Comments & Opinions


Home Page | Comments | Articles | Faq | Documents | Search | Archive | Tales from the Machine Room | Contribute | Set language to:en it | Login/Register


AutpilotYes or AutopilotNo

Allora, riprendiamo il filo del mio post dell'altro giorno, come in ogni cosa, ognuno ha le sue opinioni, pertanto prendete tutto cio' che segue (come si dovrebbe prendere piu' o meno tutto), con un grammo di "sale".

I sistemi di "assistenza di guida", chiamiamoli "Cruise Control", "Drive Assists" o, come lo chiama Tesla "Autopilot", esistono da un po'. I sistemi "vecchio stampo", si limitavano a "bloccare" l'acceleratore facendo in modo che il veicolo mantenesse una certa velocita' (piu' o meno) ed erano brutalmente meccanici. Anche alcune motociclette li avevano.

Poi siamo passati all'iniezione elettronica ed al controllo elettronico del motore, percui l'acceleratore e' diventato un comando elettronico ed il "cruise control" e' passato da meccanico ad elettronico, non tanta differenza. Poi siamo passati ad aggiungere sensori (visivi o di altro tipo) al tutto in modo che il "cruise control" potesse rendersi conto se un veicolo davanti si avvicinava (cioe' era piu' lento della velocita' programmata) e comportarsi di conseguenza.

Negli ultimi anni abbiamo cominciato anche ad aggiungere altri sensori che consentono all'auto di "vedere" le striscie e possono essere usati per cercare di restare in strada, piu' meno.

Tutti questi sistemi non sono del tutto nuovi, come gia' detto. E tutti sono specificamente pensati per un casi particolare: la guida in autostrada. Quindi con strada diritta (piu' o meno), traffico tutto in una sola direzione a velocita' piu' o meno costante per lunghi periodi di tempo. E tutti questi sistemi sono ottimi in questa circostanza. Il problema e' che il "traffico" e' un caso tipico di moto turbolento imprevedibile, quando succede qualche cosa di "strano", ci sono immediatamente dei problemi.

Il problema in questo caso e' che un fabbricante in particolare (Tesla) cerca di vendere il proprio "cruise control" come una cosa che, letteralmente, puo' guidare l'auto al posto tuo in toto. Cosa che non e' del tutto vera. Ora, sono sicuro che qualcuno tirera' fuori test e controtest, ma il fatto e' che tutti gli esempi di auto veramente "autonome", sono molto sperimentali, hanno tutti i loro problemi e sono ben lontani da una applicazione di massa. Anche cose come Waymo, si basano sulla presenza di un eventuale guidatore che puo' intervenire quando la macchina "da' forfait", perche' lo sanno gia' che capita. E loro hanno tutti i percorsi mappati a priori.

Come ha detto qualcuno, anche gli esseri umani fanno incidenti. E gli esseri umani hanno il migliore sistema di sensori collegati alla migliore intelligenza esistente sul pianeta, tuttavia non sono sufficienti. Quindi perche' ci aspettiamo che una macchina, che non ha ne' sensori ne' intelligenza paragonabile, faccia meglio?

Chiaramente non possiamo confrontare i "riflessi", un computer reagisce molto piu' rapidamente di un essere umano, il problema e': il computer non CAPISCE veramente che cosa sta succedendo, reagisce programmaticamente, il codice esamina le variabili ed esegue operazioni seguendo un programma prestabilito, se la situazione e' diversa, anche leggermente, dai parametri che sono stati programmati ed attesi, il risultato diventa... a dir poco questionabile.

Ora, il video a cui ho fatto riferimento ipotizza che questo e' il problema di fondo: il computer interpreta cio' che i sensori gli dicono in modo incorretto e pertanto prende la decisione sbagliata. Ed il fatto che vi sono 3 casi praticamente identici tende a rinforzare tale opinione. Perche' i computer sono molto bravi a ripetere le cose sempre nello stesso modo... se il programma e' sbagliato, possiamo ripeterlo all'infinito ma fornira' sempre la stessa risposta sbagliata.

Che fare? A parte che Tesla dovrebbe smettere di chiamare quel coso "autopilota", perche' da' le idee sbagliate alla gente, occorre innanzitutto che le legislazione si adatti alla cosa, bisogna decidere se il sacco di carne dentro la macchina e' o no responsabile di quello che le due/tre tonnellate di plastica e metallo fanno, indipendentemente da chi da' i comandi alla fine.

Dopo di che, bisognera' decidere fino a che punto vogliamo spingere la cosa. Ho i miei dubbi che si arrivera' in effetti ad un sistema completamente autonomo, prima di tutto le variabili sono troppe e perennemente in movimento, in secondo luogo, credo che il trasporto privato finira' con il venire seriamente ridotto causa costi eccessivi (e non e' che sia una brutta cosa) ed il trasporto pubblico ha altri problemi.

Davide Bianchi
07/09/2022 08:28

Comments are added when and more important if I have the time to review them and after removing Spam, Crap, Phishing and the like. So don't hold your breath. And if your comment doesn't appear, is probably becuase it wasn't worth it.

16 messages this document does not accept new posts

Luca Bertoncello

By Luca Bertoncello posted 07/09/2022 08:40

> E gli esseri umani hanno il migliore sistema di sensori collegati alla migliore intelligenza esistente sul pianeta,

Ecco, questa mi è nuova... Cioè che gli esseri umani abbiano la "migliore intelligenza sul pianeta"...

Sarò cinico, ma credo che molti altri animali siano molto più intelligenti...

Certo, puoi dire che l'Homo Sapiens Sapiens ha inventato il più grande numero di strumenti sul pianeta, ma da qui a dire che ha anche l'intelligenza migliore, secondo me ce ne passa...

-- Luca Bertoncello

Davide Bianchi

@ Luca Bertoncello By Davide Bianchi posted 07/09/2022 09:59

Ecco, questa mi è nuova... Cioè che gli esseri umani abbiano la "migliore intelligenza sul pianeta"...

La piu' analitica allora, si puo' discutere su cosa sia "piu' intelligente" (o semplicemente "intelligente) fino alla morte termica dell'universo, il punto e' che siamo noi che costruiamo le macchine e non il contrario.

-- Davide Bianchi

Anonymous coward

By Anonymous coward posted 07/09/2022 09:43

Tesla che ammette che "Autopilot" è un nome fuorviante e che non dovrebbe usare?

O glielo impedisce qualcuno (con multa salata) o "yeah, sure..."

-- Anonymous coward

Davide Bianchi

@ Anonymous coward By Davide Bianchi posted 07/09/2022 10:00

O glielo impedisce qualcuno (con multa salata) o "yeah, sure..."

La Germania per esempio (pubblicita' fuorviante) e la California sono su questa strada, ed io penso che dovrebbero unirsi in parecchi altri.

 

-- Davide Bianchi

Anonymous coward

@ Davide Bianchi By Anonymous coward posted 07/09/2022 14:22

La Germania per esempio (pubblicita' fuorviante) e la California sono su questa strada, ed io penso che dovrebbero unirsi in parecchi altri.

 

 

Finora Tesla ha avuto sempre le spalle coperte (negli USA) dal Governo. Fosse stata una qualunque altra azienda non americana, avrebbe già preso multe astronomiche e sarebbe stat costretta a chiudere.

Spero effettivamente che qualcosa stia cambiando.

-- Anonymous coward

Anonymous coward

By Anonymous coward posted 07/09/2022 13:25

Guardando il video sembra che la Testla, per motivi economici, abbia tolto il radar di prossimità che, probabilmente, avrebbe evitato l'incidente "sentendo" un oggetto troppo vicino, invece di vedere 2 fari e scambiarli per un'auto lontana invece che una motocicletta vicina.

Gabriele.

-- Anonymous coward

Thomas

By Thomas posted 08/09/2022 00:41

Tesla la sfanga perché mette nel manuale e sulla dash avvertenze del tipo "si chiama Autopilot ma devi comunque guidare tu".

Ovviamente nessuno legge il manuale e tutti chiudono l'avviso sulla dash in un millisecondo, esattamente come accade per i ToS dei siti e le clausole di licenza dei software.

Tuttavia quella conferma basta e avanza a Tesla, almeno per ora, per evitare rogne legali.

-- Thomas

Anonymous coward

@ Thomas By Anonymous coward posted 08/09/2022 17:02

Tesla la sfanga perché mette nel manuale e sulla dash avvertenze del tipo "si chiama Autopilot ma devi comunque guidare tu".

In ogni caso è una comunicazione ingannevole nella scelta del nome stesso e non le dovrebbe essere consentita. Almeno a mio parere (per la seconda parte, la prima che sia "ingannevole" ritengo non sia dibattibile).

-- Anonymous coward

Daniele Levi

By Daniele Levi posted 08/09/2022 09:43

Non ricordo chi ne fosse l'autore, ma ricordo una frase che più o meno suonava così: il computer è un idiota velocissimo.

In casi di questo genere è probabilmente la vera chiave da tenere in considerazione: se a causa della programmazione "limitata" la macchina reagisce in modo errato, lo fa in modo così rapido che probabilmente l'umano non riesce a reagire all'errore in modo altrettanto rapido.

A mio modo di vedere questo è un bel problema...

-- Chi conosce tutte le risposte non si fatto tutte le domande.

LukeHack

By LukeHack posted 08/09/2022 11:15

Ma piuttosto che parlare parlare e ancora parlare de na cosa abbastanza inutile a livello tecnologico, ossia la guida automatica, perchè non concentrarci su tutt'altre tecnologie meno inutili? scrivo inutile xchè chi sano di mente si sognerebbe di levare le mani al volante, a 130km/h, affidandosi ai transistori e ai condensatori?

col rischio di farsi danni e fare danni, con enormi ripercussioni sulla vita di tutti..

ma siete scemi?? dai su non scherziamo.. posso capire a 50 km/h sull'autostrada di indianapolis (sempre dritta), ma in ogni altro caso roba da pazzi..

io sogno l'automobile del poliziotto su blade runner, capace di decollare in presenza del traffico e sfruttare, finalmente, l'asse Z che le vostre tesla si sognano alla grande..

vi lascio un video del geniale bbno$ (baby no money), le cui profonde riflessioni sulla natura della tesla rispondono a un sacco di domande sul suo corretto e reale utilizzo

(how many bithces can fit into the tesla??)

https://www.youtube.com/watch?v=NyOGIsds2C4

-- LukeHack

MIKE

By MIKE posted 08/09/2022 12:03

Secondo me il problema della guida autonoma ha un grosso problema di fondo, che per poter funzionare bene avrebbe bisogno di una infrastruttura dedicata come strade e come segnalamento. Agli inizi della motorizzazione le strutture stradali erano pensate per le carrozze a cavalli o buoi e viaggiare con le prime automobili era difficoltoso e complicato. si iniziarono quindi a migliorare le strade ed allargarle, a mettere indicazioni e segnali stradali, a rendere obbligatorie le patenti ed a creare un codice della strada, si costruirono poi le autostrade fatte specificamente per le automobili a  combustibili fossili. Io mi ricordo un documentario sull'autostrada del Sole in costruzione, che faceva vedere come fosse complicato se non pericoloso superare gli Appennini e di come la nuova autostrada rislvesse i problemi  e rendesse piu' comodo viaggiare. Ai tempi il tratto Ronco Bilaccio Barberino del Mugello era un gran miglioramento. .

D'altra parte ci sono gia' veicoli a guida automatica da anni ma sono mezzi pubblici che viaggiano su rotaia con sistemi di segnalamento e blocco automatico.

-- MIKE

Anonymous coward

By Anonymous coward posted 08/09/2022 14:00

AI (attuale) alla guida su strada? Mi sa che ce ne vuole di tempo per avere qualcosa di paragonabile al tizio quadratico medio. Che poi ci sono tizi alla guida che l'AI a confronto è Alain Prost è una piaga che si potrebbe risolvere rivedendo i protocolli che conferisco la licenza di guida a uno che a mala pena sa fare una partenza, una frenata e un parcheggio senza fare poi esami di guida di conferma in seguito.

Un sistema completamente automatizzato che ti porta da un punto A a un punto B in un veicolo personale? Se non si fa una cosa tipo skytran la vedo abbastanza dura.

Gaetano Sasso

-- Anonymous coward

Giorgio P.

By Giorgio P. posted 08/09/2022 16:55

Un'auto a guida autonoma deve evitare un possibile indicente, mettendo a rischio l'incolumità degli occupanti, oppure deve salvaguardarli a costo della vita di altre persone?

https://www.scienceintheclassroom.org/research-papers/driving-autopilot-ethics-self-driving-cars

 

-- Giorgio P.

Manuel

By Manuel posted 09/09/2022 11:14

In effetti, il problema principale nella guida autonoma è la componente umana.

Noi guidiamo in modo assolutamente imprevedibile, rispetto a come farebbe un computer. Se guidassero solo le macchine, non ci sarebbero incidenti, perché lo "sciame" (swarm) sarebbe controllato e pilotato da macchine con lo stesso comportamento.

 

Poi certo, come gestisci il pedone che attraversa? Anche lì, se ci pensi, se il pedone attraversasse SOLO sulle strisce, sarebbe un vantaggio anche per noi guidatori umani: se vedi le strisce, automaticamente ti metti in allerta e ti prepari, ma invece no: il pedone attraversa dove gli pare, dietro una curva stretta al buio vestito di nero, di solito... 

-- ::: meksONE :::

gabriel pappalardoAnonymous coward

By gabriel pappalardoAnonymous coward posted 10/09/2022 09:04

Be davide, un computer odierno non ce la farebbe a guidare una macchina, forse, però un computer quantisttico si.

Inoltre, se tutte le macchine diventano a guida automatica potrebbero comunicare tra di loro e il problema di tante variabili si risolverebbe.

-- gabriel pappalardoAnonymous coward

Anonymous coward

@ gabriel pappalardoAnonymous coward By Anonymous coward posted 12/09/2022 19:47

no non cambierebbe nulla, non si possono governare così tante variabili e non esiste ridondanza tale da assicurare sicurezza nella guida automatizzata...

A MENO CHE non si parli della road 69 americana o indianapolis, ovvero strade larghe 50 metri e sempre dritte, prive di incroci, di semafori, di stop...

e cmq circolando al max a 50-60 km/h

Be davide, un computer odierno non ce la farebbe a guidare una macchina, forse, però un computer quantisttico si.

Inoltre, se tutte le macchine diventano a guida automatica POTESSERO comunicare tra di loro e il problema di tante variabili si risolverebbe.

 

 

-- Anonymous coward

16 messages this document does not accept new posts

Previous Next


This site is made by me with blood, sweat and gunpowder, if you want to republish or redistribute any part of it, please drop me (or the author of the article if is not me) a mail.


This site was composed with VIM, now is composed with VIM and the (in)famous CMS FdT.

This site isn't optimized for vision with any specific browser, nor it requires special fonts or resolution.
You're free to see it as you wish.

Web Interoperability Pleadge Support This Project
Powered By Gojira