Tales from the Machine Room


Home Page | Comments | Articles | Faq | Documents | Search | Archive | Tales from the Machine Room | Contribute | Login/Register

Another Nice Day In ParadiseHell

Riecco gli Uomini In Salopet arrivare a stormi sull'edificio.

Dopo la decisione di UL di spostare tutti i droni di $immensa_societa' dai vari posti dove erano dislocati a quello che fu il mio ufficio, si e' anche deciso di modificare l'ufficio in questione per "ottimizzarne lo sfruttamento".

L'ottimizzazione e' anche dovuta al fatto che uno dei succitati droni ha confuso la porta del cesso-sgabuzzino con quella delle scale che portano nel seminterrato (la famosa "fossa"). Risultato: prognosi di 20 giorni ed un drone in meno.

Si e' pertanto deciso di rimuovere il cesso-sgabuzzino, installare una porta con serratura per le scale ed aggiungere alcune prese di corrente e connessioni di rete in piu' nella stanza.

Una volta approvato il progetto ed il corrispondente preventivo, ecco i vari tipi giungere a frotte e prepararsi al lavoro. Ovviamente la ditta ha assicurato che "non ci sarebbero state interruzioni nella normale attivita' dell'azienda".

Voglio dire, il fatto di avere un branco di bufali scatenati occupati a buttare giu' pareti, smontare tubi dell'acqua e del riscaldamento e stendere cavi per meta' del palazzo non inficia nel normale andamento del resto delle attivita'... no...

Mi sto rilassando con una tazza di caffe' in Sala Macchine, l'unico posto tranquillo, anche se confinante con la Tana Dei Droni, come ho ribattezzato il mio ex-ufficio, quando il gruppo di assaltatori arriva e comincia la sua opera di demolizione.

IO - (sorseggiandomi il caffe) mmmm... chissa' se riesco ad avere i due dischi addizionali per il db server...

*SBRANG*

IO - ?? "sbrang" ?? che diavolo succede?

*PATACRASH*

IO - Ma che diavolo...

A questo punto esco in volata dalla Sala Macchine, giro l'angolo ed entro nella Tana. In tempo per vedere uno degli Unni (U1) in piedi su uno dei tavoli guardare non troppo contento un monitor da 19" sfasciato sul pavimento. Ed io sono convinto che il monitor non era ne' sfasciato ne' sul pavimento prima del "patacrash" di poco prima. Un paio di Droni fissano il monitor piuttosto preoccupati dal riparo di una scrivania.

IO - Che accidenti state combinando?
U1 - Possiamo spostare questa roba cosi' lavoriamo meglio?
IO - Spostare si', Distruggere NO.
U1 - Be', ma se la stanza fosse vuota non ci sarebbero di questi problemi.
IO - Problemi del tipo "ripagare un monitor da 19" sfasciato"?
U1 - hemmm...

A questo punto ho consigliato ad uno dei due droni di tenere il conto del materiale danneggiato e me ne sono tornato in Sala Macchine a finire il mio caffe'.

Fast forward di un paio d'ore...

IO - Chissa' se il nuovo controller per il disk-array e' arrivato o no...
UPS - click click!
IO - ? "click click" ?
UPS - (passa rapidamente da batterie ad AC) click! click!
IO - ..non mi sembra un comportamento normale...
UPS - (passa mooolto rapidamente da batterie ad AC parecchie volte...) click! click! click! click! click!...
IO - No, questo non e' per niente normale... mi chiedo se..

A questo punto l'intera stanza piomba nel buio e nel silenzio piu' totale. Niente piu' ronzare di ventilatori, ronfare di dischi, chattare di schede di rete... niente di niente... anche l'UPS e' spento e silenzioso.

IO - Heeee??? Cosa??? Niente allarme? Niente "bip-bip"? Cosi'??? WTF???

A questo punto mi dirigo in volata nella Tana dei Droni (chiamatelo un sesto senso...). E vedo due Unni osservare interessati una delle nuove scatole di derivazione dalla quale si alza un certo fumo puzzolente...

IO - Che accidenti succede qui??
U1 - Hummm... credo ci sia stato un piccolo problema con la corrente.
IO - Per "un piccolo problema" intendi "niente piu' corrente in tutto l'edificio"?
U1 - Hummm... qualche cosa del genere.
IO - Vi rendete conto vero che a questo punto riceverete il conto dei danni causati?
U1 - O, suvvia... e' solo un cavo...
IO - Non mi riferisco al cavo. Mi riferisco al fatto che l'intero edificio e' senza corrente e lo rimarra' senza alcun dubbio per alcune ore, al fatto che un numero non ben precisato di sistemi che non dovrebbero essere mai spenti sono in questo preciso momento spenti e, senza alcun dubbio, molti di loro avranno seri problemi a ripartire, al fatto che, causa la vostra imbranataggine, il lavoro di molteplici persone verra' sicuramente rovinato e dovremmo perdere svariati giorni a capire cosa e' buono e cosa non lo e'.

Ho scoperto in seguito che il "piccolo problema" era stato causato da una "piccola svista": il tipo aveva fatto un po' di confusione tra il cavo della fase (rosso) ed il cavo della terra (giallo e verde)...

Dopo una breve chiaccherata con $produttore_ups ho scoperto che, se l'UPS si rende conto che quello che dovrebbe essere "terra" ha in realta' una tensione di 240 Volts, l'UPS (per evitare che tu ti fulmini toccando il computer) si limita a spegnersi. Cosi' di botto. Niente allarme. Niente di niente.

Davide
19/04/2004 00:00

Previous Next

Comments are added when and more important if I have the time to review them and after removing Spam, Crap, Phishing and the like. So don't hold your breath. And if your comment doesn't appear, is probably becuase it wasn't worth it.

No messages this document does not accept new posts

Previous Next


This site is made by me with blood, sweat and gunpowder, if you want to republish or redistribute any part of it, please drop me (or the author of the article if is not me) a mail.


This site was composed with VIM, now is composed with VIM and the (in)famous CMS FdT.

This site isn't optimized for vision with any specific browser, nor it requires special fonts or resolution.
You're free to see it as you wish.

Web Interoperability Pleadge Support This Project
Powered By Gojira