, meglio 2 perchè sennò lo faccio fare amiocuggino tanto oggi tutti hanno o cumputerre. Anzi, perchè non lo fate gratis per la visibilità? Potreste anche riconoscermi qualcosa per questa magnifica business opportunity!

4) serve per ieri, meglio ierilaltro, e se dovete fare qualcosa fatelo nelle notti dei weekend festivi senza disturbare nessuno dei nostri utOnti

--
Anonymous coward


Guido By Guido - posted 06/09/2019 10:55 - reply

Una cosa che non capiro' mai: questa gente (ma non solo loro) vogliono risparmiare su tutto, hardware, software, chi dovrebbe sviluppare la cosa, chi dovrebbe gestirla etc. Ma poi sono disposti a pagare $NON_SI_SA_QUANTO per un consulente che gli propone (a voce) La Soluzione (che non funziona).

--
who uses Debian learns Debian but who uses Slackware learns Linux


Anonymous coward@ Guido By Anonymous coward - posted 16/09/2019 11:57 - reply

 

Una cosa che non capiro' mai: questa gente (ma non solo loro) vogliono risparmiare su tutto, hardware, software, chi dovrebbe sviluppare la cosa, chi dovrebbe gestirla etc. Ma poi sono disposti a pagare $NON_SI_SA_QUANTO per un consulente che gli propone (a voce) La Soluzione (che non funziona).

-----

Perchè il consulente ha dei bigliettini da visita veramente fighi, su carta patinata! E poi un ipad/iphone/imac, e' vestito bene, sa parlare, dice cose meravigliose interentemente storage, il "CLOUDdde" ottimizzazione dei consumi, risparmi elevati, guadagni stellari, unicorni rosa e quattro bionde diciottenni arrapate (piu' una negra che non guasta mai e due sudamericane curvy) che ardono dal desiderio di soddisfarti.

E poi c'e' LEI, la Realtà, che prenderà a calci in bocca il fesso che ha creduto al consulente, il quale però è già sparito dopo aver incassato il bonifco.

 

--
Anonymous coward


Francesco By Francesco - posted 06/09/2019 12:36 - reply

Per reggere in modo dinamico spike di quel tipo l'unico modo è utilizzare na archittettura stateless che possa scalare in modo orizzontale su risorse pronte e sovrabbondanti non collegate ad una VM specifica e con microbilling a transazione, ovvero il famoso serverless computing



Sia Azure sia AWS forniscono gli stumenti per una architettura simile che però non è affatto semplice da mettere insieme BENE.

 

Francesco

--
Francesco


Anonymous coward@ Francesco By Anonymous coward - posted 16/09/2019 11:50 - reply

 

Per reggere in modo dinamico spike di quel tipo l'unico modo è utilizzare na archittettura stateless che possa scalare in modo orizzontale su risorse pronte e sovrabbondanti non collegate ad una VM specifica e con microbilling a transazione, ovvero il famoso serverless computing



Sia Azure sia AWS forniscono gli stumenti per una architettura simile che però non è affatto semplice da mettere insieme BENE.

 

Francesco

---------------------------------------

Di cognome fai Mascetti, oppure questa cosa che hai detto esiste veramente?

 

 

--
Anonymous coward


Anonymous coward By Anonymous coward - posted 07/09/2019 15:17 - reply

Ho notato la cosa de "il bingo delle cazzate" lo avevamo anche noi in ufficio :-\)

Il Solito BigD! MA quanto ti piace coprire di merda i clienti? E guarda caso, indicentalmente, io-non-volevo-lo-giuro parecchi schizzi finiscono in faccia il tuo capo. Questa volta gli hai chisto il permesso di andartene, credo che nel giro di 2-3 storie, te ne andrai dalla sala riunioni senza nemmeno salutare. Altre 2-3 storie e alle riunioni rifiuterai di partecipare. 

Quante storie mancano prima del "Mi hai rotto i coglioni, queste sono le mie dimissioni, vai a fare in culo!"?

Noi staremo qui ad aspettarle in rispettoso silenzio.

--
Anonymous coward


Anonymous coward@ Anonymous coward By Anonymous coward - posted 01/10/2019 11:23 - reply

[CUT]

Noi staremo qui ad aspettarle in rispettoso silenzio.

[/CUT]

"RELIGIOSO"! Si dice "religioso silenzio"...

 

-- 

Gandolfo Ivo

 

 

--
Anonymous coward


Anonymous coward@ Anonymous coward By Anonymous coward - posted 04/10/2019 17:14 - reply

 

[CUT]

Noi staremo qui ad aspettarle in rispettoso silenzio.

[/CUT]

"RELIGIOSO"! Si dice "religioso silenzio"...

--------------------------------------------------------------------------

religione = superstizione

Ma io non sono superstizioso....

 

--
Anonymous coward


20 messages post new

Previous Next


This site is made by me with blood, sweat and gunpowder, if you want to republish or redistribute any part of it, please drop me (or the author of the article if is not me) a mail.


This site was composed with VIM, now is composed with VIM and the (in)famous CMS FdT.

This site isn't optimized for vision with any specific browser, nor it requires special fonts or resolution.
You're free to see it as you wish.

Web Interoperability Pleadge Support This Project
Powered By Gojira