Tales from the Machine Room


Home Page | Comments | Articles | Faq | Documents | Search | Archive | Tales from the Machine Room | Contribute | Login/Register

Incubi ad occhi aperti (parte prima)

Ieri sera alla tele davano "Falling Down" (no, non me lo ricordo il titolo italiano), per qualche anomala connessione nel mio mononeurone, a me e' venuto in mente Fantozzi (forse perche' mi stavo guardando allo specchio?), i due concetti si sono "amalgamati" nel mio subconscio (che se vado da uno psichiatra lo riduco in lacrime altro che) ed hanno cospirato nel riportare alla memoria gli avvenimenti di quando lavorai per $formaggini. Dato che la faccenda continua a rimbalzarmi nella cavita' che c'e' tra le mie orecchie, mo' ve la beccate.

Ah-hemm...

Effetto dissolvenza wibblidi-wobblidi

E' il lontano millenovecentonovantaqualcosa ed io lavoro come conslutante, programmatore, analista, sistemista, dba, uomo-delle-pulizie eccetera per conto di $ditta, la quale ha appena acchiappato un succoso contratto di rifacimento del vecchio sistema informativo di $formaggini (notissima azienda casearia italiana). Il primo passo e' stata la presentazione di una analisi per il software in questione, software che deve essere usato dai vari "magazzini" per accettare ordini telefonici, inserirli in un sistema di prenotazione/fatturazione e poi stampare le bolle e le fatture.

Il vecchio software, sviluppato da chissachi' e' scritto in Basic 80. Oramai, dopo molteplici cicli di aggiornamento, non e' piu' "spaghetti-code", e' un vero e proprio "nido-di-serpenti-velenosi-incazzati-code". Del tipo che si ribella e ti mozzica se cerchi di avvicinarti o li guardi solo. Ogni linea e' costituita da molteplici istruzioni attaccate una all'altra, goto e gosub ogni dove, ogni "modulo" e' al limite delle capacita' del compilatore. E (surprise surprise) $formaggini non riesce a trovare nessuno che sia disposto a fargli manutenzione. Ed ecco perche' noi dovremmo rifare il tutto.

Comunque, l'analisi e' stata consegnata e tacitamente approvata (io ho avuto l'impressione che avrebbero approvato qualunque cosa pur di avere li' qualcuno per rifare sta cosa...), il software e' stato scritto da me in un mesetto e poi sono stato spedito alla sede di $formaggini per consegnare il tutto e per apportare le necessarie correzioni mentre loro fanno i "test di accettazione". E sono anche li' per fare da supporto ad una mia collega che e' distaccata la' da un mese circa ed ha seriamente bisogno di supporto.

Mi presento percio' alla sede di $formaggini allo scoccare delle 9. Entro nel palazzo in pieno centro, atrio tutto marmo lucidissimo e cerco di attirare l'attenzione di uno dei 6 (sei) uscieri che li' si trovano. Uscieri che sono occupati a: leggere il giornale, bere il caffe', fumare una sigaretta, grattarsi eccetera. Dopo un po' uno di questi (doveva essere l'ultimo assunto e quindi con il grado piu' basso) capisce che no, non me ne vado e mi domanda che voglio, mi invia quindi all'ascensore verso il quinto piano: reparto ICCITTI'.

La porta dell'ascensore si apre sul quinto piano, io esco... e tutto cio' che poteva cadermi mi cade. Immaginatevi, se siete masochisti, la scena seguente.

Il piano in origine era probabilmente diviso in uffici, poi, con il vento del rinnovamento, gli uffici sono stati rimossi lasciando un ampio e spazioso "open space", solo che nessuno ha pensato a come gestirsi i cavi elettrici e telefonici che erano nei precedenti muri, ci sono varie possibilita': si solleva il pavimento e si usano canaline sotto al pavimento, ma poi bisogna modificare gli ascensori e costa soldi, si ribassa il soffitto e si mettono i cavi nel soffitto, no buono bisogna rifare le luci e costa soldi... ma evidentemente $formaggini ha un paio di magazzini pieni di materiale da imballo... ergo: nastro da pacchi! Tanto!.

Quindi, cavi elettrici/di rete/telefonici ovunque, nastrati alla moquette (o cio' che ne rimane), in alcuni casi drappeggiati elegantemente tra le luci o appesi con catenelle composte da graffette.

Per 'partizionare' l'open space e' stato usato di tutto. Oltre a scatole di cartone aperte e nastrate (che cosa ho detto prima riguardo il materiale da imballaggio?) tra le scrivanie, armadi di metallo, cassettiere impilate, tavoli (o parti di tavoli) rovesciati. E pile di carta. Tante pila di tanta carta. Caos ovunque. Nel "atrio" degli ascensori, uno spazio di 2 metri per 3, si trovano incastrate due scrivanie, un fax ed una fotocopiatrice.

Vengo raggiunto da SL che mi accompagna nel suo "ufficio": una scrivania incastrata tra due armadi e chiusa dal resto del posto da una parete composta di scatole di cartone.

SL - Ah, ok, lei e' qui' per quell'affare... bene... e adesso dove lo metto questo?

Individua uno spazio nel "corridoio", si eclissa e ritorna dopo poco con un tavolo da picnic, lo piazza nello spazio libero, acchiappa una sedia (normalissima sedia con 4 gambe eh, mica sedia da ufficio con ruote e braccioli) la piazza davanti e si ri-eclissa, ritorna un minuto dopo con un PC, lo piazza sul tavolo, poi borbotta tra se' "ma questo non ha la scheda di rete...". Il suo occhio d'aquila individua un pc lasciato incustodito dal proprietario, con mossa rapida spegne il pc, estrae la scheda di rete e la infila nel "mio".

SL - Ok, eccoti sistemato, adesso puoi lavorare.

Ho intuito subito che lasciare la propria roba incustodita in quel posto significa non ritrovarla piu'. Nella giornata ho scoperto altre cose interessantissime. Per esempio che il "pc" (un IBM PS/2) ha un disco fisso da 30 Mb (si', MEGA-Byte, stiamo parlando degli anni '90 qui', quando un floppy era ancora utile a qualcosa), mentre il "server" ha un disco fisso da 5 Mb. Il risultato e' che tutto il codice ed altra roba deve essere conservato nel pc dello sviluppatore, il quale e' anche "responsabile" del backup della propria macchina ovviamente.

<intermezzo> Ve li ricordate i PS/2? Quegli aborti che IBM sviluppo' per tentare di riportare sotto controllo il mercato dei PC che aveva perduto dopo aver lanciato l'originale pc-ibm negli anni ottanta? Quei cosi osceni che costavano come due pc messi insieme e funzionavano come mezzo? Ok, si potrebbe argomentare che microchannel era una architettura migliore di ISA/EISA, ma si potrebbe anche argomentare che Beta era un sistema migliore di VHS, quale dei due e' morto e quale e' andato avanti? </intermezzo>

Ok, mi installo e cerco di capire come cappero funzionano le cose. Vengo immediatamente distratto dalla mia collega, la quale, contentissima di avere qualcuno che lei puo' tormentare invece del contrario, mi chiede se ho dello spazio sul disco per salvare alcuni dati del programma di fatturazione perche' sul suo pc non c'e' piu' spazio e senno' bisogna cancellarli.

Dopo manco dieci minuti arriva uno dei CL del posto che ci domanda a noi se abbiamo ancora le copie dei dati di fatturazione di 6 mesi prima. La mia collega risponde che quella roba ha dovuto eliminarla perche' non aveva piu' spazio sul disco. CL non fa' una piega e chiede se lo aiutiamo ad andare a riprendere il cartaceo... andiamo percio' al piano superiore dove si trova "l'archivio".

Altro open-space, ma questo e' silenzioso. Non c'e' anima viva. Quasi ogni centimetro quadrato del pavimento e' coperto da tabulati di computers, in pile non molto stabili. CL si addentra nel Labirinto, si ferma, acchiappa un tabulato e legge:

CL - Settembre '87. No.

SBAM!

Che e' il rumore che il tabulato fa quando CL lo sbatte sulla pila vicina. Prende un altro tabulato da un'altra pigna.

CL - Maggio '84. No.

RI-SBAM!

Altra pila.

CL - Ottobre '88...he he he... bello quel periodo.. he he he...
IO - Ma... non c'e' un metodo per archiviarla sta' roba... cioe'...
CL - Ah, dunque, un metodo... hemmm... si', cioe'...

Siamo interrotti da uno degli uscieri con un carrello di quelli per trasportare i pacchi, che arriva carico di altri tabulati, individua uno spazio vuoto nel marasma, scarica tutto e se ne va.

IO - Huhh.... Lascia perdere.

Dopo la visita me ne ritorno al "mio posto", noto con apprensione che il precedente proprietario della "mia" scheda di rete sta' sbraitando che qualcuno gli ha smontato il pc, in quel momento il mio cellulare si mette a suonare.

<intermezzo> Ve li ricordate i cellulari degli anni '90? Quei cosi che erano grossi come scatole da scarpe, pesavano quanto un mattone ed avrebbero potuto sostituire un giubbetto antiproiettile... se avevi una tasca abbastanza grossa da tenercelo ovviamente... Bene, io ne avevo uno. </intermezzo>

Rispondo, ed e' SL. Lo stesso SL che mi ha piazzato li', lo stesso SL che siede e circa 3 metri di distanza. A questo punto mi alzo, mi avvicino al suo tavolo, mi appoggio con nonchalance al suo monitor e lo guardo continuando a parlare.

Lui va avanti a parlare per un po' guardandomi, poi qualche cosa fa 'click' nella sua testa e realizza che la persona con la quale sta parlando al telefono e' la stessa che lo sta guardando in faccia. Rapido come un gatto, sbatte giu' il telefono e continua a parlarmi... Io a quel punto ho dovuto scusarmi ed andare al cesso per un po' perche' non riuscivo a restare serio... che volete farci? Ero ancora giovane ed imbecille (adesso sono solo imbecille)...

-- Continua --

Davide
21/12/2009 08:00

Previous Next

Comments are added when and more important if I have the time to review them and after removing Spam, Crap, Phishing and the like. So don't hold your breath. And if your comment doesn't appear, is probably becuase it wasn't worth it.

18 messages this document does not accept new posts
Stefano L.giovane... By Stefano L. - posted 21/12/2009 08:44
> Ero ancora giovane ed imbecille (adesso sono solo imbecille)

Io invece dico sempre:
Ero giovane e stupido, ma ora non sono più giovane.

--
Stefano L.


KaspaČ Natale! By Kaspa - posted 21/12/2009 08:52

Non puoi tenerci sulle spine cosė tanto! Una storiella a Natale? Magari il seguito di questa?
Btw, ma tutti te li trovi?

--
blog.thekaspa.it
www.aimps.it


Andrea Ballaraticellulari By Andrea Ballarati - posted 21/12/2009 09:35

Ehhh quanti (bei?) ricordi, IBM, hd da 5 mb (in ditta avevamo un server con hd esterno da 10 mb) e i cellularoni. All'epoca conoscevo un tizio che ne aveva uno e, se vi ricordate, all'epoca girava la voce che le radiazioni dei cellulari potessero provocare l'infarto. Allora il tipo orgoglioso mi fa "io ho risolto il problema" e aprendo la giacca mi fa vedere che lo tiene appeso alla cintura proprio sopra la patta dei pantaloni. Quando gli ho fatto notare che anche li ci sono organi, non proprio vitali, ma importanti è sbiancato.
Da allora l'ha sempre portato nel borsellone.

--
Andrea Ballarati


Daniele C.ma come fai?!?! By Daniele C. - posted 21/12/2009 09:54

D, seriamente, io sarei scappato a gambe levate da quel posto...

Mi ricorda un'azienda dove avevo fatto un colloquio per trovare una stage per la laurea, il "Tipo", definiamolo SysAdmin, dell'azienda è stato strasimpa tutto il colloquio, finché non s'è parlato del lavoro...L'ICCITTI era composto da 2 persone, DUE, il "Tipo" ed un assistente PAR-TIME, per 250 postazioni, DUECENTOCINQUANTA, suddivise in 3 stabilimenti (almeno 3) solo di assistenza credo che fosse la morte... Il colloquio ha preso una brutta piega quando il "Tipo" mi ha detto, non testuali parole, ma mica troppo diverse, che il progetto l'avrei fatto "nel tempo perso dell'assistenza" e già che c'ero "avrei fatto anche l'altra opzione di progetto(*), sempre a tempo perso". Io ho capito che non sarei mai più tornato, quando gli occhiali che tenevo in mano, mi sono letteralmente scoppiati da quanto li tenevo stretti. A quel punto ho salutato, ho infilato la porta, ed ho cominciato a correre verso il sole....

(*) quando un'azienda offre uno stage, di solito propone almeno 2 progetti abbastanza diversi in modo da dare al "fortunato" ampia scelta di lavoro.

--
"I was watching the London Marathon and saw one runner dressed as a chicken and another runner dressed as an egg. I thought: 'This could be interesting.'" -Paddy Lennox
---
D.


Davide Bianchi@ Daniele C. By Davide Bianchi - posted 21/12/2009 09:56

> D, seriamente, io sarei scappato a gambe levate da quel posto...

Quale parte di "E IMBECILLE" non era chiara?

--
Davide Bianchi


Herr FranzBella storia.. By Herr Franz - posted 21/12/2009 10:26

Come ai vecchi tempi!Grassie!(appoggio anch'io l'idea della storia di Natale)

--
Herr Franz


PaoloAmarcord... By Paolo - posted 21/12/2009 11:00

Grazie ! Che nostalgia (solo perché eravamo giovani, in realtà...)

Voto anch'io per la storia di Natale... è il periodo giusto per abbandonarsi ai ricordi...

Auguri a tutti !

--
Paolo


Davide BianchiIl titolo... By Davide Bianchi - posted 21/12/2009 11:20

> Il titolo in italian...

...Mome...

> Perche' non ti cerchi sulla foXXuta internet il tit...

..mo...

> Penso che il tit...

Piantatela di dirmi quale era il titolo in italiano di quel foxxuto film! Non me ne frega niente! Lo so anche io che esiste google! Che se proprio mi interessava me lo cercavo no?

--
Davide Bianchi


KurganNastro, moquette polverosa, server impilati... By Kurgan - posted 21/12/2009 12:01

Nastro da pacchi ovunque, cavi legati assieme e ammucchiati dove si puo`, moquette polverosa, server impilati per terra, nessun UPS, la corrente portata in "sala macchine" a mezzo di una prolunga che passa dal controsoffitto dall'ufficio di fianco, un condizionatore tipo "pinguino" montato a una finestra, e poi POLVERE, tanta, tanta polvere di cemento e mattoni che intasava tutte le ventole di tutti i server.

Questa e` stata per 6 mesi la sala macchina di un mio cliente, durante la ristrutturazione. Io non ci volevo credere, ma non si e` rotto niente, e non si e` perso alcun dato, nonostante il pinguino spesso andasse in blocco, e la polunga dall'ufficio di fianco sia stata staccata piu` di una volta dai muratori.

La tua scena era sicuramente peggio della mia, ma l'orrore di dover vedere questo scempio me lo ricordo, e quindi ti capisco bene.

--
Il massimo danno con il minimo sforzo


FranzI PS2!!! By Franz - posted 21/12/2009 14:40

Spero i backup non fossero fatti su dischetto, i PS2 avevano un aratro al posto del floppy da 3.1/2.

Ricordo un cliente che aveva i suddetti, per fargli i backup li dotammo di un piccolo streamer sul server.
"Si, ma manco i nastri sono affidabili!! Abbiamo provato un restore ed il nastro era illeggibile!"
Hai fatto bene, D, a ricordare quelle mattonelle di cellulari, che scaldavano come dei forni a microonde e producevano radiazioni elettromagnetiche attorno a loro che manco sull'atollo di Bikini ai tempi d'oro...
Ecco, loro per proteggersi dalle "radiazioni" mettevano quei cosi in un armadietto, sopra ai nastri di backup.

--
Franz


Davide Bianchi@ Franz By Davide Bianchi - posted 21/12/2009 14:50

> Spero i backup non fossero fatti su dischetto

Backup??? Ma quale backup!

--
Davide Bianchi


camillola migliore By camillo - posted 21/12/2009 22:33

questa è la storia migliore dell'anno

--
camillo


Davide Bianchi@ camillo By Davide Bianchi - posted 22/12/2009 08:18

> questa è la storia migliore dell'anno

Come fai a saperlo? Non hai ancora letto la prossima...

--
Davide Bianchi


camillo@ Davide Bianchi By camillo - posted 22/12/2009 10:32

> Come fai a saperlo? Non hai ancora letto la prossima...

err.... supponevo che anche le storie avessero il fermo natalizio!

--
camillo


Fra TastieraNon ci credo By Fra Tastiera - posted 22/12/2009 13:34

Davvero SL non riusciva a capire che la persona che aveva chiamato al telefonino gli stava davanti? Non è che quando si guardava allo specchio diceva "Come sta?" all'immagine riflessa?
Temo e non vedo l'ora della seconda parte.
E comunque, buone feste, Davide :-\)

--
Fra Tastiera


Andreacellulari By Andrea - posted 23/12/2009 15:38

E ricordate i primi cellulari che avevano la "Vibrazione", che quando vibravano veniva registrata dai sismografi di mezza Europa?!?!?

Bhè, comunqe, buon Natale a tutti!

P.S.: ma perchè se l'assistenza tecnica chiudeva oggi alle 12.00 io sto preparando armi e bagagli per una super duper trasferta mega urgente da fare adesso?????

--
Andrea


Kurgan@ Andrea By Kurgan - posted 24/12/2009 16:29


> P.S.: ma perchè se l'assistenza tecnica chiudeva oggi alle 12.00 io sto preparando armi e bagagli per una super duper trasferta mega urgente da fare adesso?????

Perche` e` mega urgente. L'assistenza non conosce soste, e i dischi si rompono (fottendo il file system) anche il 24 mattina alle 8.37. Lo so perche` mi e` successo.

--
Il massimo danno con il minimo sforzo


Stavolta meglio anonimo...Lavoro a natale. By Stavolta meglio anonimo... - posted 25/12/2009 13:37

Siete fortunati voi che lavorate in questo periodo. Sono in ferie forzate da quasi un mese. Per otto anni ho fatto si e no cinque, sette giorni di ferie all'anno, accumulando tutto l'accumulabile. Ora la mia azienda ha deciso di utilizzare la famosa "mobilità", ma prima di poter mandare qualcuno, tutti quelli del reparto devono avere esaurito i pendenti. Quindi, ferie forzate. Quando vuole l'azienda e quando a noi non serve. Con ovvia perdita di ogni bonus, ticket mensa, ecc. In pratica, stipendio dimezzato. Ah, ovviamente, se c'è bisogno, ti chiamano ad ogni ora del giorno e della notte per risolvere comunque i problemi.

--
Stavolta meglio anonimo...


18 messages this document does not accept new posts

Previous Next


This site is made by me with blood, sweat and gunpowder, if you want to republish or redistribute any part of it, please drop me (or the author of the article if is not me) a mail.


This site was composed with VIM, now is composed with VIM and the (in)famous CMS FdT.

This site isn't optimized for vision with any specific browser, nor it requires special fonts or resolution.
You're free to see it as you wish.

Web Interoperability Pleadge Support This Project
Powered By Gojira