Le Storie di Gabriele Niccolini


Home Page | Comments | Articles | Faq | Documents | Search | Archive | Tales from the Machine Room | Contribute | Set language to:en it | Login/Register


I miei commenti, quando ci sono, sono in corsivo.

Postal Drone: Share The Pain

E' un normale lunedì, l'arteriosclerosi galoppante dei vari CL/UL/SL continua nella sua irrefrenabile corsa, i server continuano a pompare come al solito ed io mi sono rimesso a programmare qualche cavolata in VB.NET AL ROGO!!! tanto per non saper ne leggere ne scrivere. E' passato inoltre una settimana da quando i Droni Postali (DP), che hanno il compito spedire delle lettere di "fondamentale importanza" alle nostre $organizzazioni, hanno fatto la loro apparizione nell'ufficio impossessandosi di una parte dello stesso come fossero i Borg

Questi droni postali, come già detto, non sono altro che figlie/nipoti/cugine/parentigenerici dei vari CL/RL. Questo di per se non sarebbe neanche un male, a meno che i caratteri eriditari di idiozia non facciano il loro dovere, se non fosse che oramai ho perso il controllo dello stanzino junkyard e le mie orecchie vengono tartassate da musica pop di scarso livello (aka fo##uta Beyonce, fo##uta Britney Spears etc). E proprio questa mattina che una delle DP mi si presenta davanti in sala comando con un sorriso a 128 denti ed un accrocco in mano che, ad occhio e croce) dovrebbe essere un portatile.

DP: Scuuuuuuuuuusaaaaaaaaaaaaa...
IO: Siiiiiiiiiiiiiiiiiii?!?
DP: Ehm, non so se posso chiedere a te...
IO: A meno che tu non voglia chiedere qualcosa alla mia scrivania penso proprio tu possa chiedere a me.
DP: Beh non so se posso...
IO: Oh beh! se non sai, torna quando sai!
DP: ehm...
nonèchepotresticollegarmiallaretevistochequiaveteinternet supervelocechevorreiscaricaremusicaaaaaa?!?
IO: Tu vuoi COSA?!? Per fare CHE?!? hei! io ci ho l'esclusiva per questa frase!
DP: E' che ieri da casa ho installato $software_p2p_pieno_di_spyware. Ma sai, a casa non ho la linea normale e quindi ci mette una vita.
IO: E a me?! La risposta è NO!
DP: Ma dai! Solo per cinque minuti!
IO: E io dovrei attaccare quel coso brulicante di virus, spyware e quant'altro alla mia rete? Fuori dai piedi!
DP: Dai te lo chiedo per favore!
IO: Quale parte di "NO" non ti è chiara? Aria!

E demoralizzata se ne torna nello stanzino junkyard, oramai alcova dei droni, a piangere dalle sue consorelle. Poco dopo però arriva un'altro drone.

DP1: Senti scusa...
IO: Buongiorno.
DP1: Che, per piacere, mi puoi attaccare il portatile che devo controllare una mail?
IO: Se vuoi controllare la posta c'è quel computer li (indicando la Power Station che finalmente è tornata a casa).
DP1: ...
IO: Che c'è che non va?
DP1: Ma io ho la posta configurata su quel portatile...
IO: Anzitutto quel portatile mi risulta sia di DP e c'è installato $software_p2p_pieno_di_spyware. Peccato che il firewall non faccia passare quella m3rd4 e comunque non ci tengo ad attaccare alla rete quella bomba ad orologeria di virus ambulante. Sparisci.

E se ne va anche lei con la coda tra le gambe. Quindi tutto procede regolarmente se non fosse per il "TUNZ-TUNZ-TUNZ-TUTUTUNZ" che proviene dall'alcova dei droni che sta a significare che si stanno bruciando il cervello a forza di mondezza pop. Ad un certo punto tra un "TUNZ" e l'altro riesco a sentire chiaramente un suono che di musicale ha ben poco.

TI-TI-TI-TI-TIRAAAAAASHHHHHHHHHHH-TIUSHHHHHHHHHHHHAAAAAAAA-SGNAUuuuuuuUUUUUU-SHHHHHHH

E poi il silenzio...

IO: Ucci... ucci...

A quanto pare i droni hanno sviluppato una sorta di intelligenza e quindi hanno pensato bene di collegare il fo##uto portatile ad una delle prese telefoniche.

...sto cominciando a pensare che c'e' un vantaggio nel non avere un sistema telefonico fisso in ufficio...

Ora non è che a me freghi qualcosa di quello che fanno anche perché poi rendono conto direttamente ad SL. Però è che se qualcosa va storto, non so cosa ma c'è SEMPRE qualcosa che va storto, chi ci va di mezzo è sempre il SysAdmin cioè io.

Ergo mi avvicino alla mia fida console di controllo del centralino e noto che l'interno dell'alcova è occupato.

Click-click-clikketi-disabilital'internodell'alcova-click-execute-click-GONE!

Ed immediatamente dopo aver premuto enter inizio a sentire grida di disappunto da parte dei droni. Mi avvicino all'ingresso dell'alcova.

DP: Ma che c@##o è successo?
DP1: Aspetta, aspetta! Mi fratello ha detto che quando fa così bisogna spegnere e riaccendere.
DP: Ma che c@##o dici?!?
DP2: Ma stai a senti quella cretina?
DP1: Oh cretina a chi?!?
DP3: Dai riconnetti sto c@##o de piccì
DP: Ma che ti riconnetto?!?

Per quando avranno finito di litigare sarà già ora di tagliare la corda

Gabriele Niccolini
09/06/2004 00:00

Previous Next Elenco Storie


Gabriele Niccolini e' un sysadmin romano, dato che mi ha "omaggiato" di una montagna di storie da parte sua, ho deciso di dedicargli una pagina a parte.

This site is made by me with blood, sweat and gunpowder, if you want to republish or redistribute any part of it, please drop me (or the author of the article if is not me) a mail.


This site was composed with VIM, now is composed with VIM and the (in)famous CMS FdT.

This site isn't optimized for vision with any specific browser, nor it requires special fonts or resolution.
You're free to see it as you wish.

Web Interoperability Pleadge Support This Project
Powered By Gojira