Tales from the Machine Room


Home Page | Comments | Articles | Faq | Documents | Search | Archive | Tales from the Machine Room | Contribute | Login/Register

iVeri iUomini

Attenzione: questa storia potrebbe provocare danni se siete particolarmente fanatici di Apple. Quindi, se lo siete (si' Vinci, parlo anche di te), smettete di leggere subito.

E' Gennaio! Fa' un freddo becco! Il termometro stamani segnava -7 quando mi sono alzato, ed un bel bestemmione mi e' salito subito alle labbra. Sono in ufficio che mi occupo di documentare come fare l'installazione di certi servers, quando Wendy, la nostra segretaria, viene a cercare T.

W - T non e' ancora arrivato?
IO - Mi pare che oggi dovesse andare da qualche parte con Bart.
W - Allora magari tu puoi darmi una mano. Non mi funziona piu' il computer.
IO - Come sarebbe a dire che non ti funziona piu' il computer?
W - Quando cerco di leggere la posta mi da' errore.

Nota: io sono l'unica "pecora nera" che non utilizza un Apple in ufficio, preferendo il mio solido-e-fidato lapdog con Linux. Tutti gli altri sono schiavi della mela. In effetti, all'epoca in cui iniziai a lavorare qui', venni fornito (dopo che avevo ben specificato che non volevo niente di simile) di un MacBook, eMac e iPhone (e dato che c'eravamo, pure un'iPod). Dopo un paio di mesi sono riuscito a ridare indietro tutto e da allora utilizzo il mio fidato lapdog senza alcun problema.

Vado a vedere che accidenti ha questo coso, pare che si sia perso la connessione di rete. Dopo aver aperto e richiuso il "pannello di controllo" di questa schifezza, finalmente si decide che, dopo tutto, c'e' una scheda di rete, recupera un'indirizzo IP e decide di rifunzionare di nuovo.

Mi alzo e vengo immediatamente bloccato da J, l'altra nostra segretaria, perche' la sua 'chat' fa i capricci. Pare che iChat non riesca a trovare il server Jabber. Server che e' il famoso apple server. Dopo aver aperto e richiuso anche quello per un paio di volte, iChat ritrova non si sa come il suo iCulo e riprende vita.

Ritorno in ufficio e dopo un po' sono al capezzale del macbook di Bert che ha qualche problemino a trovare la rete wireless.

Nel pomeriggio assisto DaBoss, il cui MacBook rimane in fase di "sincronizzazione" con il server di backup vita natural durante. Poi ha qualche problema con iMail che, per qualche strano motivo, non riesce a vedere delle mail che invece via webmail si vedono benissimo.

Insomma, ho speso mezza giornata a fare il supporto-mela-marcia.

Alla sera sono li' che ravano copiando pezzi di script e di file di configurazione nella documentazione quando DaBoss arriva a consegnare a T il nuovo MacBook.

T ha acquisito il vecchio monitor di DaBoss. "Vecchio" per modo di dire dato che e' in realta' praticamente nuovo. Solo che il suo "vecchio" macbook riesce ad arrivare al massimo ad una risoluzione di 1024x768 (o qualche cosa di simile, non e' che mi sia interessato molto della cosa) e quella risoluzione con un display da 23 pollici e' una cosa oscena. Cosi' DaBoss ha deciso di prendere un nuovo MacBook. E adesso dovra' anche prendere un nuovo adattatore per collegare i due cosi insieme.

Mentre e' li' io decido che e' il momento di aprire le ostilita' e richiedere io un monitor piu' ampio del volgarissimo 17 pollici che mi ritrovo.

DB - Come no, ma a che risoluzione arriva il tuo laptop?
IO - ...questo non e' un Apple.
DB - Ah, quindi non ti serve l'adattore per il cavo.
IO - Senti, devo andare io da Dynabyte e comperarlo e poi portarti lo scontrino? Saranno un paio di centinaia di euro sai? Mica un paio di migliaia.
DB - No, vado ad ordinarlo.

Dopo un po' ritorna.

DB - Allora, ho ordinato il monitor dovrebbe arrivare lunedi'.

Ci pensa su un po'.

DB - Ma sei sicuro che vuoi continuare ad usare quel rommelbak e non vuoi invece un nuovo MacBook?

Con il termine "Rommelbak" si riferiva, ovviamente, al mio lapdog, il termine 'rommelbak' e' intraducibile, con tale termine si indica quella scatola piena di cianfrusaglie varie che ognuno ha da qualche parte in soffitta o in cantina.

IO - Il mio "rommelbak" non ha problemi a fare un backup, non si perde la connesione di rete ogni due per tre, il programma di posta vede la posta che e' sul server ed il mio programma di instant messaging funziona. Costa un quarto di quel coso (indicando la gioia e delizia di T) e non ha bisogno di un adattatore per il video che costa quanto un video nuovo.
DB - I veri uomini non hanno paura di un mouse.
IO - iVeri iUomini non hanno nemmeno paura di una iConsole.

Da quella sera ho ribattezzato il mio lapdog, e' diventato 'iRommelbak'.

Davide
26/10/2009 08:00

Previous Next

Comments are added when and more important if I have the time to review them and after removing Spam, Crap, Phishing and the like. So don't hold your breath. And if your comment doesn't appear, is probably becuase it wasn't worth it.

104 messages this document does not accept new posts
KaspaPaura di un mouse? By Kaspa - posted 26/10/2009 08:45
Se non è Apple, no: io uso un mouse marchiato Microsoft per il mio lapdog con Ubuntu... e la cosa divertente è che Ubuntu l'ha riconosciuto subito, quando ho avviato invece la partizione XP ci ha messo i suoi buoni cinque minuti a capire che il mouse era un mouse e non una chiavichetta USB...


--
blog.thekaspa.it
www.aimps.it


Guido@ Kaspa By Guido - posted 26/10/2009 13:44

No, non solo coi mouse... Se il mio caro amatissimo Ubuntu ha un driver lo usa senza stressar troppo le p...e (se non ce l'ha come è successo per l'HP LJ1600) chiappa e se lo va a scaricare. Tempo 2 minuti.

Windows deve fare tutta quella insulsa noiosissima tiritera per ogni stronzata... anche una chiavetta usb... è questo che non capisco...
Hai un driver? Usalo...

> Se non è Apple, no: io uso un mouse marchiato Microsoft per il mio lapdog con Ubuntu... e la cosa divertente è che Ubuntu l'ha riconosciuto subito, quando ho avviato invece la partizione XP ci ha messo i suoi buoni cinque minuti a capire che il mouse era un mouse e non una chiavichetta USB...
>
>
>
>
>

--
Guido


Anonymous coward@ Guido By Anonymous coward - posted 26/10/2009 14:12

> No, non solo coi mouse... Se il mio caro amatissimo Ubuntu ha un driver lo usa senza stressar troppo le p...e (se non ce l'ha come è successo per l'HP LJ1600) chiappa e se lo va a scaricare. Tempo 2 minuti.
>
> Windows deve fare tutta quella insulsa noiosissima tiritera per ogni stronzata... anche una chiavetta usb... è questo che non capisco...
> Hai un driver? Usalo...
>
> > Se non è Apple, no: io uso un mouse marchiato Microsoft per il mio lapdog con Ubuntu... e la cosa divertente è che Ubuntu l'ha riconosciuto subito, quando ho avviato invece la partizione XP ci ha messo i suoi buoni cinque minuti a capire che il mouse era un mouse e non una chiavichetta USB...
> >
> >
> >
> >
> >
>
>
Lo so che sono i driver, ma mi piacere pensare che il mouse sia stato "traviato" da Ubuntu al punto che Windows non lo riconosceva...
(Ghigno satanico)

--
Anonymous coward


Mattia@ Anonymous coward By Mattia - posted 29/10/2009 13:20

[omissis]
> Lo so che sono i driver, ma mi piacere pensare che il mouse sia stato "traviato" da Ubuntu al punto che Windows non lo riconosceva...
> (Ghigno satanico)
>
A me succede con la chiavetta WiFi della D-link, se riavvio sulla partizione WinXp dopo aver usato quella Ubuntu, devo toglierla e rimetterla senno' winzozz la vede ma non riesce a usarla :\)

--
Mattia


R.P.I veri uomini non hanno paura di un mouse. By R.P. - posted 26/10/2009 08:48

Ma la frase giusta non era: "Real men don't need mice"?
A proposito, com'e' che puoi avere il portatile che dici tu e non quello che dice l'azienda? qui com cavolo che si puo fare di testa propria:
"Hardware standard"
"Software standard"
"Antivitus standard"
cosi' siamo allinenati e bla bla bla........

--
R.P.


Davide Bianchi@ R.P. By Davide Bianchi - posted 26/10/2009 09:02

> A proposito, com'e' che puoi avere il portatile che dici tu e non quello che dice l'azienda?

E' di mia proprieta'. Punto e basta.

--
Davide Bianchi


Gama@ Davide Bianchi By Gama - posted 26/10/2009 09:22

> E' di mia proprieta'. Punto e basta.
>
>

Vedo che si tratta di un "male" diffuso, anche io per poter usare con tutta calma linux sul pc fornito dall'ufficio ho dovuto portarmi un hd da casa!

Gama

--
Tutti abbiamo bisogno di credere in qualcosa... Io credo che mi faro' un'altra birra!


R.P.@ Davide Bianchi By R.P. - posted 26/10/2009 09:22

> > A proposito, com'e' che puoi avere il portatile che dici tu e non quello che dice l'azienda?
>
> E' di mia proprieta'. Punto e basta.

quindi nessuno ti ha detto "qui devi usare quello che diciamo noi, punto e basta se no quella e' la porta"?
Fortunato.

--
R.P.


Davide Bianchi@ R.P. By Davide Bianchi - posted 26/10/2009 10:23

> quindi nessuno ti ha detto "qui devi usare quello che diciamo noi, punto e asta se no quella e' la porta"?

No, perche' l'ho messo bene in chiaro fin dall'inizio che io usavo il mio laptop e basta. Se non ti va bene, dillo subito no?

--
Davide Bianchi


Anonymous coward@ R.P. By Anonymous coward - posted 26/10/2009 17:20

mah veramente posso dirti che anche qui dove mi trovo c'è la standardizzazione e la cosa è più che altro per il fatto che c'è l'antivirus centralizzato, il dominio, il wsus e almeno si sa come intervenire dato che è tutto windows e tutto più o meno uguale...ma ciò non toglie che noi "sistemisti" possiamo usare quello che ci va, c'è chi come me ancora si tiene xp e si porta dietro il portatile linux, chi ha windows 2003 server come workstation e chi ha già windows 7 (no nessun vista).

se sei un tecnico o comunque "sai fare" io direi che puoi pure lavorare con quello che vuoi, l'importante è che ti trovi a tuo agio e lavori, ed è anche vero che se vuoi andare fuori-standard per me puoi pure farlo...ma poi il pc se va a put***e lo ripari te e ti sbrighi...allora si...

> > > A proposito, com'e' che puoi avere il portatile che dici tu e non quello che dice l'azienda?
> >
> > E' di mia proprieta'. Punto e basta.
>
> quindi nessuno ti ha detto "qui devi usare quello che diciamo noi, punto e basta se no quella e' la porta"?
> Fortunato.
>
>

--
Anonymous coward


Daniele Levi@ Davide Bianchi By Daniele Levi - posted 26/10/2009 09:29

> > A proposito, com'e' che puoi avere il portatile che dici tu e non quello che dice l'azienda?
>
> E' di mia proprieta'. Punto e basta.
>
Anche io ho provato a dire all'azienda che vorrei usare il mio lapdog, ma la reazione più pacata alla mia richiesta sono state le convulsioni.

:-)

--
Chi più sa più dubita.


Daniele C.@ Daniele Levi By Daniele C. - posted 26/10/2009 11:25

> Anche io ho provato a dire all'azienda che vorrei usare il mio lapdog, ma la reazione più pacata alla mia richiesta sono state le convulsioni.

Strano, anche le reazioni del mio capo, della mia collega, del nostro commerciale (quindi in pratica di tutto l'ufficio) sono state l'essere scioccati a dir poco all'idea che io usassi qualcosa di mio in ufficio.

Che poi ha anche senso, se uso il MIO portatile a casa con dei progetti che sto sviluppando PER l'azienda e capita qualcosa di brutto, dubito seriamente che mi potrei aspettare qualcosa di meno della defenestrazione. Poi l'assicurazione non paga di certo per roba che non è dell'azienda.

Mah, sarò io che ho strane idee, ma penso che se lavori come impiegato o usi quello che ti danno (al max fai pressione per avere quello che vuoi) o cicca. Se fai il Conslutante, allora puoi usare la roba tua.

--
Don't Make me get my Hambone!!!
http://www.dilbert.com/strips/comic/2009-02-19
---
D.


Davide Bianchi@ Daniele C. By Davide Bianchi - posted 26/10/2009 12:30

> Che poi ha anche senso, se uso il MIO portatile a casa con dei progetti che sto sviluppando PER l'azienda e capita qualcosa di brutto

Si', perche' se usi il portatile dell'azienda a casa con dei progetti e capita qualche cosa...?

--
Davide Bianchi


Daniele C.@ Davide Bianchi By Daniele C. - posted 26/10/2009 12:48

> Si', perche' se usi il portatile dell'azienda a casa con dei progetti e capita qualche cosa...?

Appunto per questo sono sempre rimasto sorpreso che $brancodipaguri prima e $noisalviamoilmondo.com poi obbligassero gli utonti di portarsi a casa i Lapdog.

--
Don't Make me get my Hambone!!!
http://www.dilbert.com/strips/comic/2009-02-19
---
D.


Daniele Levi@ Daniele C. By Daniele Levi - posted 26/10/2009 13:42

> Mah, sarò io che ho strane idee, ma penso che se lavori come impiegato o usi quello che ti danno (al max fai pressione per avere quello che vuoi) o cicca.

Appunto, uso quello che mi danno, che non è neppure male, ma siccome non è un notebook quando devo lavorare da casa (e capita spesso), mi devono assegnare un notebook al volo e quasi sempre detto notebook:

1) E' dei tempi del Carlo Cudega
2) Non ha quasi mai tutto quello che serve
3) Per averlo servono almeno 2 giorni, quindi se server dall'oggi al domani ciccia (bè questo per la verità non è sempre negativo...)

--
Chi più sa più dubita.


Marcodomanda By Marco - posted 26/10/2009 08:51

Ricordo male io, o era quella l'azienda in cui entrando c'era il poster di un pinguino con la scritta "le uniche finestre che aprirai sono quelle poste alle tue spalle"??

--
Marco


Davide Bianchi@ Marco By Davide Bianchi - posted 26/10/2009 09:01

> Ricordo male io

Ricordi bene.

--
Davide Bianchi


Mauro Pietrobelli@ Davide Bianchi By Mauro Pietrobelli - posted 26/10/2009 12:19

> > Ricordo male io
>
> Ricordi bene.
>
>
Ah e quando è successo che avete voluto "standardizzarvi"?
Ciao BigD e buona settimana.

--
Mamo


Fearandil, the one that hate registeriNesattezze By Fearandil, the one that hate register - posted 26/10/2009 09:06

Gestendo una rete solo mac ti posso dire che il problema a me, che pare la causa di tutto, risiede nel DHCP. Se usate, come penso, Macos x Server sono quasi certo sia cosi. Purtroppo non sono bravo come te e se trovi una soluzione sarebbe bello saperla. Io aspetto di installare il 10.6 e spero si porti via il problema.

Vorrei farti notare, pero, che l'assistenza per MacOs è mille volte inferiore a Windows e che anche a decine di volte rispetto a una Linux box usata da un utonto. Probabilmente se lo studiassi ti accorgeresti dei meriti anche rispetto a Linux, in fondo è una BSD.

--
Fearandil, the one that hate register


Davide Bianchi@ Fearandil, the one that hate register By Davide Bianchi - posted 26/10/2009 10:24

> Vorrei farti notare, pero, che l'assistenza per MacOs è mille volte inferiore a Windows

L'assistenza (o il supporto richiesto) non ha niente a che vedere con il sistema, ma e' solo direttamente proporzionale all'utonto coinvolto. E la mia impressione e' che l'unica differenza tra gli utonti apple e quelli microsoft e' che quelli apple credono veramente di essere piu' furbi.

--
Davide Bianchi


Zanux@ Davide Bianchi By Zanux - posted 26/10/2009 11:54

> l'unica differenza tra gli utonti apple e quelli microsoft e' che quelli apple credono veramente di essere piu' furbi.
>

Mi sembra un discorso un po' generalista...
Conosco utenti apple che si sentono più furbi perchè hanno comprato un iCoso e "ho speso di più ma almeno non ho problemi con virus, etc". E conosco utenti windows/linux che si sentono più furbi perchè "io sono un mago faccio volare windows/linux e spendo 1/4 di quanto spende un fanboy" (e tu mi sembri di quest'ultima categoria... :P)

--
Zanux


Davide Bianchi@ Zanux By Davide Bianchi - posted 26/10/2009 12:32

> Mi sembra un discorso un po' generalista...

Quale parte di "E la MIA impressione..." non era chiara?

--
Davide Bianchi


Daniele C.@ Zanux By Daniele C. - posted 26/10/2009 12:52

> Conosco utenti apple che si sentono più furbi perchè hanno comprato un iCoso e "ho speso di più ma almeno non ho problemi con virus, etc".

Che è vero in parte perché si stanno diffondendo anche i virus per Mac

> E conosco utenti windows/linux che si sentono più furbi perchè "io sono un mago faccio volare windows/linux e spendo 1/4 di quanto spende un fanboy"

Beh, se per quello esistono anche utenti che si vantano di avere "linux sul PC" per avercelo comperato già installato o per averlo fatto installare ad altri. Che poi quando devono cambiare qualcosa fanno squillare il cellulare a certi poveri pirla che gliel'hanno dato per ALTRE cose e poi non se la sentono di mandarli a f4nkul0...

--
Don't Make me get my Hambone!!!
http://www.dilbert.com/strips/comic/2009-02-19
---
D.


CyberGrande By Cyber - posted 26/10/2009 09:08

Grande, siiiii morte alla mela marcia AHAHAHAHAHAH

--
Cyber


GasMac Vs Linux By Gas - posted 26/10/2009 09:23

Purtroppo il problema non e' tanto "mac o Linux": sono entrambi ottimi OS (forse uno un po piu' ottimo dell'altro ;\) ).
Il problema in genere e' tra la tastiera e la sedia!
E purtroppo quel problema non lo risolvi con un reboot o con una formattazione a basso livello (anche se tentar non nuoce..) =P

--
-Gas-


Daniele C.@ Gas By Daniele C. - posted 26/10/2009 12:56

> E purtroppo quel problema non lo risolvi con un reboot o con una formattazione a basso livello (anche se tentar non nuoce..) =P

No, ci ho provato sia con l'hard reboot (mazzata sul capo) sia col soft reboot (LART vocale). L'unica cosa che si ottiene è un BSOD in perfetto stile Microsoft o un messaggio di errore del tipo "Va lascia stare che non è importante" (e allora che ca##o chiedi a fare?!?)

--
Don't Make me get my Hambone!!!
http://www.dilbert.com/strips/comic/2009-02-19
---
D.


Anonymous cowardilvinci dice By Anonymous coward - posted 26/10/2009 09:39

ma perche'?!?!? perche'?!?!!?!?! ma porcaputt quante volte ti devo dire che SI, TU IL MACBOOK LO VUOI e poi lo lasci in un cassetto. al prossimo cambio di lavoro lo compri e lo dai a me!!!!! anche l'iphone non sarebbe male....

Maleddetto miscredente pinguinato! a fine mese ti polverizzo sulle ardenne, te e il tuo giocattolo nuovo
--
ilvinci

--
Anonymous coward


Mauro Pietrobelli@ Anonymous coward By Mauro Pietrobelli - posted 26/10/2009 12:21

> ma perche'?!?!? perche'?!?!!?!?! ma porcaputt quante volte ti devo dire che SI, TU IL MACBOOK LO VUOI e poi lo lasci in un cassetto. al prossimo cambio di lavoro lo compri e lo dai a me!!!!! anche l'iphone non sarebbe male....
>
Davide secondo me ilvinci ha ragione, potevi farlo approfittare!

> Maleddetto miscredente pinguinato! a fine mese ti polverizzo sulle ardenne, te e il tuo giocattolo nuovo
>
Non sembra una minaccia da poco, poi chi sarà IlPatroneTiMonto?
Ciao

--
Mamo


Alessandro GalimbertiNonostante sia un uomoMac... By Alessandro Galimberti - posted 26/10/2009 10:11

...questo Natale ti mandero' lo stesso la solita busta anonima con i soliti 2 o 3 bigliettoni viola per ringraziarti di aver creato e mantenere questo sito.

Un'unica cosa pero':

>di un MacBook, eMac e iPhone

Quando ne hai parlato la prima volta facevi cenno a un 24 pollici...forse l'eMac era un iMac :P

--
Alessandro Galimberti


Diego E. Pettenò — FlameeyesQuetione di usi... By Diego E. Pettenò — Flameeyes - posted 26/10/2009 10:33

Nel senso, OSX fa il suo dannato mestiere come OS desktop. Linux ci si sta avvicinando (e parlo di Linux moderno, finestre e mouse inclusi), ma ce ne vorrà ancora mi sa.

Quel che decisamente non sa fare è il server generale; perché alla fine si tratta solo di un'interfaccia pucciosa a una serie di componenti perlopiù free/opensource (come samba per esempio). E dire il contrario non è tanto essere "fan" di Apple, ma proprio non aver mai tentato di tener su un server. (Unica eccezione che riesco a pensare è lo streaming; QTSS è il più avanzato per quel che riguarda lo streaming RTSP... ma è per questo che sto lavorando ad un server RTSP libero).

Quindi io mi tengo stretto le due workstation (Gentoo 8-way e iMac), i due portatili (Fedora 2-way e MBP) e faccio il mio lavoro per ridurre la necessità di Mac (e di Windows)...

--
Diego E. Pettenò — Flameeyes


Alex@ Diego E. Pettenò — Flameeyes By Alex - posted 26/10/2009 11:16

Questione di usi. Meno male che c'e' ancora chi ha buonsenso.

P.S. Se non l'avesse scritto qualcun'altro l'avrei scritto io ;\)

--
Alex


Riccardo Cagnasso@ Diego E. Pettenò — Flameeyes By Riccardo Cagnasso - posted 26/10/2009 12:02

> Nel senso, OSX fa il suo dannato mestiere come OS desktop. Linux ci si sta avvicinando (e parlo di Linux moderno, finestre e mouse inclusi), ma ce ne vorrà ancora mi sa.
>
> Quel che decisamente non sa fare è il server generale; perché alla fine si tratta solo di un'interfaccia pucciosa a una serie di componenti perlopiù free/opensource (come samba per esempio). E dire il contrario non è tanto essere "fan" di Apple, ma proprio non aver mai tentato di tener su un server. (Unica eccezione che riesco a pensare è lo streaming; QTSS è il più avanzato per quel che riguarda lo streaming RTSP... ma è per questo che sto lavorando ad un server RTSP libero).
>
> Quindi io mi tengo stretto le due workstation (Gentoo 8-way e iMac), i due portatili (Fedora 2-way e MBP) e faccio il mio lavoro per ridurre la necessità di Mac (e di Windows)...
>
Mmh, si, effettivamente osx server non fa sta grande impressione manco a me O_o pretendono sempre di fare un server punta-e-clicca che mi pare una minchiata.

--
Riccardo Cagnasso


Daniele C.@ Riccardo Cagnasso By Daniele C. - posted 26/10/2009 12:59

> Mmh, si, effettivamente osx server non fa sta grande impressione manco a me O_o pretendono sempre di fare un server punta-e-clicca che mi pare una minchiata.

È proprio questo il problema: vogliono a tutti i costi metterci un interfaccia tipo desktop, col problema che ti alza di 3 volte i requisiti minimi della macchina.

--
Don't Make me get my Hambone!!!
http://www.dilbert.com/strips/comic/2009-02-19
---
D.


fede73@ Daniele C. By fede73 - posted 26/10/2009 20:10

> > Mmh, si, effettivamente osx server non fa sta grande impressione manco a me O_o pretendono sempre di fare un server punta-e-clicca che mi pare una minchiata.
>
> È proprio questo il problema: vogliono a tutti i costi metterci un interfaccia tipo desktop, col problema che ti alza di 3 volte i requisiti minimi della macchina.
>
>
Inoltre abbassa di 3 volte i requisiti minimi del sysadmin.

--
fede73


Anonymous lu@ Diego E. Pettenò — Flameeyes By Anonymous lu - posted 30/10/2009 22:32

> ma è per questo che sto lavorando ad un server RTSP libero).

Ce la faremo!

--
Anonymous lu


MikeYellow dog? By Mike - posted 26/10/2009 10:52

Se ti davano un macBook, riformattare ed installarci sopra Yellow Dog se PPC o CentOs se intel, pareva brutto?

--
Mike


Davide Bianchi@ Mike By Davide Bianchi - posted 26/10/2009 12:33

> Se ti davano un macBook, riformattare ed installarci sopra Yellow Dog

Ma perche' devo rompermi i marroni a reinstallare, installare e poi finisco con l'avere due computer che fanno la stessa cosa? Uso il mio ed ho gia' risolto.

--
Davide Bianchi


The CyberDeafda ex-macchista ti diro'... By The CyberDeaf - posted 26/10/2009 11:52

io ho smesso di essere macchista quando Cupertino ha deciso che Intel era "meglio" (mantenendo tuttavia invariato, in proporzione, il prezzo!).

Tuttavia una lancia la devo per forza spezzare a favore di UNA cosa apple: la loro microtastierina USB in alluminio. E' incredibilmente resistente alla versione tastieraiola della RSI e, nonostante le schifezze che si ritrova ad "ospitare" suo&mio malgrado, mantiene una ottima reattività alla pressione dei tasti.

(Digito come un camallo genovese incazzato col governo e coi sindacati... da calma. Non volete sapere come digito quando sono nervosa. Vi basti sapere che ero riuscita anche a spaccare il relè del tasto di un mouse apple nei primissimi anni 90, dopo "solo" una settimana che mi avevano "forzato" a cercare di realizzare un'accrocchietto per fare un bilancio "semplice semplice". Peccato che io non abbia MAI fatto ragioneria e non intendessi recuperare in alcun modo questa "mancanza")

tcd.

--
The CyberDeaf


Davide Bianchi@ The CyberDeaf By Davide Bianchi - posted 26/10/2009 12:34

> Tuttavia una lancia la devo per forza spezzare a favore di UNA cosa apple: la loro microtastierina USB in alluminio.

L'ho usata una volta, chissa' perche' mi e' venuta in mente la tastiera dell'IBM Pc Junior...

--
Davide Bianchi


Daniele C.@ The CyberDeaf By Daniele C. - posted 26/10/2009 13:04

> Tuttavia una lancia la devo per forza spezzare a favore di UNA cosa apple: la loro microtastierina USB in alluminio. E' incredibilmente resistente alla versione tastieraiola della RSI e, nonostante le schifezze che si ritrova ad "ospitare" suo&mio malgrado, mantiene una ottima reattività alla pressione dei tasti.

IO QUELLA LA ODIO!!! Ma come ca##o si fa a fare una tastiera in ALLUMINIO?!? Non lo sanno che esiste anche l'elettricità statica e quando viene l'inverno e l'unica cosa che posso indossare sono 4 pile (vabbè facciamo 2), ogni volta che li tolgo mi carico di tanta elettricità statica che appena tocco la tastiera mi da una scossa da farmi saltare dalla sedia.

--
Don't Make me get my Hambone!!!
http://www.dilbert.com/strips/comic/2009-02-19
---
D.


skyacidoooo By sky - posted 26/10/2009 12:12

Guarda... a parte che, lo sai, ti capisco eccome...
Personalmente ho usato un pò di tutto, dal SOA della TI58-C, passando per vari DOS (Apple, IBM, MS), AmigaDOS, MVS, Linux (dal '94 mi pare, proprio con Slack) e Winzozz (pure il 3.0 :D).
Alla fine, come way of life ho adottato la seguente: server rigorosamente Linux (Debian, dopo aver vagato per un pò di distro) e client rigorosamente OSX... e dalla fine del 2006 (da quando mi capitò per le mani un MacBook) non ho problemi.
Sarò anche tonto io eh, ma Linux come client mi ha decisamente sfrangiato i ma##ni (proprio a causa delle distro, ma eviterei di far partire il classico rant), mentre come server mi fido solo di lui.

--
sky


FDGiUser By FDG - posted 26/10/2009 12:38

Invece scoprirai che molti possessori di Apple sono molto meno fanatici di quel che sembra. Anzi, sono i primi critici di ciò che fa Apple, quando non funziona o funziona male. Però è vero che s'incazzano se beccano commenti di qualche troll ignorante. Ma non mi pare questo il caso.

--
FDG


EmanueleVamonos!! By Emanuele - posted 26/10/2009 14:14

Evvai non sono il solo, che tutti i giorni deve sopportare una moltitudine inferocita di colleghi/utonti super fanatici di Apple che credono che al di la della mela l'informatica e il mondo siano finiti!!!
o si e' dalla parte di apple o non si capisce nulla....... dho!!
grande Davide massima solidarieta' con te, ti capisco, sappi che non sei solo:)!!
ciao!

--
Emanuele


A. Tortella@ Emanuele By A. Tortella - posted 26/10/2009 18:33

> Evvai non sono il solo, che tutti i giorni deve sopportare una moltitudine inferocita di colleghi/utonti super fanatici di Apple che credono che al di la della mela l'informatica e il mondo siano finiti!!!

Vabbè, sempre meglio che rispiegare ai colleghi/utonti che anche se non vedono l'icona a forma di "E" sul desktop possono comunque "andare su internet"... mi sono dovuto mettere in tenuta antisommossa quando gli ho tolto quella piffero di icona e gli ho messo quella di Firefox...

--
A. Tortella


Nik@ A. Tortella By Nik - posted 28/10/2009 13:09

> Vabbè, sempre meglio che rispiegare ai colleghi/utonti che anche se non vedono l'icona a forma di "E" sul desktop possono comunque "andare su internet"... mi sono dovuto mettere in tenuta antisommossa quando gli ho tolto quella piffero di icona e gli ho messo quella di Firefox...
>
Ho avuto lo stesso problema con mia mamma, quando la familiare "e" azurra è stata sostituita dal collegamento sul desktop raffigurante una strana icona arancione etichettata "Mozilla Firefox"..
Ho brillantemente risolto modificando il nome dell'icona in "INTERNET" (ovviamente l'icona "Mozilla Thunderbird" è stata ribattezzata "POSTA")

--
...


AngkarnFanboy e fanatici By Angkarn - posted 26/10/2009 14:59

Come pc, non saranno malaccio (anche perché sono ipercarrozzati) e se la pietra di paragone è un Windows, è facile far di meglio. Certo, credo che se le critiche a Linux sul client è la scarsità di applicazioni, non so quanto MacOsX possa esser meglio: per lo sviluppatore, conosco molti tools per Linux e Win, ma per la Mela? Esiste un simil-TOAD?

Detto questo, l'utente Mac classico è uno che, ai tempi, scelse Apple anziché Windows. Quella poteva una scelta diversa, alternativa. Ma quello che adesso spende cifre sensibilmente superiori solo perché è Apple, e poi ha pure bisogno di adattatori? Con un'alternativa come i vari Linux? Poi il fanatismo di certi appassionati dà ragione a Davide: ogni innovazione in campo informatico, per loro, è di Apple, e se qualcuno l'ha inventata prima, è loro lo stesso.



--
Angkarn


Alex@ Angkarn By Alex - posted 26/10/2009 17:06

> non so quanto MacOsX possa esser meglio: per lo sviluppatore, conosco molti tools per Linux e Win, ma per la Mela? Esiste un simil-TOAD?

Probabilmente esiste anche, ma non e' questo il punto. Mac batte alla stragrande Linux in fatto di applicazioni per la grafica e per l'editing audio/video. E Windows in fatto di stabilita'. Chi lo sceglie, se lo sceglie in maniera intelligente e ponderata e non "perche' fa figo", lo fa perche' sa a cosa gli serve.

--
Alex


Daniele C.@ Alex By Daniele C. - posted 27/10/2009 09:40

> Probabilmente esiste anche, ma non e' questo il punto. Mac batte alla stragrande Linux in fatto di applicazioni per la grafica e per l'editing audio/video. E Windows in fatto di stabilita'. Chi lo sceglie, se lo sceglie in maniera intelligente e ponderata e non "perche' fa figo", lo fa perche' sa a cosa gli serve.

Ehm, non mi trovo molto d'accordo: parecchia gente che lavora con me (compreso colui per cui io lavoro) è dell'idea che Mac sia la strada che porta alla salvezza dell'anima (con idee sulle alternative molto simili a quelle del papato del X secolo nei confronti dei non cristiani). Sul perché la mela sia meglio della finestra citano tutti "Stabilità, evoluzione, potenza e velocità", ma quando gli chiedo perché è meglio di Linux la risposta è sempre: "È più facile da usare!". Vorrei che lo dicessero alla mia collega che sono due settimane che cerca di configurare il nuovo server interno con OS X Server ${leopardo infreddolito dalla neve}.

Io certa gente non la capisco: dicono è più semplice perché c'è l'interfaccia grafica, quando pure io, che non so quasi nulla di Linux, e quando ho incominciato non sapevo nulla, ho imparato ad usare, ed uso, molto più facilmente una buona sessione SSH su di un server Linux che la "semplice" interfaccia grafica di OS X. Per non parlare delle meraviglie di Winsozz Server 2008, con il quale ho litigato per un'ora e mezza solo per abbassare i requisiti sulle password accettate! Davvero io quando hanno inventato le GUI cercavono solo un modo per complicare le cose.

--
Don't Make me get my Hambone!!!
http://www.dilbert.com/strips/comic/2009-02-19
---
D.


Angkarn@ Alex By Angkarn - posted 27/10/2009 14:03

> > non so quanto MacOsX possa esser meglio: per lo sviluppatore, conosco molti tools per Linux e Win, ma per la Mela? Esiste un simil-TOAD?
>
> Probabilmente esiste anche, ma non e' questo il punto. Mac batte alla stragrande Linux in fatto di applicazioni per la grafica e per l'editing audio/video. E Windows in fatto di stabilita'. Chi lo sceglie, se lo sceglie in maniera intelligente e ponderata e non "perche' fa figo", lo fa perche' sa a cosa gli serve.
>

Ok per la grafica e tutto quanto è multimedia, da sempre le applicazioni di questo tipo hanno il Mac come piattaforma di riferimento.
Ma non esistono solo grafici, musicisti e montatori video. Come ho detto, non conosco un tool di sviluppo per Mac, mentre ce ne sono a catafascio per Windows e Linux. Se fosse solo per l'uso professionale, di Mac ce ne sarebbero pochini in giro... l'effetto moda ha la sua componente.

--
Angkarn


Alex@ Angkarn By Alex - posted 29/10/2009 15:37

> Ma non esistono solo grafici, musicisti e montatori video.

Esattamente quello che ho scritto nel mio post, mica ho detto che voglio vedere schiere di Mac in tutti gli uffici. Viva i server UN*X e Linux based, viva le piattaforme di sviluppo Windows, viva le workstation grafiche Mac. A ciascuno il suo.

@Daniele C.

> Vorrei che lo dicessero alla mia collega che sono due settimane che cerca di configurare il nuovo server interno con OS X Server ${leopardo infreddolito dalla neve}.

E' chiaro che cercano di venderti Mac anche in versione server, provano PERFINO a vendere Windows in versione server e malauguratamente ci riescono pure. E' una questione di buonsenso capire che non va fatto.
Un controesempio: la gestione dei profili colore in Linux è mooolto primitiva. Fino a non molto tempo fa non era supportata affatto. Così come la gestione della conversione del profilo video verso il profilo di una stampante professionale: funzionecchia, dà risultati che all'utente amatoriale possono piacere, ma nessun grafico professionista che si rispetti accetterebbe il compromesso.

Poi c'è il fattore moda... a quelli posso solo dire: beati loro. Se possono spendere il doppio per un laptop sul quale leggere la posta evidentemente hanno soldi da spendere ;\)

--
Alex


Riccardo Cagnasso@ Angkarn By Riccardo Cagnasso - posted 26/10/2009 17:18

> Come pc, non saranno malaccio (anche perché sono ipercarrozzati) e se la pietra di paragone è un Windows, è facile far di meglio. Certo, credo che se le critiche a Linux sul client è la scarsità di applicazioni, non so quanto MacOsX possa esser meglio: per lo sviluppatore, conosco molti tools per Linux e Win, ma per la Mela? Esiste un simil-TOAD?

Beh, in realta' per un certo tipo di sviluppo mac sta diventando un po lo standard. Chiaramente ci sono una quantita impressionante di tool per lo sviluppo, oltre a esserci un po tutti quelli opensource per windows o linux.

> Detto questo, l'utente Mac classico è uno che, ai tempi, scelse Apple anziché Windows. Quella poteva una scelta diversa, alternativa. Ma quello che adesso spende cifre sensibilmente superiori solo perché è Apple, e poi ha pure bisogno di adattatori? Con un'alternativa come i vari Linux? Poi il fanatismo di certi appassionati dà ragione a Davide: ogni innovazione in campo informatico, per loro, è di Apple, e se qualcuno l'ha inventata prima, è loro lo stesso.

Beh ma che c'entra il sistema con l'utente o il fanboy? Gli apple zealot sono una camionata di idioti, questo e' chiaro, ma la cosa non ha mai intaccato la mia esperienza usando osx.

--
Riccardo Cagnasso


Angkarn@ Riccardo Cagnasso By Angkarn - posted 27/10/2009 14:13

> Beh, in realta' per un certo tipo di sviluppo mac sta diventando un po lo standard. Chiaramente ci sono una quantita impressionante di tool per lo sviluppo, oltre a esserci un po tutti quelli opensource per windows o linux.

I tools open source immagino di sì, in linea generale oramai le 3 piattaforme principali sono supportate da tutti. Cose tipo Glade+Anjuta esistono anche su Mac? E tool non open-source? Mi ricordo che Borland fece Kylix per Linux, ma per Mac non ricordo nulla del genere. Tools per sviluppo su Oracle o altra piattaforma? Quale sviluppo sta scegliendo il Mac come piattaforma standard?
Anche dal punto delle offerte di lavoro non ho mai visto nessuno che svilupasse su Mac.


> Beh ma che c'entra il sistema con l'utente o il fanboy? Gli apple zealot sono una camionata di idioti, questo e' chiaro, ma la cosa non ha mai intaccato la mia esperienza usando osx.

Beh, se l'utente non è critico, come puoi fidarti di cosa dicono quando ne parlano? :\)

--
Angkarn


Riccardo Cagnasso@ Angkarn By Riccardo Cagnasso - posted 27/10/2009 16:52

> I tools open source immagino di sì, in linea generale oramai le 3 piattaforme principali sono supportate da tutti. Cose tipo Glade+Anjuta esistono anche su Mac?

Beh, tieni presente che il supporto per GTK nativo su osx e' ancora in beta e che quindi questa roba e' sostanzialmente necessario passare per X11, detto questo:

TuringsApple:js phas$ port search anjuta
anjuta @2.26.2.2 (gnome, devel)
A GNOME/GTK IDE
TuringsApple:js phas$ port search glade
glade @2.12.2 (devel, gnome)
Glade is a free user interface builder for GTK+ and GNOME.

glade3 @3.6.7 (devel, gnome)
Glade is a free user interface builder for GTK+ and GNOME.
(...)

E tool non open-source? Mi ricordo che Borland fece Kylix per Linux, ma per Mac non ricordo nulla del genere. Tools per sviluppo su Oracle o altra piattaforma?

Scusa eh, ma se il tuo obiettivo e la compatibilita' con tutti i tool non opensource del mondo, probabilmente meglio che usi direttamente windows. Poi se devi fare un particolare lavoro con un particolare tipo di tool, userai il sistema operativo che lo supporta. Ma che c'entra questo?


> Quale sviluppo sta scegliendo il Mac come piattaforma standard?
> Anche dal punto delle offerte di lavoro non ho mai visto nessuno che svilupasse su Mac.

Beh, moltissimi pythoner usano mac, infatti TextMate ha uno splendido supporto per py.
Se guardi i video dei developer di google la stragrande maggioranza usa mac. (per esempio quelli di Google App Engine).

Quello che fa la azienda media italiana non e' certo un indicatore di quello che e' possibile fare con una piattaforma...


> Beh, se l'utente non è critico, come puoi fidarti di cosa dicono quando ne parlano? :\)

Beh, insomma, avendo studiato informatica per 5 anni e lavorando come informatico 8 ore (e piu') al giorno e avendo usato i principali sistemi operativi in giro degli ultimi 14 anni, non ho bisogno di ascoltare i deliri dei mac-fanatici per farmi la mia idea di come e' fatto macosx ma ho gli strumenti per capirne le caratteristiche tecniche e l'esperienza per valutarne le scelte, direi.

Ma perche', tu ascolti i deliri (e i flame) dei linux zealot?

--
Riccardo Cagnasso


Angkarn@ Riccardo Cagnasso By Angkarn - posted 28/10/2009 08:44

> Scusa eh, ma se il tuo obiettivo e la compatibilita' con tutti i tool non opensource del mondo, probabilmente meglio che usi direttamente windows. Poi se devi fare un particolare lavoro con un particolare tipo di tool, userai il sistema operativo che lo supporta. Ma che c'entra questo?

Ma che risposta è? Dici che c'è un fracco di tool di sviluppo per Mac, quando ti chiedo di indicarmene, parti con la filosofia e con discorsi che non c'entrano un fico secco. Non ci sono tools di sviluppo su Oracle? Bon, dillo e morta lì, non aprire un processo. Ci sono? Dillo e chiudiamo il discorso, no?

> Beh, moltissimi pythoner usano mac, infatti TextMate ha uno splendido supporto per py.

Molti programmatori python lavoreranno con il Mac, ma è comunque un linguaggio usato su tutte le piattaforme principali. Lo sto studiando in questi giorni, e gli esempi di uso che trovo sono su ubuntu e win.

> Quello che fa la azienda media italiana non e' certo un indicatore di quello che e' possibile fare con una piattaforma...

Di certo, ma anche nel resto d'europa ho trovato la medesima situazione. Magari le potenzialità ci sono, ma a meno di trasmigrare in America, per un programmatore MacOSX non mi pare la scelta ottimale.

> Beh, insomma, avendo studiato informatica per 5 anni e lavorando come informatico 8 ore (e piu') al giorno e avendo usato i principali sistemi

Mica parlavo di te. Immagino e spero che qui di fanboy non ce ne siano. Giusto?

> Ma perche', tu ascolti i deliri (e i flame) dei linux zealot?

Io cerco di leggere criticamente ogni cosa. Di sostenitori di linux critici ne trovo a bizzeffe, guarda già solo come parla fuori dai denti Davide su certe distribuzioni.

--
Angkarn


Francesco BelladonnaRommelbak, un termine che rende! By Francesco Belladonna - posted 26/10/2009 16:51

Dopo aver letto questa parola stavo già rotolandomi a terra causa risate, comunque rende benissimo il suono rende benissimo il significato "scatola piena di cianfrusaglie"!

Apparte tutto la storia di oggi mi ha fatto veramente morire dalle risate... è sempre un piacere leggersi quel che ti succede!

--
Francesco Belladonna


Lisaspettacolare! By Lisa - posted 26/10/2009 20:53

Bellissima storia.
In facoltà da me è pieno di gente che è zeppa di iPhone, iBook e iSchifezze e si crede un grande informatico progredito solo per questo!
In generale, non ho tanta simpatia per giocattolini del genere (e per i prodotti Apple in generale!): mi sembrano, appunti, "giocattoli" tecnologici buoni per far scena con gli amici, ma poco pratici quando poi vanno utilizzati realmente...

--
Lisa


Pietro D'AddabboQuestione di utilizzo. By Pietro D'Addabbo - posted 26/10/2009 21:05

Ma perchè questionare su cosa e' meglio?
Per risolvere molti problemi, il mio metodo e':
1) se non si ripresentera' mai piu', usa cio' che sai usare meglio
2) se si ripresentera', studia/chiedi come hanno fatto gli altri
:-D

[OT]
In proposito, chiedo come risolvere un problema con questo sito.
Vorrei loggarmi, ma il login dice che la mia mail e' inesistente nel database; se mi registro, mi dice che sono gia' iscritto.
:-O
Bah!
pietrodaddabbo [at] gmail.com
[\OT]

Ciao!

--
Pietro D'Addabbo


Davide Bianchi@ Pietro D'Addabbo By Davide Bianchi - posted 27/10/2009 08:47

> Ma perchè questionare su cosa e' meglio?

Perche' siamo umani?

> In proposito, chiedo come risolvere un problema con questo sito.

E mandarmi una mail invece?

> Vorrei loggarmi, ma il login dice che la mia mail e' inesistente

Se sbagli mail e/o password il messaggio di errore e' lo stesso.
Ti ho rimandato la password.

--
Davide Bianchi


Anonymous coward@ Davide Bianchi By Anonymous coward - posted 27/10/2009 09:06

> Ti ho rimandato la password.

Cioe'... vuoi dirmi che non sono in MD5 o altre tecniche di hashing e che quindi le vedi in chiaro? Che delusione!!! ;\)

--
Anonymous coward


Davide Bianchi@ Anonymous coward By Davide Bianchi - posted 27/10/2009 09:09

> > Ti ho rimandato la password.
>
> Cioe'... vuoi dirmi che non sono in MD5 o altre tecniche di hashing

Certo che sono criptate. Ma io ho previsto una funzione che ri-genera la password e la re-invia all'utonto nel caso in cui il suddetto utonto se la sia dimenticata. Perche' io LO SO che 9 volte su 10 le password si perdono/dimenticano o (nel gergo dei CL) "si cambiano da sole".

--
Davide Bianchi


Daniele C.@ Davide Bianchi By Daniele C. - posted 27/10/2009 09:57

> Certo che sono criptate. Ma io ho previsto una funzione che ri-genera la password e la re-invia all'utonto nel caso in cui il suddetto utonto se la sia dimenticata.

Ovviamente è una password di 189 caratteri comprendenti Maiuscole, Minuscole, Numeri, Special Chars e Kanji Giapponesi e nel campi di Username non è possibile fare incolla.

>Perche' io LO SO che 9 volte su 10 le password si perdono/dimenticano o (nel gergo dei CL) "si cambiano da sole".

"Si cambiano da sole" è una scusa che non mi è ancora capitata. Semmai capitasse, l'utonto in questione dovrebbe sperare che sia una buona giornata per me, perché sennò saranno i suoi connotati a cambiarsi da soli...

--
Don't Make me get my Hambone!!!
http://www.dilbert.com/strips/comic/2009-02-19
---
D.


ringo@ Daniele C. By ringo - posted 27/10/2009 16:31

>
> "Si cambiano da sole" è una scusa che non mi è ancora capitata. Semmai capitasse, l'utonto in questione dovrebbe sperare che sia una buona giornata per me, perché sennò saranno i suoi connotati a cambiarsi da soli...

A me e' capitato uno che pretendeva di usare come password la data!
No, non la data di nascita, ma la data di sistema.
Cioe' pretendeva di poter mettere ogni volta una password funzione della data di sistema.

E poi mi disse: "Ma ieri andava!"

--
ringo


Davide Bianchi@ ringo By Davide Bianchi - posted 27/10/2009 18:21

> No, non la data di nascita, ma la data di sistema.

Bhe', almeno era una password sicura...

--
Davide Bianchi


Adriano@ Davide Bianchi By Adriano - posted 27/10/2009 15:09

> > > Ti ho rimandato la password.
> >
> > Cioe'... vuoi dirmi che non sono in MD5 o altre tecniche di hashing
>
> Certo che sono criptate. Ma io ho previsto una funzione che ri-genera la password e la re-invia all'utonto nel caso in cui il suddetto utonto se la sia dimenticata. Perche' io LO SO che 9 volte su 10 le password si perdono/dimenticano o (nel gergo dei CL) "si cambiano da sole".
>

Cioè, genera una nuova password? Non si capisce bene da quello che scrivi, ma conoscendoti, devo pensare il meglio.

--
Saludos
Adriano


kacheCinema Display 30 By kache - posted 26/10/2009 23:56

Per caso è questo il monitor acquistato per te da DaBoss? :D

--
Poor little student...


Davide Bianchi@ kache By Davide Bianchi - posted 27/10/2009 08:47

> Per caso è questo il monitor acquistato per te da DaBoss? :D

mammeglio

--
Davide Bianchi


skyfanboyz By sky - posted 27/10/2009 11:56

Sinceramente... i fanboy mi stanno sulle OO SEMPRE (sì, anche quelli di Linux :P). Però analizzando geneticamente i fanboy mi sembra che quanto meno quelli della mela abbiano un minimo di giustificazione nell'esserlo. :D
(Ho detto UN MINIMO eh)

Veramente... se c'è una cosa che in informatica proprio non sopporto è la gente che ti dice "eh ma questo è meglio" - "si, ok, ma perchè?" - "maaaa... euhhhhhmmmm... ma perchè è meglio nooo?!??". -__-"
Non sopporto le cose acriliche... ehm... acritiche. :D ;\)

Poi vabbè... io sono applista della prima ora, classe 1982 (Apple2+), quindi "è ovvio che è meglio". :D :D :D
Se è vero che, per una buona percentuale, paghi il marchietto, è comunque anche vero che in quegli hardware c'è una cura che altrove non ho ancora visto (esperienza personale con un MacBook: 2 anni a funzionare BEN OLTRE le specifiche medie ed è ancora lì che va :\))

--
sky


Alessandro Galimberti@ sky By Alessandro Galimberti - posted 27/10/2009 18:51


> Veramente... se c'è una cosa che in informatica proprio non sopporto è la gente che ti dice "eh ma questo è meglio" - "si, ok, ma perchè?" - "maaaa... euhhhhhmmmm... ma perchè è meglio nooo?!??". -__-"
> Poi vabbè... io sono applista della prima ora, classe 1982 (Apple2+), quindi "è ovvio che è meglio". :D :D :D


Anche io ho sempre usato Apple anche se, essendo un po più giovane di te :P sono arrivato un po' dopo (era il 1996 con il MacOS 7.5.2).
Negli ultimi anni con il successo di iPod e iPhone il numero di fanboy "ignorantoni" e' putroppo aumentato a dismisura, tanto che mi sono convinto a comprare l'iPhone solo dopo l'uscita del 3GS perchè non riuscivo a sopportare l'idea di essere identificato come il solito ragazzetto con l'iPhone e non come uno che compra Apple perché conosce il marchio e sa usare i prodotti...

--
Alessandro Galimberti


mauRommelback By mau - posted 27/10/2009 12:45

E' l'equivalente del nostro "barlafus" in dialetto milanese ;\)

--
Mau


Gabriele Corrieri@ mau By Gabriele Corrieri - posted 29/10/2009 19:11

> E' l'equivalente del nostro "barlafus" in dialetto milanese ;\)

hmmm ... barlafuss ha più un significato sulle persone, tipo personaggi che parlano parlano, ma stringi stringi non trovi niente ... persone poco affidabili.

Rommelback mi dà l'idea di "rutàm" o "rutamèri" che in italiano sta per "rottame / rottamaio"

Con tutto il rispetto per D e il suo lapdog :\)

--
Gabriele


kimjehm... By kimj - posted 28/10/2009 12:49

di chi é stata l'idea di usare un mac come server dhcp?

io un mac lo possiedo, ma preferirei spararmi più che usarlo come server.

per quello solo gnu/linux e freebsd.

--
kimj


Davide Bianchi@ kimj By Davide Bianchi - posted 28/10/2009 12:56

> di chi é stata l'idea di usare un mac come server dhcp?

Di DB ovviamente. E chi altri?

--
Davide Bianchi


Fearandil@ kimj By Fearandil - posted 03/11/2009 00:59

> di chi é stata l'idea di usare un mac come server dhcp?
> io un mac lo possiedo, ma preferirei spararmi più che usarlo come server.
> per quello solo gnu/linux e freebsd.

Purtroppo mi pare che qui ci sia una grande disinformazione: Mac Os X è Unix e, nella fattispecie, una versione di BSD. Se volessimo vedere il pedigree vedremmo che arriva da Next, di cui è evoluzione, e che ha origine più quarti UNIX di Linux. Inoltre
vorrei precisare che è Posix e che tutti i progetti open Posix si compilano su Os X dal gcc esattamente come sotto Linux. Personalmente ho ricompilato più volte Php ( lo so Davide inorridirà ) partendo dal sorgente originale. Stesso per Apache, MySQL, postgres, bind, ipfilter, vi, emacs, postfix, fetchmail, cron, ecc...

Se sparlate del Mac os x server forse non lo avete provato sul serio: nessun comando, come li chiamate? Ah, puccioso esiste senza una controparte da shell, qualsiasi cosa è gestibile via ssh. Inoltre si possono cambiare i file di configurazione, che sono tutti al loro solito Posix posto e il server manager non romperà mai per una configurazione che non capisce. Inoltre
ha un bel watchdog per tutti inservizi standard.

Infine vorrei ricordare tutti i progetti open che hanno fatto passi da gigante grazie alla "chiusura" di Apple e che sono pienamente supportati dall'Os:

Cups
Grand Central
WebDAV
CalDav
CardDav
WebKit
gcc PPC

Se vi sembra una società che non rende almeno quanto prende avete i paraochi.

--
Fearandil


ManuelLe diatribe non finiranno mai... By Manuel - posted 28/10/2009 12:55

Se si tira in ballo il discorso Mela, non posso tirarmi indietro.
Sono stato caporedattore di una rivista dedicata alla Mela, e sono entrato in contatto con migliaia di lettori e utenti. Anche se non sono chissà chi, posso affermare che "SI: gli utenti della Mela si sentono più furbi", ma in parte hanno ragione.
Non devono formattare il PC ogni "n" settimane, non usano antivirus, hanno una buona selezione di software di sistema che funziona alla grande. Un Mac funziona nel 99% dei casi, quando non funziona è perchè s'è rotto l'hardware.
Hanno dei problemi negli ambienti di rete, ma la situazione è migliorata negli ultimi anni... chi ha dovuto integrare un client Mac in rete quando non c'era Mac OS X, sa di cosa parlo.
Io uso WinXP, Linux, Mac OS e Windows 7 e traggo vantaggi da tutti e 4 i sistemi: quando sto su XP rimpiango la stabilità del Mac ma ringrazio l'ampia compatibilità con l'hardware; quando sto su Linux adoro la flessibilità infinita ma rimpiango l'esperienza "desktop" di OS X e così via.

La diatriba Linux-Windows-Mac non finirà mai, ma è anche compito di noi che ci lavoriamo stabilire i giusti confini dove c'è una critica "lecita e argomentata" oppure una infantile presa di posizione.

Scusate se sono prolisso, a volte mi capita ;\)

--
::: meksONE ::: a Magic Eight Ball user :::


Davide Bianchi@ Manuel By Davide Bianchi - posted 28/10/2009 13:07

> "SI: gli utenti della Mela si sentono più furbi", ma in parte hanno ragione.
> Non devono formattare il PC ogni "n" settimane

Ma devono comperarlo nuovo quando scoprono che non gli basta la ram/disco fisso...

> non usano antivirus

A no? Se mi ricordo bene i virus sono nati sul Mac. Gli antivirus erano in uso sui Mac prima che sui pc.

--
Davide Bianchi


Alessandro Galimberti@ Davide Bianchi By Alessandro Galimberti - posted 28/10/2009 13:34

> non usano antivirus
>
> A no? Se mi ricordo bene i virus sono nati sul Mac. Gli antivirus erano in uso sui Mac prima che sui pc.
>
>
In effetti il primo virus nacque sul DOS di Apple II nel 1983. Oggi i 2 o 3 trojan che esistono per MacOSX li puoi trovare solo scaricando da qualche sito di Torrent una copia bacata di iWork o il crack di Photoshop e richiedono la password di root per installarsi...

--
Alessandro Galimberti


Manuel@ Davide Bianchi By Manuel - posted 28/10/2009 13:40

> Ma devono comperarlo nuovo quando scoprono che non gli basta la ram/disco fisso...

RAM e Disco fisso si cambiano e/o aggiornano senza problemi su qualsiasi Mac. Il Mac Pro è un computer a tutti gli effetti, dove si possono sostituire tutti i componenti, mentre gli altri sono macchine desktop che, finito il ciclo vitale, si sostituiscono, come succede per qualsiasi PC che abbia più di 4 anni e per il quale l'accoppiata motherboard/processore non è più vantaggiosa in termini di costo/prestazioni.
Il ciclo vitale di un Mac è MOLTO più lungo di un PC di potenza equivalente.
Pensa al mio Mac Mini (PowerPC G4 @ 1.2 GHz, 1 GB RAM): sono 4 anni (leggete bene: QUATTRO) che è acceso 24/7, ed è il mio media center + stazione di disegno (tavoletta Wacom Cintiq), e fa il suo dovere senza fiatare. Ripeto: 4 anni acceso (al massimo va in stop dopo 5 ore di inattività) e zero problemi hardware/software.

> A no? Se mi ricordo bene i virus sono nati sul Mac. Gli antivirus erano in uso sui Mac prima che sui pc.

Giusto, ma dall'avvento delle reti e di Windows, i "malfattori" hanno capito quale fosse il cavallo su cui puntare. E allo stato attuale, non mi risulta di aver mai sentito di un Mac che si è impastato per colpa di Blaster/Sasser/Sarca$$o.

Prima di ulteriori critiche: SI, un Mac è più costoso, ma la qualità dei componenti si paga. Quanto costa una motherboard SERIA rispetto a una AsRock? E un hard disk SERIO al posto di un Maxtor qualunque? Se assembliamo un PC usando componenti di alta qualità, il costo si avvicina parecchio a un Mac.
Per finire: SI, Asus produce la gran parte delle schede madri Apple, ma chissà come mai in assistenza finiscono Asus e AsRock, regolarmente fritte, mentre le motherboard Apple che produce Asus, si friggono di meno. Mah...

--
::: meksONE ::: a Magic Eight Ball user :::


Davide Bianchi@ Manuel By Davide Bianchi - posted 28/10/2009 16:31

> Prima di ulteriori critiche: SI, un Mac è più costoso, ma la qualità dei componenti si paga.

Ecco, ed e' su questo che io non sono daccordo. Quale "qualita' dei componenti"? Sono fatti in cina ed in korea, esattamente come tutti gli altri. E sono assemblati anche in cina ed in korea. Quelli che paghi di piu' e' solo ed unicamente il marchio. Che roba e' un "disco di qualita'" ?

Considerando che un pc, come un disco o una motherboard, e' solo un pezzo di hardware e che, prima o poi, SI GUASTERA', quello che cambia e' il costo di sostituzione del pezzo ed il tempo intercorso tra l'acquisto e la sostituzione.

Normalmente, si considera come 'vita utile' di un componente un periodo dai 3 ai 5 anni. Che e' anche (in genere) il MTBF che viene pubblicizzato dai produttori. Ovviamente l'usare un PC (studiato per un uso 'home', quindi non 24x7) come un server (come facevo io) e' andarsi a cercare grane, ma se acquistare un "componente di qualita'" costa 100 mentre uno "qualunque" costa 10 ed entrambi durano 3 anni e poi vengono sostituiti... il discorso 'qualita' non regge.

--
Davide Bianchi


Manuel@ Davide Bianchi By Manuel - posted 28/10/2009 17:02

> > Prima di ulteriori critiche: SI, un Mac è più costoso, ma la qualità dei componenti si paga.
>
> Ecco, ed e' su questo che io non sono daccordo. Quale "qualita' dei componenti"? ecc ecc ecc...

Vuoi dirmi che un Western Digital è come un Maxtor?
Oppure che una Abit o MSI è come una Asus?
Oppure che un alimentatore Cooler Master è come uno cinese qualunque?

Esce TUTTO dalle stesse fabbriche in Cina, Korea (e Filippine), ma la qualità cambia parecchio in base a chi è il committente.
I PC che mi assemblo per i cavoli miei, scegliendo i componenti, sono di classe server ma costano un quarto, sono accesi da anni, problemi hardware zero.

E questo discorso vale per i Mac.

--
::: meksONE ::: a Magic Eight Ball user :::


Davide Bianchi@ Manuel By Davide Bianchi - posted 28/10/2009 17:47

> Vuoi dirmi che un Western Digital è come un Maxtor?
> Oppure che una Abit o MSI è come una Asus?
> Oppure che un alimentatore Cooler Master è come uno cinese qualunque?

La mia esperienza e' che si rompono nello stesso modo e con la stessa frequenza. L'unica cosa che mi viene in mente come differenza e' che un disco 500 Mb Maxtor era in effetti piu' grande (come capacita') di un 500 Mb WD e che il Cooler Master costa il doppio.

> E questo discorso vale per i Mac.

Se ne sei convinto, ok, affari tuoi, ma non venire a vendermela a me. Se vuoi continuare il discorso, la mail e' sempre valida.

--
Davide Bianchi


R.P.@ Manuel By R.P. - posted 29/10/2009 10:41

Siamo al "chi ce la' piu lungo"? ok, mi ci butto pure io.

> Il ciclo vitale di un Mac è MOLTO più lungo di un PC di potenza equivalente.
> Pensa al mio Mac Mini (PowerPC G4 @ 1.2 GHz, 1 GB RAM): sono 4 anni
> (leggete bene: QUATTRO) che è acceso 24/7, ed è il mio media center +
> stazione di disegno (tavoletta Wacom Cintiq), e fa il suo dovere senza
> fiatare. Ripeto: 4 anni acceso (al massimo va in stop dopo 5 ore di
> inattività) e zero problemi hardware/software.

Ed il mio lapdog P2@400Mhz funziona ancora (ok, la batteria e' andata e la battetia al litio esaurita, sono pigro a cambiarla), dal 1999 ad oggi... mumle mumble ... 10 (leggasi: DIECI) anni senza cambiare PC che funziona ancora ed il suo porco lavoro lo fa con debian.
Con i soldi risparmiati a non fare il "cambio portatile" ogni 3 anni ci sono andato in vacanza due estati.

--
R.P.


Adriano@ Davide Bianchi By Adriano - posted 28/10/2009 15:42

> > non usano antivirus
>
> A no? Se mi ricordo bene i virus sono nati sul Mac. Gli antivirus erano in uso sui Mac prima che sui pc.
>

Beh, dai, i sistemi Mac di quei tempi quanto hanno di simile con gli attuali?

Anch'io usavo pannolini da bebé, ma se vuoi mettere in conto che mi facevo cacca addosso a 18 mesi per farti un'impressione di me...

E, per la cronaca, non ho mai posseduto una Mac.

--
Saludos
Adriano


Fulvio@ Davide Bianchi By Fulvio - posted 28/10/2009 16:17


> Ma devono comperarlo nuovo quando scoprono che non gli basta la ram/disco fisso...

Ma anche no.
Praticamente tutti i modelli Apple sono upgradeabili in ram/disco fisso, i mac Pro (la famiglia desktop) anche lettore ottico/scheda video etc.

> A no? Se mi ricordo bene i virus sono nati sul Mac. Gli antivirus erano in uso sui Mac prima che sui pc.

No.
Stai parlando di OS9.
OSX e' a tuttoggi immune ai virus (essendo fondamentalmente una variante di Unix), sono stati rilasciati finora solo dei Proof of Concept che non hanno utilizzo pratico, in quanto per funzionare richiedono password di root o simili.

Informiamoci prima di sparare su quello che non si conosce, no?

--
Fulvio


Davide Bianchi@ Fulvio By Davide Bianchi - posted 28/10/2009 16:26

> Ma anche no.

Si'. ADESSO e' possibile smontarli ed aggiornarli. Ma non e' molto. Fino a poco tempo fa' l'unico modo per smontare un Mac era utilizzando attrezzi appositi che venivano venduti solo da riviste all'uopo. Ed in ogni caso, l'aprire il case significava perdere la garanzia.

> No.
> Stai parlando di OS9.

Che e' sempre Apple.

> OSX e' a tuttoggi immune ai virus (essendo fondamentalmente una variante di

No, non e' "immune". Come non lo e' Unix e non lo e' Linux. Semplicemente, ce ne sono pochissimi in giro, talmente pochi che se non li cerchi non li trovi.

--
Davide Bianchi


Fulvio@ Davide Bianchi By Fulvio - posted 28/10/2009 16:38


> Si'. ADESSO e' possibile smontarli ed aggiornarli. Ma non e' molto. Fino a poco tempo fa' l'unico modo per smontare un Mac era utilizzando attrezzi appositi che venivano venduti solo da riviste all'uopo. Ed in ogni caso, l'aprire il case significava perdere la garanzia.

Adesso = gli ultimi 6 anni.
Ho fatto un upgrade alla scheda video, lettore ottico e ram del mio G5 nel 2003 senza perdere la garanzia e senza nemmeno usare un cacciavite (si, hai letto bene. Usano un sistema di leve ad incastro che non richiede viti.)


> Che e' sempre Apple.

E che c'entra?
Stiamo parlando dei Mac oggi o 10 anni fa?
Il codebase di OS9 non ha NULLA a che vedere con quello di OSX.
La tua critica era puntata alla frase "gli utenti Mac non hanno bisogno di antivirus."
Questo e' 100% vero, come non ha bisogno di antivirus un utente Slack o FreeBSD.


> No, non e' "immune". Come non lo e' Unix e non lo e' Linux. Semplicemente, ce ne sono pochissimi in giro, talmente pochi che se non li cerchi non li trovi.

Scusa, vero, nulla e' immune.
Ma e' sicuro praticamente come qualsiasi altro sistema basato su tecnologia Unix.

--
Fulvio


squalo@ Fulvio By squalo - posted 29/10/2009 17:08

>
....
> Ma e' sicuro praticamente come qualsiasi altro sistema basato su tecnologia Unix.
>
>

è talmente immune che è già il secondo anno di seguito che un sistema mac viene craccato per primo nella solita sfida tra windows-mac-linux

--
squalo


Fulvio@ squalo By Fulvio - posted 29/10/2009 19:23


> è talmente immune che è già il secondo anno di seguito che un sistema mac viene craccato per primo nella solita sfida tra windows-mac-linux

Il contest a cui ti riferisci e' l'"Own2Pwn", una specie di gioco a premi dove il primo che riesce a craccare un sistema vince svariati soldi.
Il vincitore delle scorse 2 edizioni aveva trovato i 2 bachi anni prima, ma non aveva divulgato i dettagli proprio per vincere i soldi.
Ha usato un baco a edizione e si e' portato a casa una discreta somma di denaro, ma con un exploit che conosceva PRIMA DI ENTRARE NEL CONTEST.
Il fatto che osx sia cascato prima e' irrilevante, perche' lui sapeva gia' la procedura da effettuare per hackare il sistema ancora prima di sedersi sulla tastiera.
Come detto da Davide, NULLA e' immune, ma qua stiamo parlando di sicurezza nell'uso quotidiano, e ti posso assicurare che un qualsiasi Mac aggiornato e senza nessun antivirus (che poi non credo nemmeno esistano) sta tranquillissimo senza pericoli di sicurezza vari.

--
Fulvio


EnricoCpunto di vista By EnricoC - posted 29/10/2009 01:54

A Febbraio di quest'anno ho acquistato un MacBook... gli ho dato 799 euri da MediaMondo... ok dotazioni base, ma il Sonio Vaiolo che in vetrina gli stava a fianco costava uguale e mi sa che il suo possessore oggi non ritorna dallo stand-by in 3 secondi netti, connessione wireless compresa, per cui il discorso "costa di più" vale per il paragone "computer similare" per quanto possa contare. Logico che se lo paragono oggi ad un pc con un giga di ram e 120 Gb di Hd con duecento euri lo porti a casa, magari a febbraio te ne volevano 400... marca e modello sconosciuti probabilmente. Ah... mi sembra che 13" mediamente costi di più che 15".

Sul problema col wireless narrato nella storia devo dire che ogni tanto mi succede che non si agganci al router: poi magicamente senza ravanare su diagnosi network semplicemente chiudo il portatile, lo riapro, e in 3 secondi netti il pc è di nuovo connesso e pronto a navigare. Sugli altri problemi narrati non posso dire nulla per mancanza di esperienza.

Ho un Asus F3F preso ad Aprile 2007 col buon Vista che rimane in "attendere prego" all'infinito finché si scarica la batteria (che tra parentesi adesso dura solo mezz'ora) e con 4 o 5 linux installazioni che ho provato e riprovato, credo che ubuntu sia quella con cui mi trovo meglio. Domani esce l'ultima, mi deciderò ad installarla e provare a rispolverarlo. Se poi riesco a sistemarlo al meglio quasi quasi ci spendo su 'na cinquantina di euri e mi prendo una batteria nuova sperando duri di più... Devo dire a discolpa della componentistica che amici miei con un macbook di qualche anno fa non lamentano particolari cali di prestazione della batteria.

Con questo che voglio dire: sostanzialmente quanto affermato da qualcuno sopra di me che riporto
"Io uso WinXP, Linux, Mac OS e Windows 7 (nel mio caso sVista) e traggo vantaggi da tutti e 4 i sistemi: quando sto su XP rimpiango la stabilità (e aggiungo le tempistiche) del Mac ma ringrazio l'ampia compatibilità con l'hardware; quando sto su Linux adoro la flessibilità infinita ma rimpiango l'esperienza "desktop" di OS X e così via." Aggiungendo che quando devo configurare una macchina con ubuntu o con winzoz ci devo perdere qualche mezz'oretta ad installare driver pacchetti e/o software, col mac c'ho solo messo un po' di tempo ad ambientarmi col tasto unico (senza il tasto destro) e con lo scroll a 2 dita, ma per il resto non è che abbia dovuto poi perderci molto tempo sopra.

Tuttavia potrei già essere un po' di parte, perché è vero che la mela dà dipendenza.

--
EnricoC


Davide Bianchi@ EnricoC By Davide Bianchi - posted 29/10/2009 09:07

> "costa di più" vale per il paragone "computer similare" per quanto possa contare.

Appunto. Ed il trucco (trucco di cui gli ingegneri e designer Apple sono maestri) e' nel fare delle macchine che non possono essere confrontate con niente altro.

> Sul problema col wireless narrato nella storia devo dire che ogni tanto mi succede che non si agganci al router: poi magicamente senza ravanare su diagnosi network semplicemente chiudo il portatile, lo riapro, e in 3 secondi netti il pc è di nuovo connesso

...e questa tu la chiami "qualita'" ? io la chiamo 'schizofrenia'.

> Ho un Asus F3F preso ad Aprile 2007 col buon Vista che rimane in "attendere prego" all'infinito finché si scarica la batteria (che tra parentesi adesso dura solo mezz'ora)

La batteria di un Asus la puoi sostituire. Puoi dire lo stesso dell'Apple?

--
Davide Bianchi


kimj@ Davide Bianchi By kimj - posted 29/10/2009 09:31


>
> La batteria di un Asus la puoi sostituire. Puoi dire lo stesso dell'Apple?
>

con quelli di un anno fa ci vogliono 5 secondi, come con qualsiasi portatile di questo mondo.

con quelli nuovi devi togliere 8 viti...



premetto che ti sto scrivendo da un macbook 5.1, ma con linux, perchè osx proprio non lo sopporto... sembra un sistema fatto per cretini.

nei tuoi di mesi di utilizzo di mac, ti é mai capitato di aprire il finder e di provare a connetterti ad un server ftp (dos lo faceva) o ssh (tutti i *nix di questo mondo)? con l'ftp, se non da 10000 errori potrebbe andare, ma non riesce a scrivere... l'unica è di usare macfuse, ma per aprire una directory ci mette 15 seondi. oltretutto il finder è il peggior file manager che io abbia mai provato, pure mc lo batte. e io preferisco usare la copia dei file tramite ssh, in quanto so che con l'ftp basta uno sniffer per catturare la password.

l'unica è usare fetch.

inoltre, nella mia home (/Users/mionomeutente/) ci sono delle directory, dentro posso farci quello che voglio, ma non posso cancellarle ne creare nuove directory nella mia home (nonostante "sudi" da terminale), per non parlare dei file nascosti... giammai, he poi i miei utenti si perdono!

inoltre su mac non ho un sistema con gli aggiornamenti centralizzati, e apple quando rilascia un aggiornamento di sistema lo fa con un unico pacchetto onnicomprensivo, e lo fa dopo 1 o ue mesi. quindo snow leoprd perde dati con l'account guest e non hanno rilasciato un aggiornamento. lo faranno solo fra un mese, insieme agli altri. su un server voglio correggere tutto, e possibilmente non riavviare.

c'era una falla di java. su tutti i sistemi é stata subito corretta, su mac é rimasta per oltre un anno e mezzo. per non parlare del dns sproofing o di mandare al mac un finto aggiornamento di itunes. l'untente apre il gestore degli aggiornamenti, il quale nel caso di itunes non controlla se provenga da apple, sia cifrato, ecc e installa il rootkit.

etc è semideserta, le configurazioni sono altrove.

si fa tutto dalle preferenze di sistema, che ha 2 opzioni in croce, anche nell'ambito server, e se modifichi i file di configurazione, non immagino cosa potrebbe succedere quando riapri le preferenze di sistema.

non posso terminare la gui.

insomma, già é poco malleabile in ambito desktop, figuriamoci in ambito server.


non posso capire come una società di sicurezza informatica (lavori lì?) usi un sistema con più exploits di windows...

--
kimj


Davide Bianchi@ kimj By Davide Bianchi - posted 29/10/2009 09:49

> > La batteria di un Asus la puoi sostituire. Puoi dire lo stesso dell'Apple?
>
> con quelli di un anno fa ci vogliono 5 secondi, come con qualsiasi portatile di questo mondo.
>
> con quelli nuovi devi togliere 8 viti...

Che (IMHO) sono 8 di troppo.

> premetto che ti sto scrivendo da un macbook 5.1, ma con linux, perchè osx proprio non lo sopporto... sembra un sistema fatto per cretini.

Il che chiede a gran voce la domanda: e allora perche' comperare un Apple?

> nei tuoi di mesi di utilizzo di mac

I miei "mesi di utilizzo" si sono limitati ad accenderlo una volta e poi a non usarlo mai piu'.

--
Davide Bianchi


Anonymous coward@ Davide Bianchi By Anonymous coward - posted 29/10/2009 10:04

> > > La batteria di un Asus la puoi sostituire. Puoi dire lo stesso dell'Apple?
> >
> > con quelli di un anno fa ci vogliono 5 secondi, come con qualsiasi portatile di questo mondo.
> >
> > con quelli nuovi devi togliere 8 viti...
>
> Che (IMHO) sono 8 di troppo.
>
> > premetto che ti sto scrivendo da un macbook 5.1, ma con linux, perchè osx proprio non lo sopporto... sembra un sistema fatto per cretini.
>
> Il che chiede a gran voce la domanda: e allora perche' comperare un Apple?
>

l'ho comprato in un momento di follia, non commetterò più l'errore. ora comprerò un lenovo thinkpad, ma un pregio il macbook lo ha: è più potente di un netbook, la batteria dura oltre 3 ore (2,5 con linux) è piccolo e non si piega appena lo prendi in mano come tutti gli acer che ho visto. insomma, è un portatile che si porta in giro senza troppi problemi.

il lenovo costa di meno ed è potente il doppio, ed é anche, molto probabilmente, di qualità maggiore degli odierni prodotti apple, ma di certo, anche se di 14 pollici, non é molto trasportabile, è un mattone.

gli unici portatili simili ai mac sono i vaio, ma non ho neanche intenzione di provare ad instalarci linux: pure la scheda wifi è attivata via software... ok, è così anche sul mio eeepc e sul mio macbook, ma i sony sono talmente proprietari che immagino ci sarà sempre qualcosa di non funzionante... ne leggo troppe nei forum di incompatibilità con i vaio.

--
Anonymous coward


Anonymous coward@ Anonymous coward By Anonymous coward - posted 30/10/2009 11:48

> gli unici portatili simili ai mac sono i vaio, ma non ho neanche intenzione di provare ad instalarci linux: pure la scheda wifi è attivata via software... ok, è così anche sul mio eeepc e sul mio macbook, ma i sony sono talmente proprietari che immagino ci sarà sempre qualcosa di non funzionante... ne leggo troppe nei forum di incompatibilità con i vaio.
>

Felice Possessore di Vaio insorge a sostenere che ubuntu 9.04 ha fatto funzionare tutto del suo PC senza nessuna configurazione particolare. E se lo fa ubuntu, puoi farlo con molto altro (da debian a RH, a SUSE, a Gentoo)
Non dò garanzie sui *BSD;

--
Anonymous coward


Alessandro Sanna@ Anonymous coward By Alessandro Sanna - posted 02/11/2009 00:53

> > gli unici portatili simili ai mac sono i vaio, ma non ho neanche intenzione di provare ad instalarci linux: pure la scheda wifi è attivata via software... ok, è così anche sul mio eeepc e sul mio macbook, ma i sony sono talmente proprietari che immagino ci sarà sempre qualcosa di non funzionante... ne leggo troppe nei forum di incompatibilità con i vaio.
> >
>
> Felice Possessore di Vaio insorge a sostenere che ubuntu 9.04 ha fatto funzionare tutto del suo PC senza nessuna configurazione particolare. E se lo fa ubuntu, puoi farlo con molto altro (da debian a RH, a SUSE, a Gentoo)
> Non dò garanzie sui *BSD;
>
>

Guarda ho smadonnato giusto la scorsa settimana con un Vaio su cui dovevo mettere XP. La versione di GeForce7400 Go che ci hanno ficcato dentro è la loro e i driver della nVidia non la riconoscono. Se metto i driver dell'ACPI e installo il SP3 non si riavvia e va in BSOD a nastro. Ho cercato su Internet ed è pieno di gente che bestemmia per lo stesos motivo. Il prossimo che si avvicina con un Vaio gli sparo alle ginocchia.

--
Alessandro Sanna


Alessandro Sanna@ kimj By Alessandro Sanna - posted 02/11/2009 00:57


> si fa tutto dalle preferenze di sistema, che ha 2 opzioni in croce, anche nell'ambito server, e se modifichi i file di configurazione, non immagino cosa potrebbe succedere quando riapri le preferenze di sistema.
>

Non ricordo dove avevo letto che sulla GUI mancano alcune opzioni e se si cambia il file di configurazione aprendolo con un editor di testo poi la GUI non lo riesce a leggere, ti riferivi a quello?

--
Alessandro Sanna


Anonymous coward@ Alessandro Sanna By Anonymous coward - posted 03/11/2009 12:51

>
> > si fa tutto dalle preferenze di sistema, che ha 2 opzioni in croce, anche nell'ambito server, e se modifichi i file di configurazione, non immagino cosa potrebbe succedere quando riapri le preferenze di sistema.
> >
>
> Non ricordo dove avevo letto che sulla GUI mancano alcune opzioni e se si cambia il file di configurazione aprendolo con un editor di testo poi la GUI non lo riesce a leggere, ti riferivi a quello?

Peccato che non sia vero: se modifichi un file di configurazione la GUI non lo tocca a meno che non reimposti opzioni che modificano valori scritti a mano dalla gui.

--
Anonymous coward


Davide Bianchi@ Anonymous coward By Davide Bianchi - posted 03/11/2009 13:54

> Peccato che non sia vero: se modifichi un file di configurazione la GUI non lo tocca a meno che non reimposti opzioni che modificano valori scritti a mano dalla gui.

La mia esperienza e' che se modifichi un file di configurazione a mano, la GUI poi te la scordi.

--
Davide Bianchi


fearandil@ kimj By fearandil - posted 03/11/2009 12:50

> premetto che ti sto scrivendo da un macbook 5.1, ma con linux, perchè osx proprio non lo sopporto... sembra un sistema fatto per cretini.
^M>
^M> Si? E perchè?

===

Bei figlioli, quando dico "se siete fanatici smettete di leggere" all'inizio c'e' un motivo no? Se vi disturba non leggete e basta.
Se a lui il sistema non piace sono ca$$i suoi, se tu ne sei entusiasta sono ca$$i tuoi, e mandare 3 volte lo stesso commento non serve a molto.


DanieleMa a te.... By Daniele - posted 29/10/2009 11:34

Ma a te piace "andare a cercarti il freddo per il letto" vero ;o)

(insisti che vai alla grande)!

> con quelli nuovi devi togliere 8 viti...
Che (IMHO) sono 8 di troppo.

sto ancora ridendo...!!!1

--
Daniele


Daniele C.Apple e l'hardware By Daniele C. - posted 30/10/2009 09:54

Ora, io lavoro co iMac, il mio ufficio è MacOnly e, alcune cagate a parte, io mi ci trovo abbastanza bene. Tuttavia non posso che rallegrarmi quando trovo qualche notizia (tra l'altro neanche tanto nuova, la vulnerabilità è stata annunciata in luglio...)

http://attivissimo.blogspot.com/2009/10/la-tastiera-infettabile-del-mac.html

Dopo questo credo che ci troveremo in un futuro alla "The Moment of Silence"

--
Don't Make me get my Hambone!!!
http://www.dilbert.com/strips/comic/2009-02-19
---
D.


Anonymous cowardMela nuova By Anonymous coward - posted 30/10/2009 11:23

Mi è arrivato giusto ieri il nuovo macbook, per cui probabilmente sono di parte, ma a parte la fetenzia di far pagare 29 ¤ gli adattatori video (e non includerne un fottuto vga nella scatola) devo dire che con apple mi son sempre trovato bene, senza le turbe che ho letto nella tua storia, è anche vero che io non ho problema ad usare un mac cosi come una macchina linux o una windows (oddio quest'ultima qualche brivido me lo provoca)
Alla fine come insegnano le tue storie spesso il problema sta tra il monitor e la sedia...
Una piccola richesta, posso fregarti il nome irommelbak per il mio iphone? dato che dopo 2 anni è ridotto effettivamente ad un cumulo di cianfrusaglie legate insieme da del nastro adesivo :-P

--
Anonymous coward


mauCommenti By mau - posted 31/10/2009 10:45

95 commenti... quasi scateni un bel flame ;\)
che dire... io mi son convertito da 11 giorni alla mela. per ora va tutto bene, bisogna prenderci un po' la mano, ma son comunque quasi pienamente operativo.

--
Mau


Silenxcon questo .. By Silenx - posted 03/11/2009 13:12

Chiudiamo a 100 il numero dei post :\)
Io ho una breve esperienza su un PowerBook G4, mi fu regalato da un ex-datore di lavoro ( lui aveva quello nuovo intel .. non gli serviva + .. anche se aveva solo 2 anni e mezzo di vita, il fatto che venisse al lavoro con Lamborghini $diavolo, fa capire la situazione ) .. usai mac os x .. si carino, veloce .. ma dopo 1 settimana mi ero già stufato, quindi, feci un bel dual boot mac os x e gentoo linux per PPC.. andava alla grande .. ci sono molte persone mela-utilizzatori che non sanno di questo fatto.

--
Linux cerberus-x 2.6.31-1-amd64 #1 SMP Sat Oct 24 17:50:31 UTC 2009 x86_64 GNU/Linux


Davide Bianchi@ Silenx By Davide Bianchi - posted 03/11/2009 13:58

> Chiudiamo a 100 il numero dei post :\)

Chiudiamo (nel vero senso della parola: non ne accetto piu') a 104...

--
Davide Bianchi


104 messages this document does not accept new posts

Previous Next


This site is made by me with blood, sweat and gunpowder, if you want to republish or redistribute any part of it, please drop me (or the author of the article if is not me) a mail.


This site was composed with VIM, now is composed with VIM and the (in)famous CMS FdT.

This site isn't optimized for vision with any specific browser, nor it requires special fonts or resolution.
You're free to see it as you wish.

Web Interoperability Pleadge Support This Project
Powered By Gojira