Storie dalla Sala Macchine


Home Page | Commenti | Articoli | Faq | Documenti | Ricerca | Archivio | Storie dalla Sala Macchine | Contribuire | Login/Register

Priorita'

Priorita'. Che bella parola. Peccato che chi la adoperi molto spesso non ha chiaro il suo significato. O meglio lo ha nel senso che significa "quello che IO voglio e' piu' importante di quello che chiunque altro vuole". E dato che il pensiero e' comune, ci sono sempre conflitti tra quello che si dovrebbe fare, quello che si puo' fare e quello che in effetti viene fatto.

Per esempio, tanto (ok, non cosi' tanto) tempo fa, un bel giorno di fine dicembre, mi trovavo in ufficio (e che pensavate?) e stavo cercando di installare un nuovo server che avrebbe dovuto essere sostituire uno vecchio (e decisamente sottodimensionato) durante le festivita', quando colui il quale sarebbe poi diventato "dumboss", decise che la richiesta di un cliente di avere delle statistiche di uso di non mi ricordo piu' che cosa aveva molta piu' "priorita'".

Dato che la richiesta non aveva molto senso io chiesi che accidenti di statistiche volevano, ma lui non ne aveva la piu' pallida idea, quello che sapeva era che quello aveva piu' priorita' che installare un nuovo server! Quando decisi di contattare il cliente e domandare a loro, ricevetti la risposta che non ne erano sicuri e quello che aveva fatto la richiesta era in ferie fino all'inizio del nuovo anno. Alla faccia della "priorita'".

Tutto questo per introdurre $scalchi&mani, una nota azienda di... in effetti non ho idea, in ogni caso, questa gente aveva (e probabilmente ha tutt'ora) un bellissimo sito interdet, usato per... in effetti non ho idea neanche di quello (tanto per dire quanto era nota e lo e' tutt'ora).

Alcune delle funzionalita' di tale sito erano orientate al "back office", cioe' non erano per il pubblico ma solo per uso interno, mentre altre erano visibili al mondo intero. E capitava, spesso e volentieri, che nel fare modifiche ed aggiornamenti a quel coso, una o piu' di tali funzionalita' venissero irrimediabilmente fottute.

Ovviamente, le stesse funzionalita' erano ultra-mega-importanti, per cui erano "monitorate" 24x7 ed ovviamente tendevano ad andare in coma per qualche motivo tra le 01.00 e le 03.00 di notte, svegliando il povero pisquano pager-dotato. E dato che erano ultra-importanti, non avevamo nessun processo di "escalation" e nessun modo di notificare gli sviluppatroti di quella massa di schifezza puzzolente che la loro creatura era di nuovo in stato semi-comatoso.

Ed ovviamente, il mattino dopo ci ritrovavamo qualcuno di $scalchi&mani al telefono che strillava che questa-o-quella funzione della loro "creatura" era introiata e loro non erano stati puntualmente informati.

Il processo era di solito il seguente:

1. Programmatroti implementano funzione X nell'applicazione.
2. Funzione Y (teoricamente indipendente da X) smette di funzionare.
3. Programmatroti lavorano alacremente su funzione K, che ha maggiore priorita', ignorando Y che non funziona
4. Funziona Z comincia a funzionare a singhiozzo.
5. Ripetute mail e telefonate da $scalchi&mani che Y non funziona, ripetute risposte che non possiamo farci niente.
6. Programmatroti finiscono la funzione K e cominciano a vedere perche' Y non funziona piu'.
7. Y viene rimessa a posto, assoluto silenzio sul perche' non funzionava.
8. Z smette di funzionare ma ci viene detto che non e' piu' in uso, tuttavia dobbiamo mantenere il monitoring per ragioni ignote.
9. Programmatroti cominciano a lavorare su Z che non funziona piu'.
10. Programmatroti smettono di lavorare su Z che non e' considerata "priorita'" e cominciano a invece a lavorare su una nuova funzione W.
11. Ritorna ad 1.

Dopo diversi cicli, ci ritrovammo a discutere con uno degli UL, piu' o meno tra il punto 5 ed il punto 6 del processo...

UL - ...e quindi dobbiamo capire perche' Y continua a tornare errore.
IO - Ed io vi ho gia' spiegato che l'errore e' all'interno dell'applicazione, quindi sono i vostri programmatori che devono guardarci, noi non possiamo farci niente.
UL - Ma i nostri programmatori in questo momento sono occupatissimi su un problema con priorita' molto maggiore!
IO - Bhe', siete voi che decidete le vostre priorita', non e' che noi ci si possa fare niente.
UL - Ma Y ci serve assolutamente! E' praticamente basilare al funzionamento dell'intera faccenda.
IO - Di nuovo, queste sono priorita' vostre, non nostre. Noi possiamo solo riportare che Y da' errori. Non metterla a posto per voi. Ma per curiosita', di che cosa si stanno occupando adesso i vostri programmatori di cosi' importante.
UL - Se andate su www.scalchi.mani.com/questaoquellapagina vedete che l'immagine a destra non e' allineata al testo.
IO - ...non e' allineata all testo...
UL - No, sballa tutta la simmetria della pagina! Deve essere corretto subito.

...priorita'... c'e' chi le ha... e chi le improvvisa.

Davide
26/09/2018 11:49

Precedente

I commenti sono aggiunti quando e soprattutto se ho il tempo di guardarli e dopo aver eliminato le cagate, spam, tentativi di phishing et similia. Quindi non trattenete il respiro.

4 messaggi posta messaggio
Messer Franz Di Messer Franz - postato il 05/11/2018 09:38 - rispondi

Ammetto che non mi ricordo dove nel tuo sito l'ho letta, forse era una storia tua forse di qualcun'altro, ma quando hai scritto

>UL - Se andate su www.scalchi.mani.com/questaoquellapagina vedete che l'immagine a destra non e' allineata al testo.

IO - ...non e' allineata all testo...

UL - No, sballa tutta la simmetria della pagina! Deve essere corretto subito.

 

Mi sono ricordato di quella in cui c'era da correggere un terribile errore ed era il colore del banner...

ps: io sono un programmatore c++, che ultimamente bestemmia anche contro lo GNU, che di per sè per il web usa php (ma i miei siti funzionano), quindi quando parli male del php io penso a programmatori cani (che ce n'è fin troppi in giro), ma non penso particolarmente male del php. Adesso però il web da queste parti sta passando dal phpchesenonsaiusarloincasinitutto al C#cheincasinadibaseecongrandeefficenza.

Non hai idea dei siti che vedo, i programmatroti php non arrivavano a questi livelli se non con grande impegno.

Anche dalle tue parti succede così?

--
Messer Franz


Lazza@ Messer Franz Di Lazza - postato il 13/11/2018 01:01 - rispondi

> quindi quando parli male del php io penso a programmatori cani (che ce n'è fin troppi in giro), ma non penso particolarmente male del php.

Ma PHP è effettivamente male proprio dal punto di vista del linguaggio. Purtroppo molte caratteristiche che lo fanno sembrare facile/bello in realtà sono la punta dell'iceberg che si compone di enormi errori di progettazione (come ammesso dallo stesso creatore di PHP).

Pure io da ragazzino pensavo che PHP non fosse male, poi per fortuna ho dovuto studiare per l'esame di linguaggi formali e ho messo la testa a posto. :D

PHP si può usare in modo corretto, certo, ma si presta benissimo a essere usato da cani. Con lo spopolare di sviluppatori "self-taught" (che va tanto di moda negli ultimi anni), il fenomeno si è moltiplicato a dismisura.

Se posso dare un consiglio, per dover subire meno PHP prova a usare Flask (un micro-framework basato su Python).

--
Lazza


Guido Di Guido - postato il 06/11/2018 07:49 - rispondi

Priorita'... qui in $ENTE_PUBBLICO (di cui ci tengo a precisare non sono dipendente) significa: fai per ieri quello che hai iniziato tre mesi fa, interrompendo quello che stai facendo in questo momento (che ti avevo detto urgentemente di fare) e che ti faro' riprendere in mano (sempre urgentemente) quando te ne sarai dimenticato.

--
who uses Debian learns Debian but who uses Slackware learns Linux


Anonymous coward Di Anonymous coward - postato il 06/11/2018 21:28 - rispondi

L'ultima volta che qualcuno disse al mio capo: "è urgentissimo, è una priorità" si sentì rispondere: "ok, mo' costruisco dei fantocci e ci guardano loro"

--
Anonymous coward


Precedente


Il presente sito e' frutto del sudore della mia fronte (e delle mie dita), se siete interessati a ripubblicare uno degli articoli, documenti o qualunque altra cosa presente in questo sito per cortesia datemene comunicazione (o all'autore dell'articolo se non sono io), cosi' il giorno che faccio delle aggiunte potro' avvisarvi e magari mandarvi il testo aggiornato.


Questo sito era composto con VIM, ora e' composto con VIM ed il famosissimo CMS FdT.

Questo sito non e' ottimizzato per la visione con nessun browser particolare, ne' richiede l'uso di font particolari o risoluzioni speciali. Siete liberi di vederlo come vi pare e piace, o come disse qualcuno: "Finalmente uno dei POCHI siti che ancora funzionano con IE5 dentro Windows 3.1".

Web Interoperability Pleadge Support This Project
Powered By Gojira