Le Storie di Gabriele Niccolini


Home Page | Comments | Articles | Faq | Documents | Search | Archive | Tales from the Machine Room | Contribute | Set language to:en it | Login/Register


I miei commenti, quando ci sono, sono in corsivo.

Crash my plug

E come ogni giorno il telefono squilla inesorabilmente.

IO: Cosa?
CL: Soccorso...
IO: Il numero del pronto soccorso e' $numero.
CL: Ma no ho un SERIO problema.
IO: Serio?
CL: Gia'...
IO: Da quando tu sei serio?
CL: Ma no! E' il problema ad essere serio!
IO: Ah ecco, mi sembrava. Arrivo.

E molto stancamente alzo le mie terga e le porto nella stanza di CL. Giunto li, noto il poveraccio con le mani nei capelli e la testa china sulla tastiera.

IO: Sicuro di stare bene?
CL: Eh hu? Ah si va tutto bene.
IO: Beh, qual'e' il problema.
CL: Il problema e' che questo dannato coso non funziona.
IO: Che cavolo vuol dire NON funziona?
CL: Non vedo $server.
IO: Fa vedere.

Ed in effetti il PC di CL non riesce ad entrare in rete per qualche motivo, ergo inizio lo smanettamento. Allo stesso tempo mi raggiunge in stanza SL.

SL: G. mi ha chiamato CL1.
IO: Ah ha... e allora?
SL: Dice che il computer le va fuori rete.

Ora ragiono cinque secondi. I due che vanno fuori rete si trovano l'uno dalla parte diametralmente opposta dell'altro quindi che cavolo puo' voler dire? La testa corre diretta all'unica periferica in grado di creare cotale casino.
Come un fulmine esco dalla stanza di CL e mi fiondo verso la stanza adiacente alla Sala Comando ove risiede l'Access Point.

IO: What the fuck?

L'Access Point e' bellamente spento. Mentre continuo a chiedermi chi cavolo ci fa le pulizie, passo di nuovo per la stanza di CL che e' felice come un prete la domenica e stesso dicasi per CL1.

*FAST FORWARD AL GIORNO DOPO*

Barcollando come un pugile dopo 15 round di incontro arrivo in ufficio (dannata Romanella) e mi ritrovo davanti una squadra di CL ed UL quasi in lacrime.

IO: Non ditemelo.
UL: Non riusciamo a lavorare!
IO: So cosa devo fare.
UL: Non riusciamo a lavorare!
IO: Ma quale parte di "so cosa devo fare" non ti e' chiara?
UL: Non riusciamo a lavorare!
IO: Forse perche' il tuo cervello non ha sufficienti capacita' per permetterti di eseguire anche il benche' minimo compito che richieda capacita' intellettive e/o pratiche?
UL: ...

Lasciando il gruppo di CL ed UL dove si trova, mi muovo verso il dannato Access Point con una mazza ferrata in mano. Giunto sul posto noto che non solo la spina del congegno e' staccata ma la presa e' anche semidemolita. Ed in quel momento arriva SUSL.

SUSL: G. come mai c'e' tanta gente che non riesce a lavorare?
IO: Forse perche' il loro IQ e' piuttosto scarso?
SUSL: Ovvio, ma a parte questo?
IO: (mostrando la presa demolita) Huston, abbiamo un problema.
SUSL: Ma questo e' sabotaggio!
IO: Si, certo. Probabilmente e' colpa delle forze ribelli che hanno deciso di portarci un attacco poiche' le nostre attivita' vanno a ledere il loro credo... che infedeli che siamo.
SUSL: E che ci puoi fare?

Senza rispondere prendo il povero cavo e lo porto in Sala Comando.
Dopo aver ravanato nei vari cassetti riesco a trovare una presa quasi identica dopodiche' la sostituisco visto che non e' un'operazione cosi' proibitiva e complicata.
Una volta ricollegato il tutto l'Access Point ricomincia a funzionare e tutti dentro l'uffico sembrano dei piccoli Puffi che hanno appena sconfitto Gargamella e tornano a lavorare felici.

*FAST FORWARD AL GIORNO DOPO*

Con la stessa voglia che ha un condannato a morte mentre attraversa la "death row" arrivo in ufficio, e con mia enorme sorpresa ritrovo la stessa massa informe di CL ed UL ad attendermi.
Ignorando i pisquani con gli occhi gonfi di lacrime mi porto direttamente in direzione dell'Access Point e trovo la presa in uno stato peggiore del precedente.

IO: WHAT THE FUCK?!?

O installo una webcam per vedere CHI fa COSA o prendo un fucile a pompa e faccio secco chi vorrebbe farci le pulizie.

Gabriele Niccolini
07/04/2005 00:00

Previous Next Elenco Storie


Gabriele Niccolini e' un sysadmin romano, dato che mi ha "omaggiato" di una montagna di storie da parte sua, ho deciso di dedicargli una pagina a parte.

This site is made by me with blood, sweat and gunpowder, if you want to republish or redistribute any part of it, please drop me (or the author of the article if is not me) a mail.


This site was composed with VIM, now is composed with VIM and the (in)famous CMS FdT.

This site isn't optimized for vision with any specific browser, nor it requires special fonts or resolution.
You're free to see it as you wish.

Web Interoperability Pleadge Support This Project
Powered By Gojira