Comments & Opinions


Home Page | Comments | Articles | Faq | Documents | Search | Archive | Tales from the Machine Room | Contribute | Login/Register

Adventures in Carpentry

Dato che il mondo si prepara per l'apocalisse zombie e la maggioranza dei posti sono ancora chiusi o richiedono l'uso di maschere respiratorie, ma sembra che nessuno abbia ancora preso l'iniziativa e cominciato a produrre maschere alla "Guerre Stellari", io ho deciso di passare qualche giorno lontano dalle delizie (per dire) del lavoro ed occuparmi di qualche riparazione casalinga.

Tra l'altro, dato il clima sublime di questi giorni ho saltato il fosso ed ho deciso di acquistare una nuova bicicletta. 

Ovviamente, dopo mezz'ora ho anche deciso che mi sono rotto i marroni di fare il gioco della Torre di Hanoi ogni volta che voglio tirare fuori qualche cosa da quello che passa per la mia "baracca degli attrezzi" in giardino, che corrisponde alla voce "baracca" ma contiene di tutto. E, spronato dalla visione di una serie di articoli sul fai-da-te e troppi video su youtube sulla lavorazione del legno, ho deciso di lanciarmi nell'avventura e fabbricare una "rimessa" per bici.

Tempo addietro avevo messo insieme una cosa simile usando listelli 3x3 e telo di plastica, ma il primo giorni di "vento" mi ha insegnato una importante lezione: se non lo ancori al suolo decentemente se ne va per cazzi suoi. 

Quindi la versione 2.0 sara' fatta in robusto legno, con un tetto decente e sara' anche infissa nel pavimento. Dato che il "pavimento" e' coperto da robuste mattonelle autobloccanti in cemento, usero' tasselli di solido acciaio per fissare la struttura.

Premetto che la mia esperienza in carpenteria approssima lo zero e la mia abilita' nella lavorazione del legno e' pressoche' nulla. E che nel famoso detto "misura due volte e taglia una", io misuro 30 volte e poi taglio sbagliato lo stesso.

Pertanto, conoscendo la mia tendenza, ho deciso subito di concentrarmi sulla funzionalita' piu' che sull'aspetto estetico.

La prima fase e' stata farsi una vaga idea di COSA accidenti volevo costruire. Mi sono deciso quasi subito sul fare una struttura con pali verticali collegati da spezzoni orizzontali, ancorare il tutto al muro di casa, alla esistente palizzata (che e' ancorata ad un'altra palizzata ed al terreno) e "aperta" su due lati. Per fare le cose facili ho deciso che il "muro" esterno sara' piu' alto di quello interno in modo da avere un tetto spiovente solo da una parte.

La seconda fase e' stata quella di acquistare una serie di attrezzi, per prima cosa una sega circolare, dato che dovro' tagliare parecchio legno e poi mi servira' un nuovo trapano dato che quello precedente sta cominciando ad arrancare (la batteria piu' che il trapano, ma questi cosi non li fanno piu').

La terza fase e' stata l'acquisto di una tonnellata e mezza di legno dal locale fornitore di materiali di costruzione. 

Dopo di che, armato di pazienza, sega circolare ed un mezzo piano di attacco mi sono messo al lavoro.

Ho scoperto subito un problema nel mio "piano": il terreno non e' piano manco un po'. In effetti e' inclinato, in modo deciso, verso il lato esterno di quello che passa per il mio "giardino" posteriore. Il che mi va bene, cosi' l'acqua se ne va in quella direzione invece che cercare di entrare in casa, ma provoca problemi quando si cerca di costruire qualche cosa.

Ho optato pertanto sul non tentare di costruire un "muro" a terra in quadro e poi alzarlo perche' sarebbe risultato tragicamente storto, ma di attaccare ogni singolo elemento verticale uno alla volta, seguendo la pendenza del terreno. In questo modo la struttura sara' inclinata, ma tutta nello stesso modo.

Dopo una giornata passata a madonnare, tagliare, ri-madonnare, ri-tagliare e ripetere, sono riuscito ad avere uno scheletro piu' o meno in piedi. 

Il giorno dopo e' stato un altro viaggio al magazzino per i materiali per il tetto. Che e' stata la parte piu' rognosa.

Non perche' fosse particolarmente difficile, dato che ho pali di legno orizzontali collegati alla struttura che mi danno una "guida" per piazzare il tetto, ma solo perche' la cosa mi richiede di salire fisicamente sul tetto della cosa per finirlo, ed io odio arrampicarmi sui tetti.

Comunque sia, il tetto e' stato montato ed isolato con uno strato di plastica e poi con plastica ondulata, Ho evitato il metallo e l'uso di asfalto perche' richiedono l'uso di attrezzi piu' professionali che preferisco lasciare per l'appunto ai professionisti.

Dopo 3 giorni la struttura si presenta piu' o meno funzionale.

Il giorno dopo, ho accumulato i vari pezzi rimanenti ed ho fabbricato una porta, per tenere fuori la pioggia dall'ovvio punto di ingresso.

Ora dovrei fare le finiture e occuparmi della verniciatura della cosa per renderla piu' resistente alle intemperie, e per quello che mi riguarda la cosa e' funzionale. Adesso dovro' vedere come si comporta al primo accenno di brutto tempo.

Ma sono abbastanza contento della cosa, devo ammettere che smartellare insieme pezzi di legno mi riporta agli anni felici dell'infanzia quando ravanavo con il Lego. 

Se questo coso regge l'inverno credo che l'anno prossimo rifaro' la "baracca degli attrezzi", che sta cominciando a soffrire di infiltrazioni di acqua.
 

Davide Bianchi
08/08/2020 07:41

Comments are added when and more important if I have the time to review them and after removing Spam, Crap, Phishing and the like. So don't hold your breath. And if your comment doesn't appear, is probably becuase it wasn't worth it.

11 messages post new
Messer Franz By Messer Franz - posted 08/08/2020 14:58 - reply

BigD, tecnico, anche senza esperienza, avendo tempo libero, ha fatto una prestigiosa capanna per le bici.

Un manager, anche con esperienza, avendo tempo libero...ehmmm...boh! Ha l'idea di fare un capanno per bici e lo chiederà di fare a BigD quando torna al lavoro "normalmente" che lui ha esperienza nel settore?

Io ho avviato un canale youtube, iniziato una webcomic e ripreso la mano con la cucina che era un mio hobby che trascuravo da circa 20 anni...ma non chiedetemi di martellare due travi assieme che svengo...BigD è un sistemista (controvoglia) e la ginnastica che più di una volta ci ha detto di aver fatto lo tiene in forma, io mi sono stancato solo a sentire l'elenco di tutto l'ambaradan che hai dovuto fare per realizzare il capanno...se lo facessi poi mi ci dovrei seppellire dentro...

--
Messer Franz


Thomas By Thomas - posted 08/08/2020 21:25 - reply

Uh! Adoro questi progetti. Mi cimento anche io, ogni tanto.

Per essere il primo tentativo, devo dire che è ottimo! Bravo D.

A margine: vicini non hanno detto niente sul fatto che ti sei poggiato alla palizzata che (presumo) confina con loro? Farlo da me equivarrebbe a una dichiarazione di guerra...

--
Thomas


Davide Bianchi@ Thomas By Davide Bianchi - posted 09/08/2020 10:51 - reply

A margine: vicini non hanno detto niente sul fatto che ti sei poggiato alla palizzata che (presumo) confina con loro?

Ci sono 3 palizzate (yep, TRE), una e' la "loro" e ben DUE sono "mie". La palizzata "nel mezzo" e' la mia vecchia che e' rimasta li' perche' quando ho fatto rifare tutto il "giardino", il costruttore ha deciso che mettere una nuova palizzata contro quella era meno problematico che cercare di tirare via quella vecchia e sostituirla. Il risultato e' che tutto l'ambaradan si appoggia in effetti su due palizzate che sono entrambe "mie". In ogni caso, prima di iniziare la costruzione ho anche avvisato i vicini (ho un buon rapporto con il vicinato).

--
Davide Bianchi


Massimo m. By Massimo m. - posted 17/08/2020 19:05 - reply

Mi sembra un lavoro pulito e ben rifinito. Bravo!

Anche io ogni tanto dovrei fare lavori simili (piu' piccoli, tipo sistemare i cassoni delle serrande o rivestire la porta del locale caldaia che adesso e' di lamiera e fa un po' schifo), ma visto che di lavoro sono carpentiere (in ferro, pero'), la voglia di mettermi a fare certe cose anche in orario extra-lavoro e' sotto zero, molto meglio lo sviluppo e il sysadminning (a livello molto basso, purtroppo).

 

--
Massimo m.


GK By GK - posted 18/08/2020 09:11 - reply

Giusto per curiosità, il prezzo totale è stato più conveniente di una Tuinhuis/fietsenberging pre-assemblati? 

 

--
GK


Davide Bianchi@ GK By Davide Bianchi - posted 19/08/2020 12:11 - reply

Giusto per curiosità, il prezzo totale è stato più conveniente di una Tuinhuis/fietsenberging pre-assemblati? 

 

Se consideri il costo totale materiali + attrezzi, no. Pero' gli attrezzi rimangono e vengono usati per altre cose. Inoltre questa e' fatta "su misura", cosa che una pre-assemblata sicuramente non e'. Quindi alla fine se guardi solo i soldi, no, non conviene manco per un po'. Se guardi "il resto", si'.

 

 

--
Davide Bianchi


Gaetano Sasso By Gaetano Sasso - posted 20/08/2020 11:45 - reply

Ciao Davide,

hai fatto davvero un ottimo lavoro, anche esteticamente parlando.

Il dettaglio finale potrebbe essere aggiungere i paraspigoli per coprire gli angoli esterni (e rinforzare ulterioremente l'intersezione delle pareti).

--
Gaetano Sasso


Davide Bianchi@ Gaetano Sasso By Davide Bianchi - posted 20/08/2020 12:05 - reply

Il dettaglio finale potrebbe essere aggiungere i paraspigoli per coprire gli angoli esterni (e rinforzare ulterioremente l'intersezione delle pareti).

Gli angoli devo ancora farglieli, ho sospeso i lavori per via dell'ondata di caldo che c'e' stata la settimana scorsa (siamo arrivati a 38 gradi), adesso che si sta meglio vedro' di completare.

 

--
Davide Bianchi


Guido By Guido - posted 01/09/2020 15:29 - reply

comunque e' pure bellina...

--
who uses Debian learns Debian but who uses Slackware learns Linux


Anonymous coward By Anonymous coward - posted 07/09/2020 11:21 - reply

complimenti, da ignorante mi sembra un buon lavoro. Sempre da ignorante chiedo, ma la parte "aperta" superiore, a che serve?

--
Anonymous coward


Davide Bianchi@ Anonymous coward By Davide Bianchi - posted 07/09/2020 11:27 - reply

 la parte "aperta" superiore, a che serve?

Nella mia testa, alla ventilazione, non sono sicuro che serva a qualche cosa in effetti, magari la chiudero' completamente.

 

--
Davide Bianchi


11 messages post new

Previous Next


This site is made by me with blood, sweat and gunpowder, if you want to republish or redistribute any part of it, please drop me (or the author of the article if is not me) a mail.


This site was composed with VIM, now is composed with VIM and the (in)famous CMS FdT.

This site isn't optimized for vision with any specific browser, nor it requires special fonts or resolution.
You're free to see it as you wish.

Web Interoperability Pleadge Support This Project
Powered By Gojira