Tales from the Machine Room


Home Page | Comments | Articles | Faq | Documents | Search | Archive | Tales from the Machine Room | Contribute | Login/Register

Il Ritorno del BLFDH

Chi non si ricorda chi e' il Bastard Luser From the Depth of Hell porebbe andare qui a rinfrescarsi la memoria.

Avevo lasciato il suddetto rompimarroni a rompere i marroni ad Eric, ma (ovviamente) tutto cio' che e' brutto ritorna... come la peste, le innondazioni ed i terremoti... si tratta solo di aspettarlo.

In alcuni casi, le Brutte Cose agiscono per interposta persona...

Ecco quindi che un bel giorno di Maggio mi arriva CL.

CL - Mi serve di sapere la password di BLFDH.
IO - No, quasi sicuramente a te non ti serve di saperla. In ogni caso io non la so. Adesso spiegami il problema.
CL - No, no. Mi serve di sapere la sua password.
IO - No. Ti assicuro che la sua password non ti serve, non so quale sia il tuo problema, ne' quale sia la sua password, ma il saperla non e' la soluzione ideale. Adesso perche' non mi spieghi quale e' il problema che stai cercando di risolvere?
CL - Ma non mi ascolti! Devo sapere la password di ...

La cosa e' andata avanti per una ventina di minuti, con lei che persisteva nel fare la stessa domanda, ed io che continuavo a cercare di spiegarle che il sapere la sua password non era una soluzione ideale.

Dopo la ripetizione della frase "io la password non la so" per una ventina di volte... in dieci minuti... finalmente un barlume di comprensione ha cominciato a farsi strada nella testa di CL.

CL - Non sai la password?
IO - Sono circa venti minuti che sto cercando di dirlo, si. No, non la so. E adesso tocca a te. Spiegami che accidenti stai cercando di fare.
CL - E adesso come si fa??
IO - A FARE CHE???? Ancora non me lo hai detto. Sono venti minuti che mi stai martirizzando e ancora non mi hai spiegato COSA accidenti vuoi fare!
CL - Devo cambiare la password di BLFDH.

Io cerco di immaginarmi in un bel posto tranquillo, senza CL intorno e senza BLFDH in circolazione, ma il sogno e' di breve durata, quindi ritorno dal mio viaggio ai confini della galassia e cerco di fare mente locale senza strozzare subito CL.

IO - Hummmm... ok, siamo andati da "mi serve la sua password" al "devo cambiare la sua password"... adesso proviamo a fare un passettino ulteriore indietro e cerca di dirmi perche' accidenti TU dovrsti cambiare o sapere la sua password.

Se vi pare, potreste inserire qui' altri quindici-venti minuti di "devo cambiare la sua password quindi mi serve la sua vecchia password". Dopo aver inserito la domanda "dimmi che accidenti stai cercando di fare" nella conversazione per altre 25-30 volte in dieci minuti, finalmente il concetto e' riuscito a penetrare nel cervello di CL...

CL - La password di BLFDH sta per scadere.
IO - E allora?
CL - E allora devo cambiarla.
IO - E perche' devi cambiarla tu, non puo' cambiarsela da solo? Cos'e' improvvisamente sei diventata la sua segretaria?
CL - No. E' che lui e' in ferie.
IO - E allora a che accidenti gli serve la password? Quando torna dalle ferie?
CL - Non lo so esattamente, credo il mese prossimo.
IO - E allora lascia che la password scada e quando il rimbambito e' in ufficio se la cambiera' da solo la password.

CL rimungina la faccenda per un'istante.

CL - Ma se la password scade non puo' piu' leggere la posta!
IO - E chissenefrega! E' in ferie si o no? Se e' in ferie che legge la posta a fare?
CL - Ma se non riesce a leggere la posta sara' estremamente dispiaciuto!

E gia'. Il coglione riceve una caterva di "warning: la tua password scadra' in 75 giorni". Ovviamente non e' che si preoccupa di cambiarla PRIMA di andare in ferie. Noooooo.... ci pensa quando e' gia' in ferie e dieci giorni prima della scadenza della password stessa.

IO - Se si dispiace sono cavoli suoi. Che la password era in scadenza l'ha saputo come minimo un mese e mezzo fa, dato che cominciamo a tormentare gli utenti ben 45 giorni prima della scadenza, ha ricevuto come minimo 20 diversi avvisi di scadenza. Se voleva cambiare la password poteva cambiarla quando ne aveva voglia e la possibilita' che era in ufficio. Adesso sono cavoli suoi. Lasciala scadere.

CL - Ma...

Potete aggiungere qui, se vi pare, un'altra tirata di mezz'ora che noi dovremmo favorire il funzionamento delle cose e che gli utenti dovrebbero essere assecondati (anche quelli coglioni?) e che l'accesso alla posta dovrebbe essere sempre garantito eccetera eccetera. Tirata per la quale io non mi sono manco scomodato a registrare.

Voglio dire: se tu non paghi la bolletta del gas, la compagnia ti taglia fuori, se non paghi il telefono, idem come sopra. Ti danno avvisi e ti danno il tempo ed il modo di metterti in regola. E' cosi' tanto difficile da capire che la scadenza della foxxuta password e' la stessa cosa? Se la lasci scadere sono cavoli tuoi.

Finalmente, dopo un'agonizzante ora e mezza di panegirici, CL si e' convinta che io la password non gliela resettavo e che BLFDH si sarebbe dovuto arrangiare. Adesso lo aspetto al varco quando rientra dalle ferie... con un robusto e nodoso randello...

Davide
17/01/2009 14:01

Previous Next

Comments are added when and more important if I have the time to review them and after removing Spam, Crap, Phishing and the like. So don't hold your breath. And if your comment doesn't appear, is probably becuase it wasn't worth it.

No messages this document does not accept new posts

Previous Next


This site is made by me with blood, sweat and gunpowder, if you want to republish or redistribute any part of it, please drop me (or the author of the article if is not me) a mail.


This site was composed with VIM, now is composed with VIM and the (in)famous CMS FdT.

This site isn't optimized for vision with any specific browser, nor it requires special fonts or resolution.
You're free to see it as you wish.

Web Interoperability Pleadge Support This Project
Powered By Gojira