Tales from the Machine Room


Home Page | Comments | Articles | Faq | Documents | Search | Archive | Tales from the Machine Room | Contribute | Login/Register

Out of WHICH box?

"Pensa fuori dalla scatola" (think out of the box). L'avete may sentita questa frase? Io talmente tante volte che mi viene il voltastomaco solo al pensiero. Di solito, pronunciata da UL/SL che non hanno la piu' pallida idea di cosa cazzo stanno dicendo e la mia risposta standard in genere e' un bel "E che accidenti vorrebbe dire?", che di solito stalla la discussione in maniera totale.

Si perche'... che cappero vuole dire? Che bisogna pensare in modo non-convenzionale? A me e' sempre sembrato che il problema non e' tanto pensare in modo convenzionale o non convenzionale, in molti casi il problema e' proprio pensare in qualsiasi maniera.

Tutta questa tirata per introdurre l'odierna catastrofe. C'era una volta (e purtroppo per me, c'e' ancora) $rimbamba2lavendetta, i quali un bel giorno decisero che la cosa migliore da fare per risparmiare il quatrino era abbandonare il loro vecchio hosting provider e passare a noi con un bellissimo (si fa per dire) hosting virtuale.

Dato che la di loro idea era piu' che altro risparmiare soldi finche' si puo' i signori hanno guardato quanto costava l'hosting vecchio e poi hanno limato e limato e limato e limato finche' la cifra non e' venuta meno di quello. No, non hanno mai pensato a cose come che cosa ottenevano con quei soldi.

Il risultato e' che quando il loro programmatroto ha messo su' la versione 1.0 della loro uebapplicascion, si e' incartato tutto perche' erano leggermente stretti di ram. E due giorni dopo hanno scoperto che erano anche stretti di disco. Il duplice risultato e' stato due shutdown del sistema per aggiungere ram ed un disco extra ed un bel po' di tempo per cercare di spostare roba da un disco all'altro.

Ovviamente la prima debacle non ha minimamente alterato l'idea (del cappero) che "pagare di meno oggi e' meglio" (il concetto di 'lungo termine' e' stato cancellato dalla faccia del pianeta terra evidentemente).

Ed e' cosi' che un bel mattino di quella che dovrebbe essere primavera ed invece pare proprio autunno, mi ritrovo al telefono con un SL terrorizzato perche' apparentemente la loro adorata webapplicascion non accetta piu' ordini o registrazioni o quello che questi imbecilli cercano di fare in ogni caso. Ed ovviamente questa cosa ha cessato di funzionare venerdi' ma dato che sono troppo rabbini per pagare un supporto tecnico fuori orario di ufficio nessuno se ne' accorto fino a stamattina, quando sono arrivato in ufficio all'antelucana ora delle 7.15 ed il telefono gia' suonava rosso fuoco.

Ora, si potrebbe aprire una luuuuuuuuuuuunga e tragica parentesi sul concetto che, se il tuo lavoro, introito, guadagno e (in definitiva) il tuo benessere sociale ed economico dipende da un unico arnese, tu dovresti vedere tale arnese non come un costo ma come un investimento e quindi spenderci sopra sufficienti soldi a mantenerlo in funzione ed in buona salute. Ma come al solito, questa mia logica spicciola e' sempre in conflitto con il moderno metodo di "casual business" (qualunque cosa voglia dire, che secondo me e' come il "fuori dalla scatola"...)

Sorvolo sull'orrore della telefonata. Dopo un controllo al server mi rendo conto che il problema e' che il disco fisso e' pieno al 100% ed il motivo e' che il database si e' ingrassato fino ad occupare tutto lo spazio disponibile. Un DBCC shrink dopo il disco e' un pelo meno pieno ma non piu' di tanto. Scrivo il tutto nel rapportino ed invio con CC a DaBoss.

Ovviamente si scatena il piagnisteo del secolo, con l'SL della situazione che strilla come una gallina isterica.

SL - Ma come e' possibile che il disco sia pieno?
IO - Perche' nessuno ha mai pensato di fare una analisi del database evidentemente prima di metterlo in produzione.
SL - Come 'analisi'?
IO - Si', analizzare la struttura e la richiesta di spazio.
SL - E perche' non l'avete fatta?
IO - L'analisi deve farla chi PROGETTA il database che sa come deve essere usato, noi forniamo solo l'hosting, non e' affare nostro fare analisi.
SL - Bhe facciamola allora questa analisi!
IO - Dillo a chi vi sviluppa il software. A parte che adesso e' un po' tardi per fare un'analisi.
SL - Ma che significa st'analisi?
IO - Significa sedersi e cominciare a pensare a come il database viene usato ed a come farlo funzionare in maniera decente. In particolare significa anche pensare a quanto grosso il database puo' diventare e quindi quanto spazio su disco e' necessario riservare.
SL - ...ma e' impossibile sapere quanto puo' diventare grosso.
IO - Dissento. Se chi progetta il database sa fare il suo lavoro si puo' fare una idea decente della dimensione massima che puo' raggiungere. A quel punto e' sufficiente dimensionare il database tenendo conto di un margine di sicurezza. Evidentemente tale analisi non e' stata fatta quando il database e' stato creato. E dubito che sia possibile farlo adesso.
SL - Ma come si puo' sapere quanto spazio puo' occupare una cosa che ancora non esiste?
IO - Nello stesso modo in cui si puo' sapere quanto arrivera' a pesare una nave che ancora non e' stata costruita. Il progettista sa quanto 'pesa' ogni componente e quanti ce ne sono, la matematica non e' mica fantascienza. Nel caso del database, il progettista sa quanto grosso puo' essere ogni record e dovrebbe anche avere una ragionevole idea di quanti record dovrebbero essere nel database una volta completato, si tratta solo di applicare un paio di calcoli e fare delle ipotesi sensate. Poi si applica un margine di errore per sicurezza.
SL - mmmm....si va be'...
mepensa: mi sa che ho capito chi e' il progettista di questo mucchio di letame
SL - Comunque adesso che possiamo fare?
IO - Direci che o si elimina roba (e cosa non ho idea) o si allarga il disco. Ma a questo punto forse sarebbe il caso di pensare a quanto dobbiamo farlo grosso questo disco per evitare di ritrovarci nello stesso problema nel giro di 2 settimane.
SL - Ma no, dobbiamo pensare fuori dalla scatola!
IO - Quale scatola?
SL - No dico... e' un modo di dire...
IO - E che significa?
SL - Come che significa?
IO - Che significa "pensare fuori dalla scatola"?
SL - Bhe.... fuori dalla scatola... cioe' in modo non convenzionale...
IO - Cioe'?
SL - Insomma... non in modo normale...
IO - No, sorry, io so solo pensare in modo normale, quando trovate un subnormale che pensa per voi fatemi sapere eh?

Secondo me quel database non lo riaggiusteranno mai.

Davide
20/08/2012 08:00

Previous Next

Comments are added when and more important if I have the time to review them and after removing Spam, Crap, Phishing and the like. So don't hold your breath. And if your comment doesn't appear, is probably becuase it wasn't worth it.

22 messages this document does not accept new posts
trekfan1 By trekfan1 - posted 20/08/2012 08:06

come al solito, ti meravigli ancora? ormai dovresti averci fatto il callo gh.

Buona settimana.

--
trekfan1


Messer Franz By Messer Franz - posted 20/08/2012 08:24

Sei tu che non capisci il linguaggio figurato.

"Pensare fuori dalla scatola" indica senza entrarci dentro , no? Bene , e qual'e' la "scatola" che interessa ad una azienda tipo? La sua cassaforte.

Traduzione : pensa in fretta ad una soluzione che non intacchi le nostre (scarse) riserve finanziarie che noi non ne siamo in grado perche' dotati di scarsissima .... tutto ! (intelligenza , esperienza , preveggenza , competenza , ....)

--
Messer Franz


Angkarn By Angkarn - posted 20/08/2012 09:01

Oddio, che roba!

Mettere in piedi un'applicazione con un back-end db, senza nemmeno riuscire a riservargli sufficiente spazio disco per ... quanto, qualche giorno?

Peraltro, significa anche che chi ha fatto da dba per quell'accrocchio manco ha pensato a configurare un minimo l'allocazione spazio. E nemmeno si è preoccupato di mettere, chessò, un alert tramite Opsview o Nagios o similari per monitorare lo spazio disco.

Mi sa tanto che come ho visto talvolta qui in Italia (ma non pensavo lo facessero in paesi più evoluti) la gestione delle applicazioni nelle aziende è stata questa: manager o scagnozzo di manager che chiede applicativo a softwarehouse del menga, questa sviluppa, e poi immediatamente si installa e via che si va. Senza nemmeno una persona competente che si frapponga tra l'analfabeta informatico e la Softwarehouse incompetente.

--
Angkarn


Daniele By Daniele - posted 20/08/2012 09:34

E non ha detto cose come "business plan", "cloud" e "modern thinking"?

--
Daniele


Nik By Nik - posted 20/08/2012 10:33

> IO - No, sorry, io so solo pensare in modo normale, quando trovate un subnormale che pensa per voi fatemi sapere eh?

 

Sei il mio eroe

--
Chronicles of a Broken Heart


Pozzame By Pozzame - posted 20/08/2012 12:32

Mi sa che quello che aveva in mente il pisquano era, più che altro:

"Come ottenere lo stesso risulato senza spendere un soldo?"

E si aspettava che fossi tu a suggeirglielo, per poi bullarsi di aver trovato LA soluzione geniale...

--
Pozzame


Kurgan By Kurgan - posted 20/08/2012 12:51

L'UL di turno dice "pensa fuori dalla scatola", ma intende dire "fai un miracolo". Cioe`, se il DB richiede piu` spazio sul disco, lui vuole che tu gli riduca il DB del 90% di dimensioni, gratis, in 5 minuti, evitandogli cosi` la spesa ulteriore. Questo significa "pensa fuori dalla scatola".

 

Quando qualcuno ti dice "pensa fuori dalla scatola" significa che e` disperato e che vede benissimo che non ci sono vie di uscita a lui gradite (quelle che sono gratis e immediate), e quindi e` evidente che quello e` il momento per dirgli "pensa con il portafogli in mano".

--
Il massimo danno con il minimo sforzo


ombra666 By ombra666 - posted 20/08/2012 13:49

Mi amazzo dalle risate e al contempo mi viene da piangere quando le persone hanno un problema e pretendono che TU (o Io, o il collega, insomma un "intermediario" che non c'entra una fava) sistemi le cose di cui non ti devi preoccupare perchè non è di tua competenza... 

--
ombra666


Anonymous coward By Anonymous coward - posted 20/08/2012 14:01

Pensare in modo non convenzionale. Come se tutti fossero Salvator Dali, Picasso o Leonardo da Vinci, come no!

--
Anonymous coward


Guido By Guido - posted 20/08/2012 17:06

<i>dobbiamo pensare fuori dalla scatola</i> (aka non so che c@%%0 dire...)

senza contare che ogni incremento di ram/disco lo pagano (o almeno spero che sia così) quindi ogni volta che ci metti mano cifraIniziale++ ...

furbi eh...

--
salva un albero: mangia un castoro!


Anonymous coward By Anonymous coward - posted 20/08/2012 21:01

MA quanto cota lo "spazio disco" al giga? per i database? no perche o costa tantissimo (100G = 1K$ annui) e non so come mai o costa poco (100G = 20E annui) e allora questi sono dei morti i fame da paura.

BigD, potresti spiefgare perche stanno sempre corti di CPU ram e disco? quanto costa sto benedetto hosting?

--
Anonymous coward


Kent Morwath By Kent Morwath - posted 21/08/2012 00:04

A me quella frase ha fatto sempre venire in mente una di quelle scatole che quando le apri  esce il giullare a molla con il ghigno malefico...

--
Kent Morwath


Piernicola Comuniello By Piernicola Comuniello - posted 21/08/2012 08:47

Ma manco io quando cambio PC (in media accade di rado visto il suo uso) posso pensare a risparmiare così tanto!

"Fuori dalle scatole!" come nuova tendenza come la vedi, Big D?

--
Piernicola Comuniello


z f k By z f k - posted 21/08/2012 09:56

Mah... Immagino volesse una soluzione alternativa alla solita prassi, una "pensata fuori dal quadro" di riferimento normale, insomma, tipo la finanza creativa dei governanti italiani.

Tipo, che so, l'implementazione di una quarta dimensione formata da tachioni stazionari sul disco fisso(*), in cui spostare i dati mediante dei neutrini sfruttando l'effetto tunnel Gelmini, così abbiamo pure il vantaggio di registrare i dati prima che siano immessi e anticipare così il risultato da fornire al cliente.

*) essendo che i tachioni possono esistere solo a velocità superluminali, per renderli stazionari sul disco è necessario accelerare quest'ultimo a una velocità di rotazione almeno pari a quella della luce (nel vuoto, che se lo scordano sempre di specificarlo :D ). Questo avrebbe anche il vantaggio collaterale di far collassare lo spazio occupato dal disco stesso, fino ad annullarlo: in pratica, potete usare lo sgabuzzino per farci stare un'infinità di dischi. Profit!

CYA

--
z f k


Ignazioc By Ignazioc - posted 21/08/2012 13:12

sono sicuro che ti avrà detto qualcosa tipo "e se lo mettiamo sul cloud?"

--
Ignazioc


Anonymous coward By Anonymous coward - posted 21/08/2012 18:23

Propongo di lasciare "pensa" fuori dalla frase, semplificando il tutto in un "fuori dalle scatole!" (il punto esclamativo finale è una commodity opzionale)

--
Anonymous coward


mAo By mAo - posted 22/08/2012 09:17

In questi casi propongo di rigirare la frase in "pensa fuori dalle scatole!" smiley

--
mAo


Anonymous coward By Anonymous coward - posted 22/08/2012 18:16

Pensare fuori dalla scatola? Ecco un Esempio: Suggerisci che si potrebbe comprimere il filesystem che contiene il DB, ma tralascia di dire che così potranno spendere in CPU e RAM almeno 10 volte quello che hanno risparmiato sul disco fisso.

Per certe persone pensare fuori dalla scatola == pisciare fuori dal vaso.

--
Anonymous coward


GenTLe By GenTLe - posted 22/08/2012 22:09

Ciao Anonimo,

ti dico solo che alla nostra azienda (enorme, anzi gigantesca) quelli che ci gestiscono "il ferro" (altra società enorme) hanno sparato 6500€/anno per portarsi a casa un server SAP storico (leggi: forse 20 accessi la settimana), in virtuale (2 vcpu, 4GB vram). Oltre a 1800€ al giorno per la sua "installazione". Nota: il server è GIA' virtuale in Milano, quindi si tratta di spegnere tutto, fare una immagine su disco, spedire il disco e ripristinarlo in una macchina virtuale vuota...

Gli ho proposto di virtualizzarlo a casa mia per quel prezzo...

Rob de mat...

--
GenTLe


argaar@ GenTLe By argaar - posted 23/08/2012 09:10

io ho usato questo in passato (http://www.hetzner.de/en/hosting/produkte_managed/mq7) , l'offerta più bassa per un gestito (che supera enormemente le prestazioni hardware che ti hanno proposto) costa 80€ al mese

Ciao Anonimo,

ti dico solo che alla nostra azienda (enorme, anzi gigantesca) quelli che ci gestiscono "il ferro" (altra società enorme) hanno sparato 6500€/anno per portarsi a casa un server SAP storico (leggi: forse 20 accessi la settimana), in virtuale (2 vcpu, 4GB vram). Oltre a 1800€ al giorno per la sua "installazione". Nota: il server è GIA' virtuale in Milano, quindi si tratta di spegnere tutto, fare una immagine su disco, spedire il disco e ripristinarlo in una macchina virtuale vuota...

Gli ho proposto di virtualizzarlo a casa mia per quel prezzo...

Rob de mat...

 

--
argaar


Anonymous coward@ GenTLe By Anonymous coward - posted 25/08/2012 08:08

 

Ciao Anonimo,

ti dico solo che alla nostra azienda (enorme, anzi gigantesca) quelli che ci gestiscono "il ferro" (altra società enorme) hanno sparato 6500€/anno per portarsi a casa un server SAP storico (leggi: forse 20 accessi la settimana), in virtuale (2 vcpu, 4GB vram). Oltre a 1800€ al giorno per la sua "installazione". Nota: il server è GIA' virtuale in Milano, quindi si tratta di spegnere tutto, fare una immagine su disco, spedire il disco e ripristinarlo in una macchina virtuale vuota...

Gli ho proposto di virtualizzarlo a casa mia per quel prezzo...

Rob de mat...

Proprio, ma questi sono LADRI !!!!!!!

--
Anonymous coward


Anonymous coward By Anonymous coward - posted 26/08/2012 10:35

Pensare fuori dalla scatola = Trovare un modo per far essere il disco non-pieno senza perdere nemmeno un dato del database. Anche detto "salvare capre e cavoli" o "avere la botte piena e la moglie ubriaca".

--
Anonymous coward


22 messages this document does not accept new posts

Previous Next


This site is made by me with blood, sweat and gunpowder, if you want to republish or redistribute any part of it, please drop me (or the author of the article if is not me) a mail.


This site was composed with VIM, now is composed with VIM and the (in)famous CMS FdT.

This site isn't optimized for vision with any specific browser, nor it requires special fonts or resolution.
You're free to see it as you wish.

Web Interoperability Pleadge Support This Project
Powered By Gojira