Storie dalla Sala Macchine


Home Page | Commenti | Articoli | Faq | Documenti | Ricerca | Archivio | Storie dalla Sala Macchine | Contribuire | Login/Register

Inseguimento

"Non puoi volare diritto per piu' di 3 secondi?" strillo' Eleanor trattenendo il laptop con una mano e tentando di stringere le cinture di sicurezza con l'altra mentre l'accelerazione di gravita' la strattonava attorno.

Iliya non rispose immediatamente, concentrato nel recuperare il multicottero dalla virata/picchiata e dai tre puntini lampeggianti sul display del radar che si stavano avvicinando rapidamente da est a 0.8 mach. Ogni punto rappresentava un razzo diretto nella loro direzione.

"Oh certo, puoi dirgli di smetterla di spararci? O preferisci saltare in aria?" Rispose lui quando il velivolo fu piu' o meno di nuovo nella rotta giusta.

"Ci stanno ancora dietro?" Domando' lei continuando a digitare, "Pensavo si fossero sganciati quando abbiamo lasciato Tinmere..."
"Drake non sembra il tipo che molla cosi' facilmente" rispose Iliya, "Dopotutto ha speso parecchi anni nel mettere insieme una flotta e cercare sponsor, non puo' mica lasciare che qualcuno entri nella sua base e si porti via i suoi dati cosi' no?"

I 3 puntini era pericolosamente vicini adesso.

"Tienti stretta!"

Iliya spinse i motori al massimo, tiro' il joystick indietro sulla sinistra e pianto' il piede sul pedale allo stesso tempo, portando il velivolo in una stretta spirale ascendente, con la coda dell'occhio vide qualche cosa di simile ad un fiammifero acceso passare l'oblo' a tribordo, poi 3 esplosioni risuonarono dietro di loro.

"Woah!", Eleanor era riuscita a continuare a digitare durante la manovra, "questi erano vicini!"
"Fortunatamente per noi e' la roba che era nel magazzino di Papadimos. Razzi balistici, niente ricerca termica o ottica."
"Pensavo che Drake avesse dell'equipaggiamento migliore."

Altri 3 puntini erano comparsi sul display. Il computer strategico stava suggerendo diverse manovre evasive. I droni erano sempre in avvicinamento: non avevano problemi con l'accelerazione o a distruggere i loro motori. Stupide macchine.

"Considerati fortunata che i suoi uomini hanno deciso di caricare questa roba nei droni e non qualche cosa di piu' avanzato."
"...se solo riesco ad azzeccare la sequenza corretta e passare la loro codifica..." borbotto' lei.
"Prova meglio!"

Un altro giro della morte, ora il velivolo stava puntando in direzione dei droni, riflessi argentei in distanza.

"Ora!" Eleanor picchio' sul tasto con particolare forza, in risposta, 2 dei droni caddero dal cielo come fulminati.
"Bel colpo, due con un tasto eh?" scherzo' Iliya.
Eleanor sembro' delusa "Pensavo di prenderli tutti!"
"Non puoi aspettarti che tutti i droni usino la stessa chiave di crittografia, tu lo faresti?"
"Ovvio che no", lei tiro' su con il naso. "Abbiamo ancora tempo, no?"

Altri due puntini comparvero sul display. Un altro razzo evitato per un pelo passo' accanto al velivolo ed esplose a poca distanza.

Il velivolo, volando alla massima velocita' consentita dai suoi motori, sfioro' di poco il picco montuoso che segnava il confine del settore nord delle Pianure di Vanha, i due droni sempre all'inseguimento.

"Meno male che questi droni sono imbecilli, non hanno cercato di prenderci in mezzo a fuoco incrociato, probabilmente sono programmati per un semplice pattugliamento o colpisci-e-fuggi" commento' Iliya tenendo d'occhio il loro movimento. Non stavano sparando altri razzi per il momento. Magari stanno esaurendo le munizioni penso' Iliya.

"Yep. Stupidita' Artificiale" Eleanor stava ancora digitando "Non come ai vecchi tempi. Quando finiremo di recuperare quella vecchia Arca che e' affondata nel tuo altro settore magari riusciremo a vedere che cosa mettevano nelle AI in quei tempi, quelle si' che erano intelligenti... Sai di quell'incidente ai vecchi del SAAT circa 200 anni fa ?"

Sembrava capace di digitare, guardarsi attorno e parlare di cose completamente differenti allo stesso tempo...

Iliya butto' un occhio nella sua direzione per circa mezzo secondo, quando riporto' lo sguardo sui controlli due puntini rossi erano a circa 1 secondo dall'impatto. Alla faccia di finire le munizioni.

I motori urlarono in protesta quando li inverti' alla massima potenza mentre tirava il joystick indietro a fine corsa, portando il velivolo ad impennarsi e quasi a fermarsi a mezz'aria mentre i due razzi passavano come lampi dietro alla coda.

"WOAH!" Eleanor per poco non perse il laptop.
"Si, conosco quell'incidente, tu lo sai come mi chiamo?" Commento' Iliya riportando il velivolo in velocita'.

Eleanor risistemo' gli occhiali che si erano spostati "Certo che so come ti chiami..."

I suoi occhi si posarono sul suo cappellino, con il logo ed il nome della corporazione ricamato in bianco, poi guardo' lui direttamente.

"Tu sei... suo nipote?"

Iliya sembro' seccato "Di certo non posso avere 200 anni no?"

Iliya premette il tasto integrato nel joystick e parlo' ad alta voce, l'auricolare ancora incollato al suo orecchio.

"Vanha, Rockmaster, in arrivo rapido da nord. Ho due banditi in coda. Cambio"

La risposta arrivo' quasi immediatamente con la voce lamentosa del Dottor Neyland "Chi e' che parla? Liberate questo canale"

"Vanha, Rockmaster, ho due banditi in coda, attivate l'antiarea PRONTO!" Ripete' Iliya tenendo d'occhio i droni ed aspettandosi altri razzi ad ogni momento.
"Come chiamiamo l'aiutante di base?" Domando' Esther nell'auricolare.
"La chiamiamo Natashsa" rispose immediatamente Iliya.

Eleanor lo guardo' "Geez... Parole chiave... Cosi' antiquato...". Poteva sentire solo la sua parte della conversazione, ma era intelligente.
"Dice la donna che ha appena craccato la crittografia di due droni militari." commento' Iliya.
"Questa e' un'altra storia! Se non avessero avuto lo stesso vecchio codice SEA-2124 pieno di bachi..."

Le sue parole furono interrotte quando 4 missili terra-aria provenienti dal Centro di Distribuzione li passarono a Mach 8 diretti verso i droni dietro di loro. I due puntini scomparvero dal radar.

"Quattro missili?? QUATTRO??" esclamo' Iliya "Ma lo sanno quanto costano quelle cose?"
"No, quanto?" Domando' Eleanor.
"...noccioline" rispose Iliya mentre rallentava e portava il velivolo in una lenta discesa verso la piattaforma d'atterraggio vicino al campo scientifico.

Durante l'approccio potevano vedere le luci dei laboratori sparsi nella pianura paludosa riflettersi nell'acqua dei vari lagetti.

"Rockmaster, Neyland" la voce di Esther nell'auricolare distrasse Iliya, "Dite al dottor Hofwegen che il suo capo vuole sapere dove accidenti si e' nascosta. Quando scende intendo."

Iliya si rivolse ad Eleanor "il tuo capo ti cerca."

Davide
24/05/2018 16:09

Precedente Successivo

I commenti sono aggiunti quando e soprattutto se ho il tempo di guardarli e dopo aver eliminato le cagate, spam, tentativi di phishing et similia. Quindi non trattenete il respiro.

21 messaggi posta messaggio
Anonymous coward Di Anonymous coward - postato il 25/06/2018 12:18 - rispondi

ma che palle quando scrivi queste storie!

Sono noiose! Se non hai qualche storia "reale" degna di nota, lcascia stare.

Grazie

--
Anonymous coward


Mirko Schiavolin@ Anonymous coward Di Mirko Schiavolin - postato il 26/06/2018 08:27 - rispondi

Prima che ti ci mandi lui: è il suo sito, ci pubblica quel che vuole, quando vuole e come vuole.

Se non ti piace, lascia stare.

--
Mirko Schiavolin


Anonymous coward@ Mirko Schiavolin Di Anonymous coward - postato il 28/06/2018 09:58 - rispondi

Buongiorno Mirko,

prendo spunto dalla tua risposta per, a mia volta, rispondere a te e a tutti quelli che si sono offesi per quanto ho scritto.

Innanzitutto Davide "non mi ci ha mandato"; è una persona intelligente ed aperta verso coloro che non la pensano come lui su alcuni tipi di storie. Lo seguo da anni con piacere gratuitamente senza aver pagato alcun abbonamento. E pensa anche un'altra cosa: non mi ha puntato una pistola alla testa per costringermi a leggere le sue storie.

Io preferisco le storie reali e non quelle di fantascienza. Punto. Questo non significa che smetterò di seguirlo, anzi. 

A lui piacciono altri tipi di storie? Liberissimo di scriverle, ma ci mancherebbe altro.

Ho solo espresso la mia opinione.

Noto, invece, molta intolleranza da parte di coloro che non  la pensano come lui...

Quasi una sommossa popolare direi.

Che cosa avete? Vi siete sentiti toccati nel vivo?

Beh il problema è vostro, non certo mio.

Non vi piacciono i commenti di chi non la pensa come voi? La cosa mi scivola addosso

Buona giornata a tutti

 

Prima che ti ci mandi lui: è il suo sito, ci pubblica quel che vuole, quando vuole e come vuole.

Se non ti piace, lascia stare.

 

 

--
Anonymous coward


Mirko Schiavolin@ Anonymous coward Di Mirko Schiavolin - postato il 03/07/2018 09:15 - rispondi

Buongiorno a te, anche se non so chi tu sia.

La mia risposta era  "a tono" con la tua.

Più di qualcuno, qui, ha commentato altre storie dicendo "preferisco i racconti reali".

"Ma che palle () lascia stare!" mi ha dato fastidio, lo ammetto. E così ad altri.

Io, però, ci metto nome e cognome nelle mie risposte.

Se Davide non ritiene corretto o a modo il mio commento, lo blocca. Se riterrà che, in questo caso, abbia passato il limite mi bannerà. Con me può farlo.

Alla prossima.

 

 

 

--
Mirko Schiavolin


Anonymous coward@ Anonymous coward Di Anonymous coward - postato il 26/06/2018 11:01 - rispondi

confermo

--
Anonymous coward


Anonymous coward@ Anonymous coward Di Anonymous coward - postato il 26/06/2018 11:12 - rispondi

 

ma che palle quando scrivi queste storie!

Sono noiose! Se non hai qualche storia "reale" degna di nota, lcascia stare.

Grazie

Scusa, mi son perso la parte nella quale Davide ti punta una pistola alla testa costringendoti a leggere quanto scrive...

 

--
Anonymous coward


Ivo Gandolfo@ Anonymous coward Di Ivo Gandolfo - postato il 26/06/2018 13:41 - rispondi

[quote]ma che palle quando scrivi queste storie!

Sono noiose! Se non hai qualche storia "reale" degna di nota, lcascia stare.

Grazie[/quote]

Tu non sai leggere tra le righe eh?

 

 

--
Ivo Gandolfo


Anonymous coward@ Anonymous coward Di Anonymous coward - postato il 26/06/2018 18:13 - rispondi

A me queste storie piacciono molto.

Se non hai voglia di leggerle, fai a meno e passa oltre.

--
Anonymous coward


 Anonymous lazy@ Anonymous coward Di Anonymous lazy - postato il 26/06/2018 18:14 - rispondi

Scusami ma non capisco. Qualcuno ti obbliga a leggere? Hai pagato un abbonamento?

Il suo sito è suo e ci scrive quello che ritiene più opportuno.

 

--
Anonymous lazy


Ben C8@ Anonymous coward Di Ben C8 - postato il 27/06/2018 10:03 - rispondi

 

[quote]ma che palle quando scrivi queste storie!

Sono noiose! Se non hai qualche storia "reale" degna di nota, lcascia stare.

Grazie[/quote]

 

Stai trollando o sei scemo sul serio?

 

 

--
Ben C8


Anonymous coward@ Ben C8 Di Anonymous coward - postato il 28/06/2018 10:04 - rispondi

Quando fai certe affermazioni, evita di stare davanti allo specchio :\)

 

[quote]ma che palle quando scrivi queste storie!

Sono noiose! Se non hai qualche storia "reale" degna di nota, lcascia stare.

Grazie[/quote]

 

Stai trollando o sei scemo sul serio?

 

 

 

 

--
Anonymous coward


Ben C8@ Anonymous coward Di Ben C8 - postato il 28/06/2018 14:58 - rispondi

 

[quote]Quando fai certe affermazioni, evita di stare davanti allo specchio :\)[/quote]

Definitivamente: sei scemo sul serio. Avrei sperato che fossi un troll.

 

 

 

--
Ben C8


Mario G. Di Mario G. - postato il 26/06/2018 09:15 - rispondi

Ma che figata!!!!

--
Mario G.


BioZ Di BioZ - postato il 26/06/2018 10:03 - rispondi

Il Blog è suo e ci scrive su un po' quello che gli pare!

--
BioZ


Thomas Di Thomas - postato il 26/06/2018 11:35 - rispondi

A me invece è piaciuta molto, una gradevole divagazione :\) 



Però ora vorrei il seguito! E l'antefatto!

--
Thomas


Anonymous coward Di Anonymous coward - postato il 26/06/2018 12:26 - rispondi

Ma è il mio browser o la data di questa storia è sbagliata? Risulterebbe ancora 24/05 anzichè 25/06.

--
Anonymous coward


Giuseppe Di Giuseppe - postato il 26/06/2018 19:05 - rispondi

molto interessante, ma è una parte di un racconto più lungo?

 

--
Giuseppe


Another anonymous coward Di Another anonymous coward - postato il 26/06/2018 19:47 - rispondi

Spero di poter leggere presto la parte in cui il parassita alieno dopo essersi sviluppato nel grembo di Eleanor si fa strada tra le sue viscere, tagliando la  carne dall'interno con le sue escrescenze ossee affilate.

Ovviamente mentre Eleanor tra gli sbocchi di sangue farfuglia qualcosa come "... il mio bambino..." solo per cadere a bocconi con lo sguardo sbarrato e perso nel vuoto.

--
Another anonymous coward


Sam Di Sam - postato il 26/06/2018 21:11 - rispondi

A me è piaciuta. 

--
Sam


Guido Di Guido - postato il 27/06/2018 09:15 - rispondi

Non so perche' ma mi sarei aspettto che Eleanor spippolasse su faccialibro...

--
who uses Debian learns Debian but who uses Slackware learns Linux


Jepessen Di Jepessen - postato il 06/07/2018 13:56 - rispondi

Chi vi ha detto che non è una storia reale?

--
Jepessen


21 messaggi posta messaggio

Precedente Successivo


Il presente sito e' frutto del sudore della mia fronte (e delle mie dita), se siete interessati a ripubblicare uno degli articoli, documenti o qualunque altra cosa presente in questo sito per cortesia datemene comunicazione (o all'autore dell'articolo se non sono io), cosi' il giorno che faccio delle aggiunte potro' avvisarvi e magari mandarvi il testo aggiornato.


Questo sito era composto con VIM, ora e' composto con VIM ed il famosissimo CMS FdT.

Questo sito non e' ottimizzato per la visione con nessun browser particolare, ne' richiede l'uso di font particolari o risoluzioni speciali. Siete liberi di vederlo come vi pare e piace, o come disse qualcuno: "Finalmente uno dei POCHI siti che ancora funzionano con IE5 dentro Windows 3.1".

Web Interoperability Pleadge Support This Project
Powered By Gojira